1Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 1 gennaio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'Ebrea» e ballo «Cleopatra»; Teatro della Canobbiana, commedia «La statua di carne» e ballo «Goffredo di Warch»; Teatro Carcano, opera «I Lombardi»; Teatro Santa Radegonda, opera «Rigoletto»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
2Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 1 gennaio 1866 p. 3
Il 31 dicembre 1865, alle 22.00, muore il maestro Enrico La Croise. I funerali saranno il 2 gennaio 1866 alle 10.00 presso la chiesa di Sant'Ambrogio.
 
 
3Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 1 gennaio 1866 p. 3
Al Teatro della Canobbiana è apprezzata l'esordiente danzatrice Balsami, anche se «il ballo non trovò maggior fortuna di quella che ebbe la prima sera»; al Teatro di Santa Radegonda si rappresentano i «Puritani», apprezzati i cantanti Adele Adami, Biasoli e Bertolini; al Teatro Carcano, la Frezzolini «è sempre la regina della festa».
 
 
4in , 1 gennaio 1866 p. 4Mostra articolo
Bando per un posto di primo cornetto assoluto presso il Corpo di Musica della Guardia Nazionale della Città di Torino. Gli aspiranti devono inoltrare domanda alla Segreteria del Municipio di Torino, Ufficio VI.
 
 
5in , 1 gennaio 1866 p. 4Mostra articolo
Bando per un posto di Maestro Corale presso l'Orfanotrofio Femminile di Milano, con obbligo di accompagnare all'organo le allieve e le funzioni della chiesa annessa. Nomina annuale rinnovabile, compenso di L. 600 con L. 200 di straordinario. Gli interessati devono presentare i propri documenti e curriculum al Consiglio degli Orfanotrofi entro il 15 gennaio 1866.
 
 
6Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 2 gennaio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'Ebrea» e ballo «Cleopatra»; Teatro della Canobbiana, commedia «Il bugiardo» e ballo «Goffredo di Warch»; Teatro Santa Radegonda, opera «La Sonnambula»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
7Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 2 gennaio 1866 p. 2
Il 3 gennaio 1866 al Teatro Carcano ci sarà la prima del «Faust» di Gounod. L'impresario Moreno non ha badato a spese per il numero di prove e per la ricchezza del vestiario e delle decorazioni. Il numero di orchestrali e coristi è stato aumentato, e la marcia dell'atto IV sarà eseguita dalla «Musica militare».
 
 
8Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 5 gennaio 1866 p. 2
Critica del fiasco alla Scala, la sera del 4 gennaio 1866, del «Trovatore». Tra le cause del fiasco si cita la scelta di un'opera troppo popolare per un cast non all'altezza, che spesso stona o si abbandona a «ululati». Si salva il baritono Santley, per la bella voce, il buon accento e la bella persona (applaudito alla fine del II atto). Vengono citate delle possibili future produzioni, come la «Norma» e l'«Africana» con la Fricci e Steger.
 
 
9in , 5 gennaio 1866 p. 4Mostra articolo
Nuovo stabilimento di pianoforti verticali e armonium di G. Macchi a Milano, via S. Pietro all'Orto, 13; disponibili anche leggii e tavoli da sala per piccola orchestra; si vende, noleggia, ripara, cambia e accorda.
 
 
10Vertenza teatraleMostra articolo
in , 5 gennaio 1866 p. 3
Critica al fatto che non sia stata ancora data alcuna disposizione sull'appalto per la commissione teatrale del Teatro alla Scala per la stagione 1866/1867; il rischio è quello che il teatro rimanga chiuso con l'inizio della nuova stagione.
 
 
11Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 5 gennaio 1866 p. 2
La Presidenza dell'Associazione operaia (avv. Hanau e sig. Binda) ha chiesto al principe Umberto di partecipare a una rappresentazione a beneficio dell'Associazione presso il «Teatro Filodrammatico». Il principe ha promesso di partecipare; interverranno anche il Prefetto e il Sindaco.
 
 
12Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Reclami
in , 5 gennaio 1866 p. 2
Lamentela per il fatto che il nuovo atrio di accesso alla platea del «nostro massimo teatro» (Teatro alla Scala) lasci entrare uno spiffero continuo alle spalle degli spettatori in platea, causando reumatismi e raffreddori.
 
 
13Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 6 gennaio 1866 p. 3
La sera del 5 gennaio 1866, presso l'Accademia dei Filodrammatici, si è svolto l'«intrattenimento drammatico musicale a beneficio dell'Associazione Generale di Mutuo soccorso degli Operai», con l'intervento del principe Umberto, del Prefetto e del Sindaco. Gli attori dilettanti hanno eseguito la commedia «Oro ed orpello»; gli operai, diretti dal maestro Leoni, hanno eseguito un coro dagli «Orazj e Curiazj» e un difficile coro di Mendelssohn, accompagnati dal Corpo di musica della Guardia Nazionale diretto da Rossari. Il cav. Rovere si è esibito in alcuni brani al pianoforte insieme alla sua allieva Giulia Predari, seguiti da alcuni brani vocali della Verelli e di Ronconi. Il felice concerto ha fruttato circa 1200 lire.
 
 
14Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 6 gennaio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'Ebrea» e ballo «Cleopatra»; Teatro della Canobbiana, commedia «La maniera di far fortuna» e ballo «Goffredo di Warch»; Teatro Carcano, opera «Faust»; Teatro Santa Radegonda, opera «L'Italiana in Algeri»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
15Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 7 gennaio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'Ebrea» e ballo «Cleopatra»; Teatro della Canobbiana, commedia «La mendicante di Sassonia» e ballo «Goffredo di Warch»; Teatro Carcano, prima rappresentazione dell'opera «La Favorita»; Teatro Santa Radegonda, opera «La Sonnambula»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
16Questioni cittadine urgentiMostra articolo
La dote della Scala
in , 7 gennaio 1866 p. 3
Elenco dei più grandi successi del Teatro alla Scala e degli appalti che li hanno permessi, finalizzato a sottolineare l'importanza di questo teatro; l'articolo si pone all'interno della polemica per le mancate disposizioni sull'appalto della commissione teatrale per la stagione 1866/1867.
 
 
17Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatro Carcano
in , 7 gennaio 1866 p. 3
Al Carcano, le rappresentazioni del «Faust» sono migliorate rispetto alla prima. Continua lo «sconcio» dell'atto II, in cui le ballerine non tengono il tempo di valzer, ma il «coro della Kernesse» viene ora applaudito. L'atto IV viene tagliato per le esigenze del veglione successivo. L'orchestra è numerosa, il maestro Bassi dovrebbe risolvere il poco accordo tra archi e ottoni. Nello stesso teatro si rappresenterà, la sera del 7 gennaio 1866 la «Favorita», con la Morio e Baroni; si affrettano le prove per la «Beatrice di Tenda», che vedrà il debutto di Clotilde Bianchi Biffi.
 
 
18Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 8 gennaio 1866 p. 2
Teatro della Canobbiana, commedia «La castalda veneziana» e ballo «Goffredo di Warch»; Teatro Carcano, opera «La Favorita»; Teatro Santa Radegonda, opera «Il Barbiere di Siviglia»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
19Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 8 gennaio 1866 p. 2
Si dice che il concorso per un posto di vice-capo presso la Banda della Guardia Nazionale di Milano, a cui hanno partecipato molti milanesi dal curriculum valido, sia stato chiuso per assegnare il posto a uno straniero di 65 anni, il cui titolo principale è quello di aver servito a lungo nelle bande austriache e di aver avuto rapporti artistici con alcuni membri della Commissione.
 
 
20Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatro Carcano
in , 8 gennaio 1866 p. 2
Il 9 gennaio 1866 al Teatro Carcano si darà la quarta rappresentazione del «Faust»; entro la settimana in corso ci sarà la prima rappresentazione della «Beatrice di Tenda» con la Bianchi-Biffi.
 
 
21Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Cose artistiche
in , 8 gennaio 1866 p. 2
Pare che il tenore Bignardi abbia sciolto il contratto con la Scala, venendo sostituito da Achille Corsi, che si esibirà nel «Templario» con la Dory e con il baritono Santley; pare inoltre che la parte di Nelusko, nell'«Africana», sarà affidata a Giraldoni, e si continua a parlare di una «Norma» con la Fricci e di un «Guglielmo Tell» con Steger. La signora Albertini ha sciolto il contratto con l'impresa del Carcano, in quanto non si è giunti a un accordo sulle opere per il Carnevalone.
 
 
22Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatro Santa Radegonda
in , 8 gennaio 1866 p. 2
Al Teatro di Santa Radegonda è annunciata la prima rappresentazione della «Cenerentola» di Rossini con il tenore Piazza, il baritono Raguer e Urania Ferardi.
 
 
23Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 9 gennaio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'Ebrea» e ballo «Cleopatra»; Teatro della Canobbiana, commedia «La figlia unica» e ballo «Goffredo di Warch»; Teatro Carcano, opera «Tutti in maschera»; Teatro Santa Radegonda, prima rappresentazione dell'opera «La Cenerentola»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
24in , 9 gennaio 1866 p. 4Mostra articolo
Bando per un posto di Maestro Corale presso l'Orfanotrofio Femminile di Milano, con obbligo di accompagnare all'organo le allieve e le funzioni della chiesa annessa. Nomina annuale rinnovabile, compenso di L. 600 con L. 200 di straordinario. Gli interessati devono presentare i propri documenti e curriculum al Consiglio degli Orfanotrofi entro il 15 gennaio 1866.
 
 
25Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 9 gennaio 1866 p. 3
Si rivendica all'industria milanese l'invenzione del «Clarone», costruito da Alessandro Maldura, che si sentirà prossimamente nell'«Africana».
 
 
26Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 10 gennaio 1866 p. 3
Teatro della Canobbiana, commedia «La cieca di Sorrento» e ballo «Goffredo di Warch»; Teatro Carcano, opera «Faust»; Teatro Santa Radegonda, opera «La Cenerentola»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
27Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatro S. Radegonda
in , 12 gennaio 1866 p. 2
Il 13 gennaio 1866 ci sarà la prima della «Lucia di Lammermoor», con Adele Adami, Biasoli e Bertolini; il 14 gennaio ci sarà la terza rappresentazione della «Cenerentola», che, dopo le prime incertezze, è ora molto apprezzata. Dovendosi ritardare la rappresentazione della «Linda» con Erminia Frezzolini, ella parteciperà a una sola rappresentazione di «Rigoletto» il 15 gennaio, con Felice Varesi.
 
 
28Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Lezioni
in , 12 gennaio 1866 p. 2
Da lunedì 15 gennaio 1866 inizieranno le lezioni serali all'Associazione generale di mutuo soccorso degli Operai, in piazza S. Marta 3; al martedì, al mercoledì, al venerdì e al sabato, dalle 20.00, ci saranno le lezioni di canto corale, con i maestri Alberto Leoni, Prina e Rossi.
 
 
29Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 12 gennaio 1866 p. 2
Teatro della Canobbiana, a beneficio di P. Mingoni, commedia «Ludro e la sua gran giornata» e ballo «Goffredo di Warch»; Teatro Carcano, opera «Faust»; Teatro Santa Radegonda, opera «Il Barbiere di Siviglia»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
30Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatro Carcano
in , 13 gennaio 1866 p. 2
Il 14 gen. 1866 andrà in scena al Teatro Carcano «Faust»; il 15 gen. 1866 andrà in scena, nello stesso teatro, «Beatrice di Tenda», con Clotilde Bianchi Biffi e Gaetano Verati.
 
 
31Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatro alla Scala
in , 13 gennaio 1866 p. 2
Il 14 gen. 1866 andrà in scena al Teatro alla Scala la «Norma» con Fricci, Pessina, Steger e Medini.
 
 
32Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Il Carnevale a Torino
in , 13 gennaio 1866 p. 2
Per il Carnevale, molte Società torinesi organizzano feste da ballo mascherate nei teatri, che sono tutti aperti.
 
 
33Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatro S. Radegonda
in , 13 gennaio 1866 p. 2
Grande successo, il 12 gen. 1866, per la Massini nel «Barbiere» al Teatro Santa Radegonda.
 
 
34ItaliaMostra articolo
in , 14 gennaio 1866 p. 2
Nella «Nazione» di Firenze del 14 gen. 1866 si dà notizia di un pranzo presso l'ambasciata ottomana per il compleanno dell'Imperatore, seguito la sera da un gran ballo.
 
 
35Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 14 gennaio 1866 p. 3
Pare che i proprietari dei palchi del Teatro alla Scala intendano adunarsi per capire come «provvedere ai proprii interessi» nel caso in cui il Governo dovesse togliere la dote al teatro.
 
 
36Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 14 gennaio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «Norma» e ballo «Cleopatra»; Teatro della Canobbiana, commedia «Un giuramento nel 1848» e ballo «Goffredo di Warch»; Teatro Carcano, opera «Faust»; Teatro Santa Radegonda, opera «La Cenerentola»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
37in , 14 gennaio 1866 p. 4Mostra articolo
Vendesi un cembalo a coda viennese per 165 lire e una spinetta per 40 lire, in via Bottonuto 4 bianco, secondo piano, dalle 10 alle 17, presso Dell'Acqua.
 
 
38Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatro di S. Radegonda
in , 15 gennaio 1866 p. 3
Al Teatro di Santa Radegonda era stato annunciato per il 16 gen. 1866 il debutto di Erminia Frezzolini con «Rigoletto», ma l'artista ritarderà il debutto di qualche giorno partecipando invece a una «Linda di Chamounix», con Felice Varesi, Piazza, Coreggioli e Fabrizi; la Frezzolini rimarrà al Santa Radegonda fino a febbraio 1867, cantando in «Rigoletto», «Traviata», «Beatrice di Tenda», «Sonnambula» e «Lucia». Al posto del debutto della Frezzolini, si darà il «Barbiere» con la Massini e Ignazio Marini come Don Basilio, ristabilitosi da una malattia; per la lezione al cembalo sarà eseguito il valzer «Bacio» di Arditi.
 
 
39Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 15 gennaio 1866 p. 3
Il 15 gen. 1866 ci sarà la prima della «Beatrice di Tenda» al Teatro Carcano.
 
 
40Appendice del Pungolo - 16 gennaioMostra articolo
Corriere di Milano
in , 16 gennaio 1866 p. 1
Inizialmente si presenta una generale critica dello stato della cultura in Italia, come si può riscontrare ad esempio dal cartellone della Scala che riporta troppo spesso opere straniere con cantanti stranieri; in seguito, vengono criticati molto positivamente il tenore Steger e il soprano Fricci.
 
 
41Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 17 gennaio 1866 p. 3
La Società degli Artisti inaugurerà la nuova sede con una festa da ballo il 19 gen. 1866, e ci sarà un'altra festa analoga il 12 febbraio 1866. Anche presso l'Accademia degli Esperienti Filodrammatici ci saranno delle feste da ballo per il Carnevale, una delle quali sarà il 20 gen. 1866.
 
 
42Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Beneficenza sovrana
in , 17 gennaio 1866 p. 3
Il Re ha inviato 5mila lire alla Commissione per il ballo di beneficienza, che si terrà al Teatro Regio di Torino.
 
 
43Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 17 gennaio 1866 p. 2
Alla serata organizzata dall'Associazione degli Operai presso il «teatro Filodrammatico» (probabile riferimento alla serata del 5 gen. 1866) hanno partecipato, come collaboratori del maestro Leoni, i signori Prina e Rossi, il signor Erba ha fornito gratuitamente i pianoforti, mentre Ricordi e Lucca hanno fornito le musiche.
 
 
44in , 18 gennaio 1866 p. 2Mostra articolo
L'«Italia militare» del 18 gen. 1866 pubblica una Relazione al Re del ministro Petitti su alcune modificazioni nell'ordinamento dell'esercito: al tredicesimo punto delle riforme proposte si legge la soppressione della scuola militare di musica, il cui assegno entrerà nel bilancio straordinario, in modo da studiare un provvedimento che ne riduca la spesa.
 
 
45Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Cerimonia funebre
in , 18 gennaio 1866 p. 2
Durante la celebrazione funebre per Massimo D'Azeglio, tenutasi il 18 gen. 1866 presso la chiesa di San Fedele, il corpo di musica della Guardia Nazionale ha eseguito con maestria un concerto funebre.
 
 
46Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 19 gennaio 1866 p. 3
Teatro della Canobbiana, a beneficio del primo attore E. Pescatori, commedia «Nobiltà e borghesia» e ballo «Goffredo di Warch»; Teatro Carcano, opera «Beatrice di Tenda» e scherzo comico «Astuzie contro astuzie»; Teatro Santa Radegonda, opera «La Sonnambula»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
47Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatro di S. Radegonda
in , 19 gennaio 1866 p. 3
Critica delle rappresentazioni, al Teatro Santa Radegonda, del «Barbiere» e dei «Puritani». Nel «Barbiere», l'apprezzamento del pubblico va alla giovane Caterina Massini, esordiente discepola del Varesi che si fa notare per finezza e disinvoltura, oltre che per gli abiti eleganti della Chaillon nel «Barbiere» e nella «Sonnambula». Nei «Puritani» è apprezzata la Adami, dalla voce graziosa, potente e morbida. Si lodano anche il tenore Piazza, dalla voce «argentina, dolce e pieghevole», e il basso Marini, di cui si parlerà per il resoconto della «Linda di Chamounix» con Varesi e la Frezzolini. Si parlerà anche della Bianchi-Biffi, lodata dalla «Perseveranza», che il 19 gen. 1866 sarà in scena per la terza rappresentazione della «Beatrice».
 
 
48Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatro Carcano
in , 20 gennaio 1866 p. 3
Il 23 gen. 1866 andrà in scena al Carcano la «Favorita», con la signora Morio, Verati, Moragas, Savoldelli, e il balletto comico in tre atti «Astuzie contro astuzie». Presto andrà in scena il «Don Giovanni» di Mozart, con le prime donne Morio, Bassi e Fumagalli, e i signori Verati, Garcia, Poli-Lenzi, Giacomelli e Savoldelli.
 
 
49DichiarazioneMostra articolo
di Egidio Forni, Paolo Maino
in , 20 gennaio 1866 p. 4
Molti giornali attribuiscono al costruttore Alessandro Maldura l'invenzione del clarone in Si bemolle, ma i fabbricanti Egidio Forni e Paolo Maino protestano contro questa pretesa invenzione e sono pronti a constatare l'antica esistenza dello strumento in questione.
 
 
50Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 20 gennaio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «Norma» e ballo «Fiammella»; Teatro della Canobbiana, commedia «Il pulcino nella stoppa» e ballo «Goffredo di Warch»; Teatro Carcano, opera «Il Barbiere di Siviglia»; Teatro Santa Radegonda, opera «I Puritani e i Cavalieri»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
51Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 21 gennaio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «Norma» e ballo «Fiammella»; Teatro Carcano, opera «Faust»; Teatro Santa Radegonda, opera «Il Barbiere di Siviglia»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
52Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 21 gennaio 1866 p. 3
Il veglione al Carcano, organizzato dalla direzione della banda «Principe Amedeo» per i suoi azionisti, è stato brillante e animato.
 
 
53Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli
in , 21 gennaio 1866 p. 3
Il ballo «Fiammella» di Borri, rappresentato alla Scala il 20 gen. 1866, è stato molto apprezzato: in particolare hanno riscosso successo i due primi ballerini, la Pochini e Mendez Josè, i meccanismi, gli effetti plastici, le decorazioni e i costumi; meno apprezzati i ballabili (in particolare la ridda infernale dell'ultimo atto), i costumi da strega dell'ultimo ballabile, e la musica, non all'altezza di altre composizioni del Giorza. Anche la «Norma» ha avuto successo, la stessa sera alla Scala è stata applaudita (con grida del pubblico) la Fricci, che ha dovuto ripetere la frase del terzetto «No, non tremare o perfido»; apprezzato anche lo Steger, specialmente nell'aria del primo atto e nell'ultimo duetto con la Fricci.
 
 
54Contro-dichiarazioneMostra articolo
di Alessandro Maldura
in , 21 gennaio 1866 p. 3
In risposta alla dichiarazione del 20 gen. 1866 dei costruttori Egidio Forni e Paolo Maino, il costruttore Alessandro Maldura dichiara che il clarone non ha nulla a che fare con il clarone «Sistema Maldura» da lui inventato, sebbene abbiano lo stesso nome, in quanto entrambi derivati dalla famiglia del clarinetto «inventato da Giovanni Cristoforo Denner di Norimberganel nel 1690».
 
 
55Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 21 gennaio 1866 p. 3
Il 22 gen. 1866 avrà luogo al Teatro Santa Radegonda la prima della «Linda di Chamounix» con Erminia Frezzolini, Maria Porati, Felice Varesi, Piazza, Coreggioli e Carlo Fabbrizi. Delle 14 rappresentazioni in abbonamento, 4 saranno con la Frezzolini, che come seconda opera si esibirà nella «Beatrice di Tenda».
 
 
56CremaMostra articolo
in , 22 gennaio 1866 p. 3
La compagnia di canto del Teatro di Crema si lamenta per le ingiuste accuse mosse da «La frusta» del 10 gen. 1866, in cui si afferma che essa fu sciolta e ricomposta con cantanti migliori: i cantanti sono sempre gli stessi, ad esclusione di Attilio Simonetti che è stato sostituito per malattia. Alcuni artisti (Donati, Dogliotti, Bertani) si sono esibiti lodevolmente nell'opera «Jone». Si riporta anche una dichiarazione in questo senso rilasciata dalla Direzione del Teatro.
 
 
57Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Arte Italiana
in , 22 gennaio 1866 p. 3
Da Roma giunge la notizia del successo della «Forza del destino», rappresentata per la terza volta in tre anni, con il titolo di «Don Alvaro» imposto dalla censura. Gli applausi la fanno ritenere una delle opere più riuscite di Verdi, in particolare per quanto riguarda il duetto del quarto atto. L'esito è splendido, in particolare grazie ai cantanti (Tiberini, Pandolfini, Corti), bene le seconde parti, ottima l'orchestra; la seconda rappresentazione è stata anche meglio della prima. Ci si chiede quando l'opera arriverà a Milano.
 
 
58Questioni cittadine urgentiMostra articolo
La dote della Scala
in , 22 gennaio 1866 p. 1
Elenco delle vicissitudini economiche del Teatro alla Scala (impresari e interventi governativi), finalizzato a sottolineare l'importanza di questo teatro; l'articolo si pone all'interno della polemica per le mancate disposizioni sull'appalto della commissione teatrale per la stagione 1866/1867. All'inizio si trova una lode della scuola di ballo del Teatro.
 
 
59Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Comunicato
in , 23 gennaio 1866 p. 3
La Direzione della Società degli Artisti avvisa i soci a cui, a causa dei cambiamenti nei nomi delle vie, non fosse arrivata la lettere riguardo alle feste da ballo del 29 gen. e 12 feb. 1866, che potranno ritirare gli inviti all'ufficio della Direzione; la distribuzione dei biglietti chiuderà il giorno prima degli eventi.
 
 
60Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 23 gennaio 1866 p. 3
Il 22 gen. 1866, al Teatro Santa Radegonda, si è rappresentata la «Linda» con la Frezzolini, la Rovaglia Porati, il Varesi, il Tintorere, il Coreggioli e un basso (di cui l'autore non ricorda il nome). L'esito fu molto buono, la Frezzolini è apprezzata soprattutto nella scena di pazzia, il Tintorer non ha molta voce ma si presta alle parti d'amore, il Varesi conferma intelligenza artistica ed espressione drammatica, la Rovaglia Porati ha fatto «pompa della sua bella voce», il Coreggioli è stato un po' freddo ma sguaiato, il prefetto è sembrato di malumore. Il 24 gen. 1866 ci sarà la seconda rappresentazione della Frezzolini.
 
 
61Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 23 gennaio 1866 p. 3
I teatri di Milano il 23 gen. 1866 sospendono le rappresentazioni in segno di lutto per la morte del principe Oddone; i teatri Regi rimarranno chiusi per tre giorni.
 
 
62in , 23 gennaio 1866 p. 4Mostra articolo
Vendesi un pianoforte a coda di Schott a prezzo modesto; recarsi all'Ufficio degli Annunzi del «Pungolo».
 
 
63Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 23 gennaio 1866 p. 3
Il 22 gen. 1866 ha avuto luogo l'adunanza dei proprietari dei teatri Regi, per provvedere ai propri diritti in caso il Governo togliesse gli assegni teatrali. Si è nominata una Commissione esecutiva del Corpo consorziale, con lo scopo, tra gli altri, di invitare i proprietari dei palchi non intervenuto ad aderire alle deliberazioni prese.
 
 
64Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 24 gennaio 1866 p. 3
Teatro Carcano, opera «La Favorita» e scherzo comico «Astuzie contro astuzie»; Teatro Santa Radegonda, opera «Linda di Chamounix»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
65Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 24 gennaio 1866 p. 2
Presto al Carcano si darà il «Don Giovanni». Sabato 27 gen. 1866 avrà luogo la serata a beneficio del baritono Moragas, seguita da un veglione in maschera. il 25 gen. 1866 si rappresenterà per la dodicesima volta il «Faust», molto migliorato.
 
 
66Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 24 gennaio 1866 p. 2
La Società del Durino ha aperto le sue sale a una brillante festa da ballo che si è protratta fino al mattino. Un'altra festa ha avuto luogo presso la Società degli Esperimenti filodrammatici, vi hanno partecipato il Prefetto e il Questore. La Società del Giardino darà due gran balli il 7 e 17 feb. 1866.
 
 
67Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 24 gennaio 1866 p. 2
La festa da ballo prevista per il 31 gen. 1866 al Palazzo della Prefettura è sospesa per la morte del principe Oddone.
 
 
68Funerali del principe OddoneMostra articolo
in , 25 gennaio 1866 p. 3
Nel «Movimento» del 24 gen. 1866 si legge che i funerali del principe Oddone a Genova sono stati accompagnati dalle bande militari e dalle artiglierie del porto che facevano risuonare «i loro sordi rintocchi».
 
 
69Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 25 gennaio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'Ebrea» e ballo «Fiammella»; Teatro della Canobbiana, commedia «Una moglie per un napoleone d'oro», con farsa, e ballo «Meroe»; Teatro Carcano, opera «Faust»; Teatro Santa Radegonda, opera «L'Italiana in Algeri»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
70Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 26 gennaio 1866 p. 3
Teatro della Canobbiana, commedia «Il domino misterioso» e ballo «Meroe»; Teatro Carcano, opera «La Favorita»; Teatro Santa Radegonda, opera «Il Barbiere di Siviglia»; Teatro Nuovo Re, commedia «La leggitrice» e vari pezzi di musica (serata a beneficio dell'orchestra); Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
71Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 26 gennaio 1866 p. 3
Il 27 gen. 1866 avrà luogo al Teatro Carcano la serata a beneficio del baritono Moragas: l'artista, oltre alla «Favorita», eseguita la romanza della «Maria Padilla» e il duo della «Cenerentola» insieme al basso comico Giacomelli. Sarà rappresentato un nuovo passo a due dalle prime ballerine Curioni e Noberini. Seguirà un veglione mascherato.
 
 
72Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 26 gennaio 1866 p. 3
Per domenica 28 gen. 1866 è annunciata l'ultima rappresentazione della «Linda» con la Frezzolini, la quale dalla settimana successiva si produrrà nella «Beatrice».
 
 
73Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 27 gennaio 1866 p. 3
La sera del 26 gen. 1866 ha avuto luogo, al Teatro Nuovo Re, la serata a beneficio dell'orchestra: oltre alle due commedie, sono stati applauditi i vari brani musicali, eseguiti con lodevole precisione. Ad assistere alla serata si è presentato il Prefetto, maschere di Villamarina, che ha lasciato una generosa offerta.
 
 
74Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 27 gennaio 1866 p. 3
Per il 28 gen. 1866 è prevista al Teatro Carcano l'ultima rappresentazione della «Beatrice di Tenda» con Clotilde Bianchi-Biffi.
 
 
75Dolorosa perditaMostra articolo
in , 27 gennaio 1866 p. 3
Si annuncia la morte del maestro Gustavo Adolfo Noseda avvenuta il 27 gen. 1866 a 28 anni; le esequie saranno lunedì mattina alle 10.00 presso la Chiesa del Monastero maggiore.
 
 
76Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 28 gennaio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'Ebrea» e ballo «Cleopatra»; Teatro della Canobbiana, commedia «La famiglia del beone» e ballo «Meroe»; Teatro Carcano, opera «Beatrice di Tenda» e scherzo comico «Astuzie contro astuzie»; Teatro Santa Radegonda, opera «Linda di Chamounix»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
77Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Cose artistiche
in , 28 gennaio 1866 p. 3
Alla Scala sono iniziate le prove dell'«Africana» con la Fricci, la Galli, Steger, Giraldoni, Marini e Bagagiolo: le parti accessorie saranno sostenute da artisti primari, perciò l'esito sarà soddisfacente. Ci si lamenta inoltre dell'eccessiva oscurità del foyer del Teatro.
 
 
78Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Società del Quartetto
in , 28 gennaio 1866 p. 3
La Società del Quartetto è in crisi non tanto per la mancanza di fondi, quanto per l'incuria della gestione. I soci della società hanno quindi inviato una lettera al vicepresidente, richiedendo una convocazione straordinaria dell'adunanza generale con alcune richieste (in sette punti).
 
 
79Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 28 gennaio 1866 p. 3
Viene presentato il programma della «Società del Carnevalone»; all'art. 4 si legge che ogni rappresentanza mascherata notificata ufficialmente avrà libero accesso ai veglioni del mercoledì e del sabato grassi.
 
 
80Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Esequie
in , 29 gennaio 1866 p. 3
La mattina del 29 gen. 1866 hanno avuto luogo le esequie, presso la chiesa del Monastero maggiore, del maestro Gustavo Adolfo Noseda. Dopo un ricordo della vita del musicista, si dà notizia del fatto che, alla deposizione del corpo, sono intervenuti Piave e Salvatore Mazza. Nel corteo erano presenti «tutte le classi sociali», comprese rappresentanze del Conservatorio, dell'orchestra dei Regi Teatri, della Direzione della Scala, del Comune e della Prefettura.
 
 
81in , 29 gennaio 1866 p. 4Mostra articolo
Vendesi un pianoforte a coda di Schott a prezzo modesto; recarsi all'Ufficio degli Annunzi del «Pungolo».
 
 
82Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 29 gennaio 1866 p. 2
La festa da ballo del 27 gen. 1866 alla Società degli Esperienti filodrammatici è stata brillante, così come quella della Società dei Tappezzieri al Teatro Santa Radegonda, a cui ha partecipato la banda «Principe Amedeo». Il 29 gen. 1866 ci sarà una festa da ballo presso la Società degli Artisti, mentre il 31 gen. 1866 la direzione della banda «Vittorio Emanuele» e della banda «Porta Garibaldi» organizzeranno un'altra festa al Teatro della Canobbiana.
 
 
83Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 30 gennaio 1866 p. 2
Il 30 gen. 1866 ci sarà, alla Scala, la «Norma» e il ballo «Fiammella», mentre il 31 gen. 1866 ci sarà il primo veglione del carnevale. Da tempo era stato promesso il «Templario», che però sembra essere scomparso dal cartellone a causa di una poco fortunata prova generale, e sarà improbabile sentire l'«Africana» prima di un mese. Ci si chiede per quanto si intenda continuare a rappresentare «Ebrea» e «Norma» sempre con gli stessi cantanti: avendo risparmiato evitando di ingaggiare la Fioretti, il Teatro dovrebbe investire in una stagione ben avviata, chiamando artisti affermati e spendendo soldi per ampliare la rosa dei titoli in cartellone.
 
 
84Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 30 gennaio 1866 p. 2
Il Prefetto non ha assistito alla festa da ballo al Teatro Santa Radegonda, organizzata dalla Società dei Tappezzieri, ma ha inviato 100 lire; lo stesso vale per il Questore, che ha inviato 30 lire. Si è detto in un precedente articolo che a tale serata ha partecipato la banda «Principe Amedeo», ma si tratta in realtà della banda «Principe Umberto».
 
 
85Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Feste
in , 30 gennaio 1866 p. 3
Il 3 feb. 1866 ci sarà una gran festa da ballo all'«Hotel de Milan», organizzata dalla Società francese di beneficienza.
 
 
86Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 30 gennaio 1866 p. 3
La Società degli Artisti ha ampliato la propria sede occupando l'intero primo appartamento di Casa Poldi Pezzoli, e il 29 gen. 1866 ha riaperto con una festa da ballo splendida, a cui ha preso parte l'orchestrina diretta da Melchiorri.
 
 
87Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 30 gennaio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «Norma» e ballo «Fiammella»; Teatro della Canobbiana, «Elisabetta, regina d'Inghilterra» e ballo «Meroe»; Teatro Carcano, opera «Faust»; Teatro Santa Radegonda, opera «Lucia di Lammermoor»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
88Ultime notizieMostra articolo
in , 30 gennaio 1866 p. 3
Sul «Corriere Italiano» di Firenze si legge che il 30 gen. 1866, alle 10.00, nella chiesa di Santa Croca, si sono svolte le esequie di Massimo D'Azeglio; è stato eseguita una gran messa di requiem di Mabellini.
 
 
89in , 30 gennaio 1866 p. 4Mostra articolo
Vendesi un cembalo a coda viennese per 165 lire e una spinetta per 40 lire, in via Bottonuto 4 bianco, secondo piano, dalle 10 alle 17, presso Dell'Acqua.
 
 
90Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 31 gennaio 1866 p. 3
La Direzione della banda «Principe Amedeo» invita gli azionisti a una festa da ballo per il 3 feb 1866.
 
 
91Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 31 gennaio 1866 p. 3
La banda Garibaldi darà un veglione mascherato per i suoi azionisti, il 31 gen. 1866, in cui presenterà la nuova divisa.
 
 
92in , 31 gennaio 1866 p. 4Mostra articolo
Al Gran Padiglione, il 1 feb. 1866, oltre alla solita ricreazione da ballo, ci sarà un concerto del professore di fiscorno Alessandro Trebbi, di passaggio a Milano, molto applaudito altrove.
 
 
93Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Infortunio
in , 1 febbraio 1866 p. 3
La sera del 31 gen. 1866 Carlo Vhais, allievo diciottenne del Conservatorio e addetto all'orchestra del Teatro Santa Radegonda, è stato colpito da apoplessia, e versa in grave pericolo.
 
 
94Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Veglioni
in , 1 febbraio 1866 p. 3
Il veglione del 31 gen. 1866 alla Scala non è stato un successo, tutto il teatro era deserto: si lamenta il fatto che, nel ridotto, gli spettatori siano obbligati ad avere l'abito nero ma si vedano gli inservienti «laceri, sdruciti, e colla loro brava colletta sul capo», bisognerebbe adottare anche per loro l'uniforme nera. Se la Scala era semi-vuota, il Teatro della Canobbiana è si riempito di maschere per il vivace veglione organizzato dai corpi di musica Porta Garibaldi e Vittorio Emanuele.
 
 
95Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 1 febbraio 1866 p. 4
Il 2 feb. 1866 alla Scala ci sarà l'«Ebrea», con l'intermezzo in due atti «Avventura del carnevale» del Borri, con la Pochini. Nei primi giorni della settimana successiva inizierà la rappresentazione del «Templario».
 
 
96Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Trattenimenti
in , 1 febbraio 1866 p. 4
Al Gran Padiglione il 2 feb. 1866 ci sarà una serata a beneficio dell'orchestra, in cui, oltre al solito «trattenimento danzante», si eseguiranno pezzi di concerto; il professor Generoso Risi suonerà il clarone sistema Maldura, e vi prenderà parte anche il professore di flicorno Alessandro Trebbi, il quale darà un concerto l'1 feb. 1866 dalle 11.00 alle 12.00, eseguendo due concerti accompagnato dall'orchestra.
 
 
97Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 1 febbraio 1866 p. 4
Il 2 feb. 1866 avrà luogo al Carcano la prima rappresentazione di «Don Giovanni».
 
 
98in , 2 febbraio 1866 p. 4Mostra articolo
Vendesi un cembalo a coda viennese (Friz) per 165 lire e una spinetta per 40 lire, in via Bottonuto 4 bianco, secondo piano, dalle 10 alle 17, presso Dell'Acqua.
 
 
99Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Necrologia
in , 2 febbraio 1866 p. 2
Si annuncia la morte del signor Haus, artista, coreografo e maestro di ballo all'Accademia della Scala (furono sue allieve la Fuoco, la Beretta, la Pochini e la Cucchi). Nello spettacolo dell'1 feb. 1866 alla Scala, il corpo di ballo si è presentato con un nastro nero in segno di lutto; il 2 feb. 1866 hanno avuto luogo i funerali.
 
 
100Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Società del Quartetto
in , 3 febbraio 1866 p. 3
La rappresentanza sociale della Società del Quartetto ha deciso di convocare l'adunanza generale della Società, fissata per il 4 feb. 1866 alle 13.00 nella Sala del Conservatorio.
 
 
101Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 3 febbraio 1866 p. 3
Il 4 feb. 1866, al Teatro Santa Radegonda, ci sarà una rappresentazione straordinaria della «Sonnambula» con la Frezzolini, la quale si presenterà al medesimo teatro anche nella «Lucia» e nella «Beatrice»; per il 4 feb. 1866, al Carcano, si annuncia la seconda rappresentazione del «Don Giovanni».
 
 
102Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatro Carcano
in , 4 febbraio 1866 p. 3
Il 2 feb. 1866 c'è stata la prima di «Don Giovanni» al Carcano: l'esecuzione è stata buona, ma il maestro concertatore e direttore Bassi può farla migliorare: la Morio, applaudita nella «Favorita», è stata un'appassionata Donna Anna; la Fumagalli è stata una vivace Zerlina, apprezzata nel duetto con Garcia (Don Giovanni); il Poli-Lenzi è stato un perfetto convitato di pietra; bene Verati (Don Ottavio); gli applausi maggiori sono stati per il Leporetto del Giacomelli, soprattutto nell'ultimo atto.
 
 
103Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Feste
in , 4 febbraio 1866 p. 3
La sera del 3 feb. 1866 ci sono stati molti veglioni: presso il Sindaco, presso l'Hotel Milan, al Carcano, al Teatro Santa Radegonda.
 
 
104Lezioni di pianoforte e cantoMostra articolo
in , 4 febbraio 1866 p. 4
Marietta Gaziello, concertista di pianoforte e maestra di canto, che conosce il francese, dà lezioni a prezzi convenienti, a domicilio o in via Peschiera Vecchia, 9, terzo piano.
 
 
105Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 4 febbraio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «Norma» e ballo «Fiammella»; Teatro della Canobbiana, «I mercanti di Parigi nel 1842» e ballo «Meroe»; Teatro Carcano, opera «Don Giovanni»; Teatro Santa Radegonda, opera «La Sonnambula»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
106in , 4 febbraio 1866 p. 4Mostra articolo
Vendesi un cembalo a coda viennese (Friz) per 165 lire e una spinetta per 40 lire, in via Bottonuto 4 bianco, secondo piano, dalle 10 alle 17, presso Dell'Acqua.
 
 
107Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 5 febbraio 1866 p. 3
Il 7 feb. 1866 è prevista al Teatro Santa Radegonda la prima della «Beatrice di Tenda» con la Frezzolini, mentre entro la settimana andrà in scena la «Traviata» con Caterina Massini.
 
 
108Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Ballo di beneficenza
in , 5 febbraio 1866 p. 4
Al Teatro Re, il 10 feb. 1866, dopo la commedia, ci sarà una festa da ballo a beneficio della pia istituzione dei «Bambini lattanti». Un esperto maestro di ballo dirigerà le danze, accompagnate dal corpo di musica «Principe Amedeo». Per 5 lire si potrà entrare con due signore, per 3 lire singolarmente: i biglietti saranno in vendita al camerino del Teatro e all'Agenzia giornalistica Costantini. All'ingresso verranno raccolte le offerte libere.
 
 
109Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 5 febbraio 1866 p. 3
Il 5 feb. 1866 alla Scala si darà la rappresentazione straordinaria a beneficio del Pio istituto teatrale, con «L'Ebrea» e il ballo «Cleopatra».
 
 
110Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 5 febbraio 1866 p. 3
Il 7 feb. 1866 ci sarà la terza rappresentazione del «Don Giovanni» al Carcano.
 
 
111Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 5 febbraio 1866 p. 3
Il 6 feb. 1866 avrà luogo al Carcano una serata a beneficio del tenore Cesare Sarti. Entro la settimana ci sarà la prima dell'«Uberto da Brescia» di Bajetti.
 
 
112Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 5 febbraio 1866 p. 3
Alle feste da ballo al Teatro della Canobbiana degli ultimi giorni sparivano sovente soprabiti e cappelli, ma la sera del 4 feb. 1866 la Polizia di Stato ha scoperto il ladro, certo Pirola Agottino, corifeo del teatro, che è stato arrestato.
 
 
113Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 5 febbraio 1866 p. 3
Il Carnevalone si prepara con i migliori auspici, e frutterà lauti guadagni. Il Municipio ha deciso di concorrervi, ponendo 5000 lire a disposizione della commissione, mentre il Comando militare, per concessione del generale Petitti, ha messo a disposizione diversi carri del Treno militare. La «Società degli Artisti» ha offerto 100 lire, la «Società del pane da Caffè» 300 lire, la «Società anonima del pane da Albergo» 250 lire.
 
 
114Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 6 febbraio 1866 p. 3
L'impresa del Teatro Santa Radegonda annuncia che il 7 feb. 1866, al posto della «Beatrice» con la Frezzolini si darà la «Sonnambula» con la medesima artista, rimandando al 9 feb. 1866 la «Beatrice»
 
 
115in , 6 febbraio 1866 p. 4Mostra articolo
Vendesi un cembalo a coda viennese (Friz) per 165 lire e una spinetta per 40 lire, in via Bottonuto 4 bianco, secondo piano, dalle 10 alle 17, presso Dell'Acqua.
 
 
116Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 6 febbraio 1866 p. 3
Da Piacenza, in data 3 feb. 1866, giunge la notizia del ristabilito ordine nelle questioni teatrali della città, dopo la dimissione della Giunta comunale e lo scioglimento del Consiglio comunale. Di questo ordine ristabilito gode la Ferni, idolo del pubblico applaudita nella «Saffo», nella «Favorita» e nella «Norma».
 
 
117Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 6 febbraio 1866 p. 3
Il 5 feb 1866 c'è stata la prima del «Templario», che non è stata all'altezza delle attese. La musica è parsa fredda, scolorita e «baraccamenti convenzionale», priva di ispirazione, vecchia. Il Nicolai credette di fare musica italiana ma non ispirandosi ad essa, ma imitando nota per nota le melodie italiane. La nuova cantante scritturata per la parte di Rebecca si è presentata con una parte per lei nuova, con imperdonabile tracotanza; gli uomini sono stati migliori: Bagaggiolo (Cedrico), Santley (Briano) e Corsi (Ivanhoe) sono stati applauditi.
 
 
118Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 7 febbraio 1866 p. 2
A causa dello scarso introito, l'impresario del Teatro del Condominio di Pavia voleva terminare una festa di ballo alle 3.00 di notte invece che al mattino; le proteste del pubblico sono state violente, tutto l'arredamento del teatro è stato distrutto, e molti sono stati arrestati da un plotone intero di fanteria accorso sul luogo.
 
 
119Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 7 febbraio 1866 p. 3
L'( feb. 1866, al Carcano, avrà luogo la serata a beneficio del tenore Cesare Sarti: si rappresenterà l'opera «Faust» e la «romanza della Marta», eseguita dal Sarti. Si spera in un numeroso e festante concorso, dato dal nome dell'artista e dallo spettacolo attraente.
 
 
120Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Generosità
in , 7 febbraio 1866 p. 3
Nella serata a beneficio del Pio Istituto Filarmonico alla Scala, molti hanno lasciato generose offerte (tra cui l'editore Lucca, 20 lire).
 
 
121Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 7 febbraio 1866 p. 3
Teatro della Canobbiana, a beneficio di G. Biagini-Pescatori, «Un'eredità di sangue» e ballo «Meroe»; Teatro Carcano, opera «Don Giovanni»; Teatro Santa Radegonda, opera «La Sonnambula»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
122Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Carnevale torinese
in , 8 febbraio 1866 p. 2
Si legge sul «Conte Cavour» che i preparativi per il carnevale a Torino procedono alacremente. Si preparano le feste in piazza Vittorio Emanuele, in piazza Castello e in via Po; in mezzo a piazza Vittorio Emanuele si è eretto un palco: vi si suonerà della musica, e attorno al palco ci sarà un ballo popolare. Sarà prevista anche un'asta di beneficenza, a favore del «R. Ricovero di mendicità e dell'ospedale Cottolengo», il 13 feb. 1866.
 
 
123Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Società del Quartetto
in , 8 febbraio 1866 p. 2
L'adunanza dei soci del 30 gen. 1866 non ha raggiunto il numero legale, perciò se ne convoca un'altra per il 10 feb. alle 13.00 nella sala del Conservatorio, per accettare i nuovi soci e nominare la rappresentanza sociale per il 1866.
 
 
124Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 8 febbraio 1866 p. 2
Alla Scala procedono le prove per l'«Africana» (sono già iniziate quelle con l'orchestra), che andrà in scena nei primi giorni di quaresima. L'impresa ha scritturato Carolina Ferni, che insieme all'«Africana» si produrrà in un'opera del proprio repertorio. La parte di Rebecca nel «Templario» è stata assunta dalla Lafon, che si esibirà il 9 feb. 1866: la prima è stata per lei una catastrofe, dopo cinque giorni di studio inteso l'insuccesso l'ha molto turbata (da lunedì sera è in preda al delirio, questa è la conseguenza della leggerezza con cui si permettono esperimenti di questo genere).
 
 
125Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 8 febbraio 1866 p. 3
Il 9 feb. 1866 avrà luogo la prima ed ultima rappresentazione, al Teatro Santa Radegonda, della «Beatrice di Tenda» con la Frezzolini, in quanto l'artista dovrà recarsi a Firenze per un corso di rappresentazioni. La stessa sera, al Carcano, si darà la terza rappresentazione del «Don Giovanni».
 
 
126Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Feste
in , 8 febbraio 1866 p. 2
La direzione delle bande «Vittorio Emanuele» e «Porta Garibaldi» darà una festa da ballo l'8 feb. 1866 al Teatro della Canobbiana, alle 23.00. La direzione del «Corpo di Musica della Guardia Nazionale dei CC. SS. di Milano» organizza una festa da ballo al Carcano per il 10 feb. 1866.
 
 
127Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Feste
in , 8 febbraio 1866 p. 3
La festa da ballo del 7 feb. 1866 alla Società del Giardino è stata splendida: si sono fatti due o tre balli fuori programma e si è chiuso con un «cottillon». La festa del 4 feb. 1866 all'Accademia filodrammatica è stata brillante, anche per il merito di aver presentato delle avvenenti giovani, che con la loro presenza rendono deliziose tali feste.
 
 
128Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Società del Quartetto
in , 9 febbraio 1866 p. 3
Si ricorda che il 10 feb. 1866 alle 13.00 ci sarà l'adunanza della Società nella sala del Conservatorio per la nomina della sua nuova rappresentanza.
 
 
129Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 9 febbraio 1866 p. 3
Il 10 feb. 1866, al Teatro Santa Radegonda, avrà luogo una serata a beneficio della prima donna contralto Maria Rovaglia-Porati. Si rappresenteranno il II atto del «Barbiere di Siviglia», il I e II atto della «Linda di Chamounix» e il II atto del «Trovatore».
 
 
130Novità musicali per carnevaleMostra articolo
in , 9 febbraio 1866 p. 4
Pubblicità delle ultime pubblicazioni dello stabilimento «Canti».
 
 
131Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 9 febbraio 1866 p. 3
Il 9 feb. 1866 avrà luogo, al Teatro alla Scala, la serata a beneficio del Pio Istituto teatrale, a cui prenderà parte la Pochini, e in cui si produrrà la Lafon con il «Templario».
 
 
132Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 10 febbraio 1866 p. 3
La Società del Quartetto ha eletto la sua rappresentanza sociale per l'anno 1866 a maggioranza assoluta (vengono riportati i nomi degli eletti).
 
 
133Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 10 febbraio 1866 p. 3
La serata di beneficienza del 9 feb. 1866 alla Scala ha fruttato 2000 lire.
 
 
134Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 10 febbraio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «Norma» e ballo «Fiammella»; Teatro della Canobbiana, a beneficio di Virginia Balsami, «La figlia del veterano» e ballo «Meroe»; Teatro Carcano, prima rappresentazione dell'opera «Uberto da Brescia»; Teatro Santa Radegonda, a beneficio di M. Rovaglia-Ponti, primo e secondo atto dalla «Linda di Chamounix» e primo atto dal «Barbiere di Siviglia»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
135Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Arte Italiana
in , 10 febbraio 1866 p. 3
L'«Opinione» riceve da Roma un dispaccio dell'8 feb. 1866 in cui si legge che la «Caterina Howard» di Petrella ha avuto un esito splendente al Teatro Regio, soprattutto per quanto riguarda il terzo atto; il compositore è stato chiamato sulla scena 24 volte.
 
 
136Lezioni di pianoforte e cantoMostra articolo
in , 10 febbraio 1866 p. 4
Marietta Gaziello, concertista di pianoforte e maestra di canto, che conosce il francese, dà lezioni a prezzi convenienti, a domicilio o in via Peschiera Vecchia, 9, terzo piano.
 
 
137in , 10 febbraio 1866 p. 4Mostra articolo
La sera del 10 feb. 1866 ci sarà, al Gran Padiglione, una «Gran soirée danzante» dalle 20.00 alle 02.00 (ricca illuminazione, scelta orchestra, sala addobbata con tappeto).
 
 
138Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Festa di beneficenza
in , 10 febbraio 1866 p. 3
Il 10 feb. 1866 al Teatro Re ci sarà una festa da ballo, dopo la rappresentazione drammatica, a beneficio della «Pia istituzione per bambini lattanti», con brani recenti e danze dirette da un maestro di ballo (le azioni per l'ingresso si acquistano al Camerino del Teatro e all'Agenzia giornalistica Costantini). Al Carcano, il 15 feb. 1866 ci sarà un veglione dedicato ai soci fondatori e azionisti dalla Direzione del Corpo di musica Principe Umberto; sempre al Carcano, l'11 feb. 1866, ci sarà un veglione privato a beneficio dell'Istituzione Beneficenza Garibaldi.
 
 
139Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 11 febbraio 1866 p. 2
Per il 12 feb. 1866 è prevista al Carcano la serata a beneficio di Irma Morio: si eseguiranno il «Don Giovanni», l'aria scritta dal Beriot per la Malibran inserita da quest'ultima nell'«Elixir d'amore», e un passo spagnolo con Fiordalice Curioni. Il 10 feb. 1866, al medesimo teatro, l'«Uberto da Brescia» di Bajetti ha avuto un felicissimo esito.
 
 
140Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 11 febbraio 1866 p. 2
Correggendo quanto precedentemente annunciato, l'impresa del Santa Radegonda avvisa di una seconda e ultima rappresentazione della «Beatrice» con la Frezzolini il 12 feb. 1866, che poi partirà per Firenze.
 
 
141Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 11 febbraio 1866 p. 2
Il 10 feb. 1866 al Teatro della Canobbiana si è svolta la serata a beneficio di Virginia Balsamo, che ha ricevuto applausi, chiamate, fiori e corone.
 
 
142Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 11 febbraio 1866 p. 2
Il veglione del 10 feb. 1866 al Carcano è stato animatissimo, soprattutto per il numero e la vivacità delle maschere.
 
 
143Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Beneficenza
in , 11 febbraio 1866 p. 2
All'interno della serata dell'8 feb. 1866 a beneficio dei bambini lattanti presso l'Accademia filodrammatica si sono esibiti i musicanti del reggimento Savoja-cavalleria devolvendo ai beneficiari il loro compenso; la sala è stata offerta gratuitamente dal direttore dell'Accademia, il sig. Tettamanzi.
 
 
144Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 11 febbraio 1866 p. 2
La veglia del 10 feb. 1866 a casa del Sindaco è stata la più brillante della stagione, e per la tristezza degli astanti al pensiero che fosse l'ultima il Sindaco ha deciso di darne un'altra, il 15 feb. 1866.
 
 
145Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 12 febbraio 1866 p. 2
La settimana grassa è stata inaugurata, l'11 feb. 1866, con varie feste, pubbliche e private, e con un veglione alla Scala e uno alla Canobbiana. Segue un resoconto dei vari incidenti dovuti all'ebbrezza.
 
 
146in , 12 febbraio 1866 p. 4Mostra articolo
La sera del 12 feb. 1866 ci sarà, al Gran Padiglione, una «Gran soirée danzante» dalle 20.00 alle 02.00 (ricca illuminazione, scelta orchestra, sala addobbata con tappeto).
 
 
147Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Feste torinesi
in , 12 febbraio 1866 p. 2
Fin dal mattino dell'11 feb. 1866 sono iniziate a Torino le feste per il carnevale. Tra i vari eventi, si segnalano le danze popolari con musica militare in piazza Vittorio Emanuele, la musica della Guardia Nazionale in piazza Castello, i musici e le maschere che invitavano i passanti al entrare al caffè di Gianduia (sempre in piazza Castello), un'altra banda militare in piazza S. Carlo e un carro a tre ruote su cui stava un Gianduia a ballare il valzer.
 
 
148Ultime notizieMostra articolo
in , 12 febbraio 1866 p. 3
Un dispaccio dell'«Agenzia Stefani» informa di un sussidio del Governo austriaco al «Teatro della Fenice», in seguito al quale il Municipio si è dimesso in massa. Si pubblica in seguito una lettera, in cui si correggono alcune inesattezze del dispaccio: la Luogotenenza austriaca ha chiesto al Municipio di Venezia un sussidio per il Teatro San Benedetto, al quale il Municipio non ha aderito, vedendosi ingiungere 6000 fiorini da pagare al Teatro. L'8 feb. 1866 il luogotenente Toggemburg, al rifiuto del podestà Bembo, si è infuriato e lo ha riempito di invettive, causandone le dimissioni (applaudite dai cittadini).
 
 
149Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 13 febbraio 1866 p. 3
Il 13 feb. 1866 avrà luogo, al Carcano, l'ultima rappresentazione del «Faust», mentre il 14 feb. 1866 si darà il «Don Giovanni», e il 15 feb. 1866 l'«Uberto da Brescia» di Bajetti. Sono annunciati due veglioni, uno il 15 e uno il 17 feb. 1866.
 
 
150Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Carnevalone
in , 13 febbraio 1866 p. 2
Si riporta il programma del Carnevalone milanese, come stabilito dalla Commissione e pubblicato sul «Mefistofele». Mercoledì 14 feb. 1866: veglione «Paré Masqué» alla Scala; giovedì 15 feb. 1866: comparsa di Mefistofele e Bacco per le vie, con varie bande nei punti nevralgici per far danzare la massa, e alla sera ballo alla Canobbiana e in altri teatri; venerdì 16 feb. 1866: coro semiserio di gala, alla sera veglione alla Scala; sabato 17 feb. 1866: seconda comparsa di Mefistofele e altre maschere, con varie bande nei punti nevralgici per far danzare la massa, distribuzione dei premi per le maschere, la sera ultimo veglione alla Scala con intervento delle mascherate.
 
 
151Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Trattenimenti
in , 13 febbraio 1866 p. 2
Gli istituti cittadini di educazione, per il carnevale, hanno aperto le aule a rappresentazioni musicali e drammatiche da cui i ragazzi traggono diletto e istruzione. Il 12 feb. 1866 gli allievi del collegio Calchi Taeggi hanno recitato tre commedie e cantato negli intermezzi una barcarola, con molta precisione; rappresentazioni simili di danno all'Orfanotrofio dei maschi.
 
 
152in , 13 febbraio 1866 p. 4Mostra articolo
La sera del 13 feb. 1866 ci sarà, al Gran Padiglione, una «Gran soirée danzante» dalle 20.00 alle 02.00 (ricca illuminazione, scelta orchestra, sala addobbata con tappeto).
 
 
153Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 13 febbraio 1866 p. 2
La festa da ballo del 12 feb. 1866 alla Società degli Artisti è stata splendida e vivace. SI rende conto dei restauri dei locali della Società, affidati all'architetto Colla, «ben ideati ed artisticamente eseguiti».
 
 
154Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 13 febbraio 1866 p. 3
Il 12 feb. 1866, dopo il noioso «Templario», alla Scala si è dato il ballo «Fiammella» con un nuovo passo a tre della Pochini (che ha dovuto concedere un bis), e con la Salvioni e Mendez. Al Carcano, gran folla per il «Don Giovanni», applausi per la Morio anche nei pezzi aggiunti.
 
 
155Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Feste torinesi
in , 13 febbraio 1866 p. 2
Lunga descrizione dei festeggiamenti per il carnevale a Torino, fra cui sono citate la musica militare in piazza Castello e le danze con una banda militare in piazza Vittorio Emanuele.
 
 
156Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 13 febbraio 1866 p. 3
L'impresa del Teatro Santa Radegonda annuncia che, dietro accordi presi con l'impresa del Pagliano di Firenze, ha potuto riconfermare la Frezzolini per altre tre rappresentazioni, di cui una a suo beneficio. La prima sarà il 14 feb. 1866 con la «Sonnambula».
 
 
157Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 13 febbraio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'Ebrea» e ballo «Fiammella»; Teatro della Canobbiana, tragedia «Norma» e ballo «Meroe»; Teatro Carcano, opera «Faust»; Teatro Santa Radegonda, opera «il Barbiere di Siviglia»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
158Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Carnevalone
in , 14 febbraio 1866 p. 3
Vengono presentati gli eventi per il carnevale milanese: il 14 feb. 1866, veglione alla Scala, festa al Circolo degli Esperienti filodrammatici; il 15 feb. 1866 festa da ballo dal Sindaco, veglione al Carcano e alla Canobbiana, festa al Padiglione Cattaneo, al Bagno di Diana e alla Stadera; il 16 feb. 1866 veglione alla Scala.
 
 
159Notizie di Roma (Nostro carteggio part.)Mostra articolo
Roma, 6 febbraio
in , 14 febbraio 1866 p. 1
In un lungo articolo sulla situazione di Roma, che tratta perlopiù delle risse tra i soldati del Papa e quelli francesi, si citano due feste da ballo: la prima, il 6 feb. 1866, offerta dall'Ambasciatore di Francia; la seconda, il 7 feb. 1866, dal Principe Borghese.
 
 
160Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Cose artistiche
in , 14 febbraio 1866 p. 2
Scrivono da Piacenza alla «Perseveranza» che Carolina Ferni sta partendo per Milano, dopo essersi esibita nella «Favorita», nella «Saffo», nella «Norma» e nella «Giovanna prima di Napoli» di Coppola (dell'ultima non si è fatta che una recita, perché non poteva reggere il confronto con le altre, e se non è stata un fiasco è stato grazie alla Ferni, al Buti e al Valentini-Cristiani). A Milano la Ferni si esibirà nella «Favorita».
 
 
161Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 14 febbraio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «Norma» e ballo «Fiammella»; Teatro della Canobbiana, commedia «La capanna dello zio Tom» e ballo «Meroe»; Teatro Carcano, opera «Don Giovanni»; Teatro Santa Radegonda, opera «La Sonnambula»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
162Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Feste torinesi
in , 14 febbraio 1866 p. 2
Lunga descrizione dei festeggiamenti per il carnevale a Torino, fra cui sono citate la musica militare in piazza Castello, in piazza San Carlo e in piazza Carlo Felice, e le danze in piazza Vittorio Emanuele.
 
 
163in , 14 febbraio 1866 p. 1Mostra articolo
La «Gazz. di Milano» informa che il Ministero sta provvedendo ad allungare di un anno l'appalto al Teatro alla Scala.
 
 
164Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 15 febbraio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «Il Templario» e ballo «Fiammella»; Teatro della Canobbiana, commedia «La torre di Babele» e ballo «Meroe»; Teatro Carcano, opera «Uberto da Brescia»; Teatro Santa Radegonda, opera «Il Barbiere di Siviglia»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
165Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 15 febbraio 1866 p. 2
Il veglione alla Scala del 14 feb. 1866, anche se non affollato, è stato molto vivo; vi ha partecipato anche il principe Napoleone.
 
 
166Lezioni di pianoforte e cantoMostra articolo
in , 15 febbraio 1866 p. 4
Marietta Gaziello, concertista di pianoforte e maestra di canto, che conosce il francese, dà lezioni a prezzi convenienti, a domicilio o in via Peschiera Vecchia, 9, terzo piano.
 
 
167Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Il Carnevale di Firenze
in , 15 febbraio 1866 p. 2
Breve descrizione, fornita dalla «Nazione», del carnevale fiorentino: è citato un veglione alla Pergola il 14 feb. 1866.
 
 
168Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Infortunj
in , 15 febbraio 1866 p. 2
Al veglione alla Scala del 14 feb. 1866 un certo Galli Eliseo, sarto, è caduto rompendosi una gamba.
 
 
169Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 16 febbraio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «Il Templario» e ballo «Fiammella»; Teatro della Canobbiana, commedia «Maria Rosa» e ballo «Meroe»; Teatro Carcano, opera «Don Giovanni»; Teatro Santa Radegonda, opera «Lucia di Lammermoor»; Gran Padiglione di corso Vittorio Emanuele, «ricreazione danzante».
 
 
170Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 16 febbraio 1866 p. 3
L'impresa del Teatro Santa Radegonda annuncia che il 18 feb. 1866 la Frezzolini darà l'ultima rappresentazione prima di lasciare Milano. Il 17 feb. 1866 si darà l'ultima recita dell'«Italiana in Algeri», con cui Ignazio Marini saluterà la città. Nella settimana successiva avranno luogo alcune rappresentazioni di John Thomas e figlio.
 
 
171Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 16 febbraio 1866 p. 3
Il Carcano chiuderà la stagione carnevalesca il 17 feb. 1866 con «Faust» di Gounod, seguito da un veglione (che sarà allegro quanto quello del 15 feb. 1866, a cui hanno partecipato un migliaio di maschere). Il 16 feb. 1866 si rappresenta invece il «Don Giovanni».
 
 
172in , 17 febbraio 1866 p. 4Mostra articolo
La sera del 17 feb. 1866 ci sarà, al Gran Padiglione, una «Gran soirée danzante» dalle 20.00 alle 02.00 (ricca illuminazione, scelta orchestra, sala addobbata con tappeto).
 
 
173Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 18 febbraio 1866 p. 2
Resoconto dei vari eventi per il carnevale del 1866; fra gli altri, è citata una lussuosa festa alla «Società del Giardino», con 350 signore. Nei teatri si ballava e si cantava, come anche nelle cene e nei simposi.
 
 
174Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Collegio Calchi-Taeggi
in , 18 febbraio 1866 p. 3
Ci sono state delle rappresentazioni drammatico-musicali al collegio civico Calchi-Taeggi. Si loda la direzione per la scelta dei lavori drammatici, che univano l'interesse dei ragazzi a un insegnamento morale. L'educazione dei giovani attesta molta cultura, una buona lingua e pronuncia, e molto zelo. Apprezzabili soprattutto i cori cantati con passione, diretti dal maestro Varisco (l'insegnamento del canto nei collegi deve essere secondato).
 
 
175Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 19 febbraio 1866 p. 2
Viene descritta la prima domenica di Quaresima, che «è per antica tradizione di Milano un'appendice del Carnevalone». Lo spettacolo del 18 feb. 1866 offerto dalla Scala, illuminata a giorno, piena di gente in platea e nei palchetti, era imponente, anche se è stata l'unica serata in cui il Teatro si è presentato nella sua magnificenza.
 
 
176Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 19 febbraio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «Il Templario» e ballo «Fiammella»; Teatro Santa Radegonda, opera «Il Barbiere di Siviglia»; Teatro Fossati, commedia «Stenterello facchino» e parodia musicale «La cena musicale».
 
 
177Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 19 febbraio 1866 p. 3
Al Teatro alla Scala procedono le prove dell'«Africana», la cui prima sarà il 24 feb. 1866.
 
 
178Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 19 febbraio 1866 p. 3
Dopo il successo del «Don Giovanni», il Carcano ha deciso di darne altre due rappresentazioni, una delle quali sarà il 21 feb. 1866. Si darà anche una rappresentazione straordinaria dell'«Umberto da Brescia».
 
 
179Ultime notizieMostra articolo
in , 20 febbraio 1866 p. 4
Si legge sulla «Nazione» che il 19 dic. 1866 il Re ha assistito a una rappresentazione al Teatro della Pergola.
 
 
180Gran PadiglioneMostra articolo
in , 21 febbraio 1866 p. 4
La sera del 25 feb. 1866 ci sarà, al Gran Padiglione, una «Soirée danzante» (ricca illuminazione, scelta orchestra). Il maestro si troverà al Padiglione dalle 11.00 alle 16.00 per lezioni e abbonamenti: se si raggiungeranno abbastanza abbonati, il Padiglione aprirà come in passato.
 
 
181Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 21 febbraio 1866 p. 3
Il 22 feb. 1866 avrà luogo, al Teatro alla Scala, una rappresentazione a beneficio del Pio Istituto Filarmonico: sono previsti il «Templario», la «Fiammella» e forse il balletto «Un'avventura di Carnovale».
 
 
182Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 21 febbraio 1866 p. 3
Il 22 feb. 1866 avrà luogo, al Teatro Santa Radegonda, la prima rappresentazione della «Traviata» di Verdi, con la Massini, il Biasoli e il Bertolini.
 
 
183Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatro Carcano
in , 21 febbraio 1866 p. 3
Il 22 feb. 1866 avrà luogo, al Teatro Carcano, una beneficiata per Marianna Santori: si rappresenterà l'«Uberto da Brescia» di Bajetti.
 
 
184Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Concorsi
in , 21 febbraio 1866 p. 3
Il Conservatorio di Milano ha indetto un concorso, per titoli o per esame (a scelta del candidato), per un posto come professore di solfeggio, per uno stipendio di 1400 lire annue.
 
 
185Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 22 febbraio 1866 p. 3
Il 23 feb. 1866 avrà luogo, al Teatro Santa Radegonda, la prima rappresentazione della «Beatrice di Tenda» con la Luzzi-Feralli, Virginia Nebuloni, il Pinzi e il Patriossi, e la seconda rappresentazione di un'opera di John Thomas.
 
 
186Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 22 febbraio 1866 p. 3
Il 23 feb. 1866 avrà luogo, al Teatro Carcano, un'altra rappresentazione, a richiesta generale, del «Don Giovanni».
 
 
187Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 22 febbraio 1866 p. 3
L'«Africana» alla Scala potrebbe andare in scena con quattro o cinque giorni di ritardo, ma pare che le rappresentazioni continueranno in primavera, e saranno seguite dal «Don Giovanni» di Mozart. Ciò significherebbe continuare alla Scala la stagione primaverile, invece di farla iniziare alla Canobbiana.
 
 
188Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 22 febbraio 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «Il Templario», ballo «Fiammella», divertimento danzante «Un'avventura di Carnevale»; Teatro Carcano, opera «Uberto da Brescia»; Teatro Santa Radegonda, opera «La Traviata»; Teatro Fossati, commedia «Il terribile leone di Montecristo» e parodia musicale «La cena infernale».
 
 
189Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Serata di Beneficenza
in , 22 febbraio 1866 p. 3
Il 22 feb. 1866 avrà luogo, al Teatro alla Scala, una rappresentazione a beneficio del Pio Istituto Filarmonico: sono previsti il primo atto del «Templario», il ballo «Fiammella», il secondo atto del «Templario» e il divertimento danzante «Un'avventura di carnevale» di Borri. In entrambi i balli ci saranno il Mendez e la Pochini.
 
 
190Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 23 febbraio 1866 p. 3
La serata del 22 feb. 1866, al Teatro alla Scala, a beneficio del Pio Istituto Filarmonico ha fatto raccogliere 2500 lire.
 
 
191Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Cose della Scala
in , 23 febbraio 1866 p. 3
Ci sono alcuni problemi nell'allestimento dell'«Africana» alla Scala. Il direttore d'orchestra Cavallini ha rinunciato all'incarico per indisposizione, e si è quindi pensato che il maestro concertatore Mazzucato potesse sostituirlo, ma anche lui si è ammalato. L'editore della musica, Francesco Lucca, ha scelto come direttore Angelo Mariani, applaudito nella stessa opera a Bologna. Pare però che i professori d'orchestra intendano opporsi a tale scelta, pertanto li si invita, in nome della loro professionalità, a dare prova di spirito artistico abbandonando le questioni personali.
 
 
192Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatro S. Radegonda
in , 24 febbraio 1866 p. 4
La rappresentazione del 22 feb. 1866 è stata una festa per Caterina Massini; già nel «Barbiere» aveva dato prova di garbo e disinvoltura, e come Violetta è stata elegante e appassionata. La sua voce è rinvigorita, arrotondata e passionale, va soltanto segnalata l'abitudine di segnare il tempo con una spiccata ondulazione di tutto il corpo. Il baritono Bertolini, un poco impacciato come Duval, ha voce piena e pastosa. Il tenore è stato poco intonato.
 
 
193Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Feste
in , 24 febbraio 1866 p. 3
Si legge sul «Conte Cavour» che, cessato il lutto per il principe Oddone, il Re darà un ballo a Corte per la Pasqua. Ci sarà un altro ballo alla Prefettura, e un terzo al palazzo Lamarmora, organizzato dalla principessa Beaufremont.
 
 
194Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 24 febbraio 1866 p. 4
Teatro Santa Radegonda, opera «La Sonnambula»; Teatro Fossati, commedia «Stenterello tiraborse» e vaudeville «La figlia del Reggimento».
 
 
195Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Cose della Scala
in , 24 febbraio 1866 p. 3
Sono dissipati i problemi nell'allestimento dell'«Africana» alla Scala. All'invito dell'editore Lucca, il Mariani ha risposto di poter accettare, a patto che Mazzucato e l'orchestra siano d'accordo: una commissione di orchestrali si è quindi recata dal Mazzucato per convincerlo, malgrado l'indisposizione, a fare da maestro concertatore e direttore d'orchestra. Il Mazzucato ha accettato, e le prove sono riprese.
 
 
196Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatro Carcano
in , 24 febbraio 1866 p. 3
Il 25 feb. 1866 avrà luogo, al Teatro Carcano, l'ultima rappresentazione del «Don Giovanni». Dalla settimana successiva comparirà in quel teatro una «Compagnia Araba» applaudita in tutta Europa.
 
 
197Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 25 febbraio 1866 p. 3
Per venire incontro alle richieste di molti, la Direzione dei Regi teatri ha stabilito la possibilità di distribuire i biglietti per la prova generale dell'«Africana» alla Scala, il cui costo andrà a beneficio del Pio Istituto Teatrale. Tali biglietti saranno in vendita presso il Teatro.
 
 
198Gran PadiglioneMostra articolo
in , 25 febbraio 1866 p. 4
La sera del 25 feb. 1866 ci sarà, al Gran Padiglione, una «Soirée danzante» dalle (ricca illuminazione, scelta orchestra). Il maestro si troverà al Padiglione dalle 11.00 alle 16.00 per lezioni e abbonamenti: se si raggiungeranno abbastanza abbonati, il Padiglione aprirà come in passato.
 
 
199Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Arresto
in , 25 febbraio 1866 p. 3
Il 24 feb. 1866 intorno alle 16.00, la signora Luigia Massini, accompagnata dalla figlia in via di Brera, si è accorta del furto della propria borsa mentre passava il Corpo di Musica della Guardia Nazionale. Il ladro è stato arrestato.
 
 
200Lezioni di pianoforte e cantoMostra articolo
in , 25 febbraio 1866 p. 4
Marietta Gaziello, concertista di pianoforte e maestra di canto, che conosce il francese, dà lezioni a prezzi convenienti, a domicilio o in via Peschiera Vecchia, 9, terzo piano.
 
 
201Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 26 febbraio 1866 p. 3
L'impresa della Scala smentisce l'aumento del prezzo del biglietto per la platea a 10 lire per la prima dell'«Africana»; il presso rimarrà a 5 lire.
 
 
202Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatro S. Radegonda
in , 26 febbraio 1866 p. 3
Il 27 feb 1866 avrà luogo al Teatro Santa Radegonda una serata a beneficio della prima donna Caterina Massini con la «Traviata» di Verdi eseguita dalla stessa, seguita da uno «scherzo-canzone» musicato da Gaetano Dalla Baratta su testo di P. Rotondi, composto espressamente per la Massini.
 
 
203Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 26 febbraio 1866 p. 3
Teatro Santa Radegonda, opera «Beatrice di Tenda»; Teatro Fossati, commedia «La libertà e la schiavitù d'America» e vaudeville «La figlia del Reggimento».
 
 
204Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 26 febbraio 1866 p. 3
Il 3 mar. 1866 è annunciata la rappresentazione della «Favorita» alla Scala, con la Ferni.
 
 
205Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 27 febbraio 1866 p. 3
Per il 27 feb 1866 è annunciata la prova generale dell'«Africana»; la prima rappresentazione potrebbe aver luogo l'1 mar. 1866.
 
 
206Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 27 febbraio 1866 p. 3
Il 28 feb. 1866 avrà luogo al Teatro Santa Radegonda l'ultima rappresentazione del «Barbiere di Siviglia» con Caterina Massini e Ignazio Marini come Don Basilio.
 
 
207Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 28 febbraio 1866 p. 3
Teatro Santa Radegonda, opera «Il Barbiere di Siviglia»; Teatro Fossati, a beneficio di E. De-Larrea, commedia «Stenterello servitore a Firenze e bon-tonista a Parigi» e vaudeville «La figlia del Reggimento».
 
 
208Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Avviso
in , 1 marzo 1866 p. 3
Alla prova generale dell'«Africana» alla Scala è stato dimenticato un cannocchiale da teatro nero e pesante. Chi lo consegnerà all'ufficio del «Pungolo» otterrà 10 lire di ricompensa.
 
 
209Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 1 marzo 1866 p. 3
La prova generale dell'«Africana» alla Scala ha dato 6mila lire circa di introito, di cui la metà è andata al Pio Istituto Teatrale. Non è il caso di giudicare prima della prima, ma l'impressione dell'uditorio è stata profonda, e l'esecuzione è stata degna del grande teatro in cui si è svolta. Gli atti che più hanno colpito sono stati il I, il II e il IV, mentre nel III e nel V hanno colpito la preghiera a San Domenico, la canzone di Nelusco, l'unisono degli archi del V atto e l'aria finale di Selika. Lo sfarzo della reggia del IV atto è abbagliante.
 
 
210Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 3 marzo 1866 p. 3
Da qualche tempo ci si lamentava del fatto che alcuni spettatori fumassero nei corridoi del Teatro alla Scala. Le autorità hanno stabilito di procedere contro chi violi il regolamento del teatro: l'1 mar. 1866 è stata constatata una contravvenzione a Giovanni Pinni e Augusto Anau.
 
 
211Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 3 marzo 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «La Favorita» e ballo «Fiammella»; Teatro Fossati, commedia «Il duello di Stenterello» e vaudeville «Gli studenti di Padova».
 
 
212Avviso di concorsoMostra articolo
in , 3 marzo 1866 p. 4
Il 27 feb. 1866 la Fabbriceria della Chiesa Prepositurale di Rho (composta da Fossati Filippo, Torretta Gaspare, Banfi Felice, Binoni Gaspare e Cairati Gaetano) pubblica un bando per un posto come organista in quella chiesa, per 600 lire annue. Gli aspiranti dovranno presentare la domanda, corredata di certificato di battesimo, attestati di buona condotta e curriculum, entro il mese di marzo 1866, per poi presentarsi la mattina del 12 apr. 1866 nella chiesa suddetta per eseguire una sonata su basso cifrato assegnata al momento.
 
 
213Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 4 marzo 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera-ballo in cinque atti «L'Africana»; Teatro Santa Radegonda, opera «La Traviata».
 
 
214Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli
in , 4 marzo 1866 p. 3
Il 3 mar. 1866 c'è stata la rappresentazione, alla Scala, della «Favorita» con la Ferni, il Corsi, il Quintili-Leoni e il Medini. La rappresentazione è stata nel complesso felice. La Ferni è stata applaudita specialmente nel duetto con il tenore del primo atto e nell'aria del terzo atto, ed ha avuto momenti felici nel gran duetto finale, soprattutto per la passione dell'adagio. Il baritono Quintili-Leoni ha bella e robusta voce e presenza, ma deve correggere una smania di colorire a chiaroscuri. Il tenore Corsi ha cantato con grazia le romanze, ma nei pezzi di forza non riesce bene, non per mancanza di volontà. Il Medini è stato eccellente. I cori e l'orchestra sono stati mediocri, la messa in scena appena decente: l'allestimento è stato trascurato.
 
 
215Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 4 marzo 1866 p. 3
Il 5 mar. 1866 avrà luogo al Teatro Santa Radegonda l'ultima rappresentazione del «Barbiere di Siviglia» con Caterina Massini e Ignazio Marini. Per il 6 mar. 1866 è annunciata una rappresentazione straordinaria dell'«Ercole» Raffaele Scali, con una serie di esercizi ginnici e di forza. Il 7 mar. 1866 ci sarà la beneficiata di Biasoli con la «Traviata», e dopo tre o quattro giorni di riposo il teatro riaprirà con un corso di 12 recite della compagnia di Adelaide Ristori.
 
 
216Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatro alla Scala
in , 5 marzo 1866 p. 3
Il 4 mar. 1866 ha avuto luogo alla Scala la seconda rappresentazione dell'«Africana». Tutto ciò che vi è in una prima rappresentazione («i marasmi, gli orgasmi, le indisposizioni, le predisposizioni, le sofferenze, le insofferenze») è mancato alla seconda, era presente un pubblico che va a teatro per un vero interesse di ascoltare e giudicare. Tutti gli esecutori si sono sentiti più sereni, l'esecuzione è stata più calma e le incertezze sono scomparse. I punti più entusiasticamente applauditi sono stati: il primo atto dal coro dei vescovi in poi; nel secondo atto l'aria del sonno, l'aria di Nelusco e il settimino finale; nel terzo atto la preghiera a San Domenico e la ballata di Nelusco; nel quarto atto il duetto amoroso tra Selika e Nelusco; nel quinto atto il preludio (replicato) e l'aria di suicidio finale. Il baritono Giraldoni (Nelusco), sicuro e intonato, ha strappato caldi applausi (soprattutto dopo l'aria del II atto e la ballata del III); la Fricci è sempre più acclamata. Bene tutti gli altri; i cori sono stati applauditi; l'orchestra, più riposata, è stata molto applaudita. L'allestimento, specialmente nel terzo atto, è molto migliorato.
 
 
217Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 5 marzo 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera«La Favorita» e ballo «Fiammella»; Teatro Santa Radegonda, opera «La Traviata»; Teatro Fossati, commedia «Stenterello birrajo di Preston» e vaudeville «La figlia del Reggimento».
 
 
218Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 6 marzo 1866 p. 3
L'8 mar. 1866 al Teatro Nuovo Re si rappresenterà, a beneficio della prima attrice Isolina Piamonti, la tragedia di Carlo D'Ormeville intitolata «Norma» e lo scherzo comico in un atto di Benedetto Prado «Lucrezia Borgia». Negli intermezzi l'orchestra, diretta da Giovanni Ceschina, suonerà la sinfonia dalla «Giovanna d'Arco», delle variazioni per cornetta sui motivi del «Carnovale di Venezia» e la sinfonia di «Tutti in maschera».
 
 
219Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 6 marzo 1866 p. 3
Il 7 mar. 1866 al Teatro Santa Radegonda si rappresenterà, a beneficio del tenore Biasoli, il II, III e IV atto della «Traviata», dei pezzi musicali vari e la romanza del «Bravo» di Mercadante, seguiti dal duetto della stessa opera eseguito dal tenore Pinzi e dal Biasoli.
 
 
220Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 6 marzo 1866 p. 3
Il 6 mar. 1866, alla Scala, vista l'indisposizione degli Steger, si rappresenta la «Favorita» con Carolina Ferni.
 
 
221Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 7 marzo 1866 p. 3
Teatro Santa Radegonda, opera «La Traviata».
 
 
222Avviso di concorsoMostra articolo
in , 8 marzo 1866 p. 4
Il 27 feb. 1866 la Fabbriceria della Chiesa Prepositurale di Rho (composta da Fossati Filippo, Torretta Gaspare, Banfi Felice, Binoni Gaspare e Cairati Gaetano) pubblica un bando per un posto come organista in quella chiesa, per 600 lire annue. Gli aspiranti dovranno presentare la domanda, corredata di certificato di battesimo, attestati di buona condotta e curriculum, entro il mese di marzo 1866, per poi presentarsi la mattina del 12 apr. 1866 nella chiesa suddetta per eseguire una sonata su basso cifrato assegnata al momento.
 
 
223Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 8 marzo 1866 p. 3
Per il 10 mar. 1866 è annunciato, al Carcano, un veglione mascherato per la metà della Quaresima, che si spera sia affollato e allegro quanto quelli del Carnevale.
 
 
224Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 8 marzo 1866 p. 3
L'impresa del Teatro Santa Radegonda annuncia per il 9 mar. 1866 il «Barbiere di Siviglia» col basso Marini e Caterina Massini.
 
 
225Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 8 marzo 1866 p. 3
La «mezza Quaresima» sarà celebrata al Teatro della Canobbiana con un veglione mascherato.
 
 
226Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 8 marzo 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera-ballo in cinque atti «L'Africana».
 
 
227in , 8 marzo 1866 p. 4Mostra articolo
Vendesi un pianoforte a coda per 150 lire; dirigersi al portinaio della casa in Corso di Porta Romana, 111, dirimpetto a Casa Binda.
 
 
228Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Feste
in , 9 marzo 1866 p. 3
Il 10 mar. 1866 ci sarà una festa da ballo all'Accademia degli Esperienti filodrammatici.
 
 
229Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Comunicato
in , 9 marzo 1866 p. 3
La Giunta Municipale ha stabilito che la mattino del 14 mar. 1866 sarà celebrata la nascita di Vittorio Emanuele II in Duomo con il canto del «Tedeum».
 
 
230Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 9 marzo 1866 p. 3
Il 10 mar. 1866 ci sarà verrà eseguita, al Teatro Carcano, la «Festa del Ramadan» dalla compagnia «Beni Zoug-Zoug», con preghiera, accompagnamento strumentale e canto nazionale arabo. Dopo lo spettacolo, ci sarà il veglione di mezza Quaresima.
 
 
231Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 9 marzo 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «La Favorita» e ballo «Fiammella»; Teatro Santa Radegonda, opera «La Traviata».
 
 
232Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli
in , 11 marzo 1866 p. 3
La sera dell'11 mar. 1866 ci sarà, alla Scala, di nuovo la «Norma» con il tenore Settimio Malvezzi, di cui si spera che lo splendore non sia solo un ricordo. Ciò che fa scandalo è il fatto di aver sostituito, il 10 feb. 1866, lo Steger con Boetti per l'«Africana» come primo tenore, quando molti ricordano che a Bologna e Parma, nella medesima opera, ha avuto una parte minore: il risultato è infatti stato scadente. Quest'opera alla Scala ha avuto parecchi problemi: il baritono è stato malato, alla terza rappresentazione mancava il direttore, e alla quarta il protagonista non valeva più di una cattiva seconda parte (si compiange la povera Fricci). Il 13 mar. 1866 andrà di nuovo in scena l'«Africana», stavolta con lo Steger.
 
 
233Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 11 marzo 1866 p. 3
La mezza quaresima è stata celebrata con feste, veglioni e balli. C'è stato un veglione al Carcano e uno alla Canobbiana, e una festa alla Società degli Artisti a cui hanno assistito Prefetto e Questore.
 
 
234Appendice del Pungolo - 11 marzoMostra articolo
Rassegna teatrale
di D. Verità [Leone Fortis]
in , 11 marzo 1866 p. 1
Lungo articolo che, in verità, non tratta quasi per nulla dell'«Africana» alla Scala, ma esamina la questione delle opere straniere rappresentate in Italia, concludendo che il «protezionismo» di alcuni spettatori italiani deve essere scoraggiato: «l'arte per noi è mondiale ed è progressiva».
 
 
235Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 12 marzo 1866 p. 3
Elenco delle celebrazioni per la commemorazione delle Cinque Giornate di Milano previste per il 22 mar. 1866. Tra i vari eventi, nella chiesa di Santa Maria del Carmine avverrà una commemorazione funebre delle vittime: i bambini del Conservatorio della Puerizia presso l'asilo di San Simpliciano, diretti dal sacerdote Fola, eseguiranno un coro espressamente musicato per l'occasione. Le bande musicali, in alcuni punti della città, eseguiranno vari concerti.
 
 
236Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli
in , 12 marzo 1866 p. 3
La sera dell'11 mar. 1866 si è data, alla Scala, la «Norma» con la Fricci. Gli applausi scroscianti ricordano i tempi andati della Malibran e della Pasta: il terzetto della seconda parte è stato ripetuto con un'ovazione per la Fricci e con lanci di fiori. Ciò non c'entra con il confronto tra opere italiane e opere straniere, in quanto la Fricci è stata applaudita nelle une come nelle altre.
 
 
237Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 12 marzo 1866 p. 3
Il tenore Boetti, che è stato Vasco da Gama nell'«Africana» in sostituzione dello Steger, si è presentato alla redazione provando, con i suoi contratti, il fatto che gli sia stato affidato il ruolo di primo tenore per quell'opera alla Scala, e che se è stato secondo tenore a Bologna e Parma (oltre ad aver riscosso successo pari al Graziani e al Capponi), è comunque stato spesso primo tenore.
 
 
238Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 13 marzo 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera-ballo «L'Africana»; Teatro Santa Radegonda, opera «Il Barbiere di Siviglia»; Teatro Fossati, commedia «Stenterello homme blasè» e vaudeville «La nuova pianella perduta nella neve».
 
 
239Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Società del Quartetto
in , 13 marzo 1866 p. 3
Dopo la nomina della nuova presidenza, la Società del Quartetto annuncia che il 25 mar. 1866 si darà, nella sala del Conservatorio, un concerto con la violinista Ferni: è prevista una fantasia di Vieuxtemps, il settimino di Beethoven e il secondo quartetto di Mendelssohn.
 
 
240Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 13 marzo 1866 p. 3
Il 14 mar. 1866, alla Scala, avrà luogo la prima rappresentazione del nuovo ballo di Borri, «Emma», dopo la «Favorita».
 
 
241Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 14 marzo 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «La Favorita» e ballo «Emma»; Teatro Fossati, a beneficio di Ludovico Corsini, produzione storica «Gli esiliati in Siberia» e vaudeville «La nuova pianella perduta nella neve».
 
 
242Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli
in , 14 marzo 1866 p. 3
La sera del 13 mar. 1866 alla Scala c'è stata una rappresentazione dell'«Africana» con Steger e la Fricci, con uno straordinario concorso di spettatori e dall'esito splendido. L'orchestra diretta da Mazzucato aveva energia e ispirazione, Steger è stato accolto da generali acclamazioni, come la Fricci (già Norma alla Scala l'11 mar. 1866).
 
 
243Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Compleanno
in , 14 marzo 1866 p. 3
Il 14 mar. 1866 si sono celebrati i compleanni di Vittorio Emanuele II e del principe Umberto. Alle 10 del mattino, in Duomo, è stato cantato il «Tedeum».
 
 
244Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 14 marzo 1866 p. 3
Si udirà al Conservatorio la «Cantata» intitolata «Redenzione di Cristo» con il violinista Bazzini.
 
 
245Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Concerto
in , 14 marzo 1866 p. 3
Il 15 mar. 1866 ci sarà, al teatro Re, un concerto di flauto e clarinetto, con i due artisti ciechi Ernesto Sera ed Ambrogio Spinelli, beneficiari della serata.
 
 
246Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 14 marzo 1866 p. 3
Lo spettacolo del 12 mar. 1866 alla Scala, a beneficio del Pio Istituto Teatrale, ha fruttato 1946 lire.
 
 
247Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Smarrimento
in , 14 marzo 1866 p. 3
La sera del 13 mar. 1866 è stato smarrito, probabilmente alla Scala, un portafoglio: chi lo avesse trovato deve portarlo all'ufficio di Custodia del Teatro per avere 100 lire di ricompensa.
 
 
248Appendice del Pungolo - 11 marzoMostra articolo
Rassegna teatrale
di D. Verità [Leone Fortis]
in , 14 marzo 1866 p. 1
Lunga critica delle cinque rappresentazioni dell'«Africana» alla Scala. Alcuni dicono che il pubblico si annoi, ma i 25mila franchi di incasso sembrano negarlo. La sera del 13 mar. 1866 il teatro era stipato come nelle altre repliche, con applausi e chiamate per il coro, per Giraldoni, la Fricci e Steger. L'impresario Brunello crede che questo successo sia pari a quello della «Norma». Chi parla di moda per giustificare il successo dell'opera non capisce che, nell'arte, la moda significa l'apprezzamento del pubblico. Il difetto principale di questo dramma è la mancanza di unità e di rapidità. Segue un esame di tutti gli atti e dei personaggi. Si conclude sostenendo che Meyerbeer ha voluto dare vita a cinque personaggi morali, protagonisti dei cinque atti.
 
 
249Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 15 marzo 1866 p. 3
I due concerti della Società del Quartetto, il primo in cui suonerà la Ferni e il secondo in cui suonerà il Bazzini, avranno luogo nella sala del Conservatorio, concessa dal conte Taverna (Preside del Conservatorio) e dal Direttore cav. Lauro Rossi.
 
 
250Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 15 marzo 1866 p. 3
Il compleanno del Re e del Principe ereditario è stato festeggiato, la sera del 14 mar. 1866, con vari concerti nelle pubbliche piazze. Il Teatro alla Scala era illuminato a giorno.
 
 
251Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli
in , 15 marzo 1866 p. 3
Il 14 mar. 1866 c'è stata la prima rappresentazione, alla Scala, dell'«Emma» di Borri: è stata una rovina. Il soggetto era volgare e confuso, monotona e triviale la musica, non è bastata l'abilità della Pochini a risollevare il ballo. I fischi sono stati così forti che non sembrava di essere alla Scala, soprattutto nei confronti di un debuttante che si muoveva assai male.
 
 
252Municipio di MilanoMostra articolo
in , 15 marzo 1866 p. 4
I primi di aprile ci saranno gli esami un posto di primo flicorno obbligato, prima tromba obbligata, primo clarino in mi bemolle di spalla, primo corno, secondo bombardino e primo clarino basso presso il Corpo di Musica della Guardia Nazionale di Milano. Gli aspiranti devono inoltrare domanda alla Direzione presso il Comando Superiore della Guardia Nazionale (piazza Mercanti, 4), corredata dai documenti comprovanti età, buona condotta, capacità e servigi prestati.
 
 
253Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 15 marzo 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera-ballo «L'Africana»; Teatro Re, accademia istrumentale dei due ciechi Ernesto Rera ed Ambrogio Spinelli; Teatro Fossati, dramma «La valle del torrente» e vaudeville «La nuova pianella perduta nella neve».
 
 
254Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 16 marzo 1866 p. 3
Per il 17 mar. 1866 e per il 18 mar. 1866 è prevista l'«Africana» alla Scala.
 
 
255Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Cose artistiche
in , 16 marzo 1866 p. 3
Pubblicazione degli introiti del Teatro alla Scala con l'«Africana», e tentativo di confronto con gli introiti dell'Opéra di Parigi con la stessa opera. La stagione si chiuderà con un importante guadagno per il teatro, che sarebbe però stato maggiore se si fosse rappresentata un'opera italiana (le quali non devono essere ostracizzate, così come non devono esserlo quelle straniere). Alcuni nomi che si dovrebbero leggere nei cartelloni milanesi sono quelli di Benvenuti, Petroccini, Marchetti e Faccio.
 
 
256Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 16 marzo 1866 p. 3
Si pubblica il programma del concerto del 17 mar. 1866 al Conservatorio. Prima parte: preludio e fuga per organo di Bach; «Miserere Volgarizzato» di Jommelli a due voci con accompagnamento di strumento ad arco. Seconda parte: «O Salutaris Hostia» di Croff, per coro a otto voci e organo. Terza parte: «La redenzione del Cristo» di Bazzini.
 
 
257Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Nomina
in , 16 marzo 1866 p. 3
Il sig. Zarrini, direttore della Scuola cumulativa di Canto, è stato nominato maestro di solfeggio e canto corale all'Orfanotrofio femminile.
 
 
258Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Società del Quartetto
in , 16 marzo 1866 p. 3
La seduta della rappresentanza della Società del Quartetto avrà luogo il 17 mar. 1866 alle 14.30 in un ufficio del «Pungolo», in via S. Pietro all'Orto, 16, invece che nel Ridotto del Teatro alla Scala.
 
 
259Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 17 marzo 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera-ballo «L'Africana»; Teatro Fossati, commedia «Stenterello asino d'oro» e vaudeville «L'orso e il Bassà».
 
 
260Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 17 marzo 1866 p. 3
Il 18 mar. 1866 avrà luogo il concerto al Conservatorio, le cui prove sono andate benissimo.
 
 
261CorrispondenzeMostra articolo
Napoli, 15 marzo
in , 18 marzo 1866 p. 1
In un articolo sui Borbone è citata una rappresentazione della «Favorita» il 14 mar. 1866 al Teatro San Carlo.
 
 
262Appendice del Pungolo - 18 marzoMostra articolo
Rassegna teatrale
di D. Verità [Leone Fortis]
in , 18 marzo 1866 p. 1
Non è il caso di classificare in ordine di merito le opere grandiose dell'illustre Meyerbeer, l'«Africana» è degna sorelle delle altre opere di questo compositore. Vi sono sette brani che il «suffragio universale» del pubblico ha apprezzato: il primo atto dal coro dei vescovi, l'aria del sonno di Selika, il settimino del secondo atto, il recitativo di Nelusko del terzo, il gran duetto del quarto, il duetto femminile e il preludio del quinto atto. Essi si sono rivelati fin dalla prima rappresentazione al pubblico con grandi ovazioni. Se un brano ha successo a Milano, a Bologna, a Parigi o a Madrid, significa che contiene eterne e potenti bellezze che arrivato dirette al sentimento. Il successo è dovuto al fatto che questi brani combinino magistralmente il dramma con la musica, così come avviene in tante altre opere (che vengono citate come confronto).
 
 
263Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 18 marzo 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera-ballo «L'Africana».
 
 
264Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli
in , 19 marzo 1866 p. 3
Il 18 mar. 1866 si è rappresentata l'«Africana» alla Scala; gli esecutori (Fricci, Steger, Giraldoni) sono stati chiamati sul proscenio in totale dodici volte. Il pezzo più apprezzato è stato il duetto d'amore del quarto atto fra la Fricci e lo Steger.
 
 
265Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Società del Quartetto
in , 19 marzo 1866 p. 2
La seduta della rappresentanza della Società del Quartetto avrà luogo il 21 mar. 1866 alle 14.30 in un ufficio del «Pungolo», in via S. Pietro all'Orto, 16.
 
 
266Municipio di MilanoMostra articolo
in , 19 marzo 1866 p. 4
I primi di aprile ci saranno gli esami un posto di primo flicorno obbligato, prima tromba obbligata, primo basso-flicorno obbligato, primo clarino in mi bemolle di spalla, primo corno, secondo bombardino e primo clarino basso presso il Corpo di Musica della Guardia Nazionale di Milano. Gli aspiranti devono inoltrare domanda alla Direzione presso il Comando Superiore della Guardia Nazionale (piazza Mercanti, 4), corredata dai documenti comprovanti età, buona condotta, capacità e servigi prestati.
 
 
267Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 19 marzo 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «La Favorita» e ballo «Fiammella»; Teatro Fossati, commedia «La rivoluzione di Palermo» e vaudeville «L'orso e il Bassà».
 
 
268Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatro S. Radegonda
in , 19 marzo 1866 p. 3
Il 20 mar. 1866 si inaugura, al Teatro Santa Radegonda, la stagione di quaresima con la «Traviata» con Massini, Bertolini e Marini; Il 21 mar. 1866 è prevista la «Linda» con Elena Lanari; per il resto della stagione sono annunciati il «Don Giovanni» e il «Flauto magico» di Mozart, e il nuovo melodramma tragico di Cisotti «Zuleika».
 
 
269Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Avviso
in , 19 marzo 1866 p. 3
Per il 20, 22, 24 e 25 mar. 1866 è prevista l'«Africana» alla Scala.
 
 
270Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 19 marzo 1866 p. 2
Il 18 mar. 1866 ha avuto luogo, al Conservatorio, la prima esercitazione annua di musica sacra. Si sono eseguiti un preludio e una fuga di Bach (sig. Grandi), il «Miserere» di Jommelli, il breve coro a voci sole «O salutarsi hostia» di Croff, e l'interessante cantata di Bazzini «Redenzione di Cristo». Quest'ultima ha avuto un pieno successo, soprattutto un pezzo a voci sole e la fuga; nel racconto di Maria si è ammirata la giovane Chiarina Faccio. L'esperimento sarà ripetuto il 22 mar. 1866.
 
 
271in , 20 marzo 1866 p. 4Mostra articolo
Pubblicità della futura pubblicazione settimanale della «Gazzetta Musicale di Milano» (in otto pagine, uscirà ogni domenica). Gli associati riceveranno un brano in edizione Ricordi da scegliersi in un elenco, per il valore di 20 franchi.
 
 
272Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 20 marzo 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera-ballo «L'Africana»; Teatro Santa Radegonda, opera «La Traviata»; Teatro Fossati, commedia «Una famiglia di colli torti» e vaudeville «La nuova pianella perduta nella neve».
 
 
273Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 20 marzo 1866 p. 2
Il 22 mar. 1866 avrà luogo, al Conservatorio, la seconda esercitazione annua di musica sacra. Si eseguiranno il «Miserere» di Jommelli e la cantata di Bazzini «Resurrezione di Cristo». Si rende conto del successo della Missorta nel precedente concerto del 18 mar. 1866.
 
 
274Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Un desiderio
in , 21 marzo 1866 p. 3
Sta per finire la stagione della Scala, e non si udranno né l'«Ebrea» con lo Steger né la «Norma» con la Fricci, a causa del successo dell'«Africana» che ne impone la ripresa. Ci si chiede se sarebbe possibile, evitando di cancellare una rappresentazione dell'opera di Meyerbeer, regalare al pubblico anche una «Norma».
 
 
275Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 21 marzo 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «La Favorita» e ballo «Fiammella»; Teatro Santa Radegonda, opera «Linda di Chamounix»; Teatro Fossati, a beneficio del primo attore P. Navarini, dramma «Il gioielliere e la povera cieca» e vaudeville «La figlia del Reggimento».
 
 
276Pubblicazioni musicaliMostra articolo
in , 21 marzo 1866 p. 4
Pubblicità di alcune pubblicazioni sacre dell'editore Lucca.
 
 
277ItaliaMostra articolo
in , 21 marzo 1866 p. 2
Sul «Patriota di Parma» si legge che, la sera del 19 mar. 1866 ha avuto luogo in quella città una festa da ballo presso la Società operaia presieduta da Garibaldi, in occasione dell'anniversario della società e dell'onomastico del suo presidente.
 
 
278Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Notizie d'arte
in , 21 marzo 1866 p. 3
Si legge sull'«Italia» di Napoli che la «Virginia» di Mercadante sarà presto al Teatro San Carlo, e a giudicare dalle prove sembra sarà un successo.
 
 
279Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 21 marzo 1866 p. 3
Il 25 mar. 1866 al Conservatorio (alle 14.00) avrà luogo il primo esperimento annuo della Società del Quartetto, con Carolina Ferni.
 
 
280Ultime notizieMostra articolo
in , 22 marzo 1866 p. 3
Da Padova, sull'«Opinione» del 17 mar., scrivono che la città festeggiava il compleanno di Vittorio Emanuele con varie dimostrazioni, tra cui una rappresentazione del «Tutti in maschera» di Pedrotti (con grandi applausi e richieste di replica alle parole «Viva Venezia»).
 
 
281ItaliaMostra articolo
in , 22 marzo 1866 p. 2
Scrivono da Napoli che il principe Umberto non lascerà la città prima di Pasqua, e in tal caso di terrà una festa da ballo a Corte.
 
 
282Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Il 22 marzo
in , 22 marzo 1866 p. 2
Descrizione per le celebrazioni delle Cinque Giornate di Milano, tra cui figurano la musica della Guardia Nazionale alla chiesa dell'Ospedale Maggiore, i cori cantati alla chiesa di Santa Maria del Carmine dai bambini del Conservatorio della puerizia (presso l'asilo di S. Simpliciano, diretti da Domenico Gola), e le «patriottiche sinfonie» delle bande in Porta Vittoria.
 
 
283Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 22 marzo 1866 p. 3
Il 24 mar. 1866 ci sarà, alla Scala, la «Norma» con la Fricci e Steger, mentre il 25 mar. 1866 la stagione di chiuderà con l'«Africana».
 
 
284Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli
in , 23 marzo 1866 p. 3
Il 24 mar. 1866 si daranno, purtroppo, sia la «Marianna», nuova commedia di Ferrari, al Santa Radegonda, sia la «Norma» alla Scala.
 
 
285Ultime notizieMostra articolo
in , 23 marzo 1866 p. 3
Si legge sulla «Nazione» di Palermo che, a una festa per l'anniversario di Mazzini e Garibaldi, si sono alternati l'«Inno Reale» e l'«Inno di Garibaldi».
 
 
286Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 23 marzo 1866 p. 2
Resoconto della fiera per la celebrazione delle Cinque Giornate: tre corpi di musica, fra gli altri brani, hanno eseguito la fanfara reale.
 
 
287Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 23 marzo 1866 p. 2
Si legge sulla «Lombardia» del 22 mar. il resoconto dei futuri spostamenti del Re. Tra gli altri eventi, è citato un ballo il 2 apr. 1866 a Torino, un ballo il 5 apr. 1866 a Milano e un intervento il 4 apr. 1866 al Teatro alla Scala.
 
 
288Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Concerto
in , 23 marzo 1866 p. 3
Il 26 mar. 1866 gli allievi dell'Istituto dei ciechi daranno un concerto alla Scala. Ecco il programma: sinfonia per orchestra dell'allievo Mercanti; sinfonia «Il lamento del Bardo» di Mercadante; cantata dell'allievo Bianchi; concerto per flauto di Briccialdi; concerto per arpa dell'allieva Bianchi; divertimento per contrabbando dell'allievo Luvoni.
 
 
289Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 23 marzo 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «La Favorita» e ballo «Fiammella»; Teatro Fossati, commedia «Stenterello servitore di due padroni» e vaudeville «La figlia del Reggimento».
 
 
290Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 23 marzo 1866 p. 3
Oltre al desiderio, esaudito, di sentire la «Norma» alla Scala, si esprime il desiderio di sentire, la stessa sera (24 mar. 1866), il quarto atto dell'«Ebrea» con lo Steger.
 
 
291Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Società del Quartetto
in , 24 marzo 1866 p. 3
Il 25 mar. 1866 avrà luogo il primo esperimento della Società del Quartetto nella sala del Conservatorio. Il programma prevede l'«Ave verum corpus» di Mozart, il quartetto in la, op. 13 di Mendelsohn, la «Sonata quasi Fantasia» di Beethoven, il «Pater noster» di Meyerbeer e la «Fantasia-Capriccio» op. 11 per violino di Vieuxtemps.
 
 
292Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 24 marzo 1866 p. 3
L'impresa della Scala rende nota l'infondatezza della voce secondo cui il teatro riaprirebbe, dopo Pasqua, con 25 rappresentazioni dell'«Africana». La stagione primaverile si aprirà, il 4 apr. 1866, alla Canobbiana, con l'«Ajo nell'imbarazzo» e il ballo l'«Isola degli amori» di Momplaisir.
 
 
293Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 24 marzo 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «Norma» e ballo «Fiammella»; Teatro Fossati, commedia «Stenterello trombajo e la fioraja» e vaudeville «L'Elisir d'amore».
 
 
294Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Concerto
in , 25 marzo 1866 p. 3
Il 27 mar. 1866 ci sarà un concerto al Ridotto della Scala, a beneficio dell'Opera Pia del Baliatico. Vi prenderanno parte i professori cav. Carlo Rovere, Quarenghi, Rampazzini, Menozzi, Canonica, Dall'Acqua ed Erba, il dilettante d'harmonium Carlo Castoli, le pianiste Angeleri, Ridoni, Loria e la dilettante Maria Troubetzkoy, i cantanti dilettanti Elisa Steffanini, Aresi e Scotti. Tra gli altri brani, si eseguiranno la sinfonia della «Semiramide» per pianoforte a sedici mani, la «Fantasia Militare» di Fumagalli e la «Meditazione religiosa: Hymne a la Virge» di Lefebure-Vely.
 
 
295Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 25 marzo 1866 p. 3
Il 2 apr. 1866 ci sarà un concerto con il valente pianista Andreoli.
 
 
296Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 25 marzo 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera-ballo «L'Africana»; Teatro Fossati, dramma «La punizione del malvagio» e vaudeville «L'Elisir d'amore».
 
 
297Appendice del Pungolo - 25 marzoMostra articolo
Rassegna teatrale
di D. Verità [Leone Fortis]
in , 25 marzo 1866 p. 1
Lunga recensione dell'«Africaine» alla Scala. La romanza di Ines del primo atto (atto incentrato sulla lotta tra dogma e ragione), per quanto graziosa, non avvolge il pubblico, e così passa inavvertito il terzetto che segue. Il primo atto diventa dramma potente con il coro dei vescovi, da cui Meyerbeer inizia a dipingere studendamente l'opera con grandi passioni. Il protagonista del secondo atto è l'amore, che si esprime nel settimino e nel grido di Ines. Il protagonista del terzo è il mare, mentre il quarto è pieno di atmosfere indiane; infine il quinto atto è dominato dalla morte. Notevole, nell'opera, è la facilità con cui il pubblico ne ha compresa la grandezza, in quanto è una musica che parla direttamente all'animo. Gli esecutori (Fricci, Giraldoni e Steger) sono artisti di cui si può parlare anche dopo lo spettacolo, perché i grandi artisti destano impressioni che si conservano e si fortificano nella memoria.
 
 
298Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 25 marzo 1866 p. 3
Il Re assisterà, il 6 apr. 1866, alla Canobbiana, alla rappresentazione de «L'Ajo nell'imbarazzo» e del ballo «L'Isola degli amori» di Momplaisir.
 
 
299Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli
in , 26 marzo 1866 p. 2
Il 25 mar. 1866 si è chiusa con l'«Africana» la stagione della Scala. Il teatro non era così affollato da molto tempo, e gli applausi sono stati fragorosi. La Fricci, la Galli, Steger, Giraldoni, Medini e Bagagiolo sono stati applauditi e chiamati ripetutamente dopo i brani più importanti. Il Giraldoni, indisposto, non era al massimo della sua abilità artistica, ma il pubblico ha mostrato che, quando un artista ispira ammirazione, ha il diritto di essere indisposto senza farla oscillare. Il punto in cui sono esplosi gli applausi è stato il duetto tra Selika e Vasco al quarto atto, dopo il quale la Fricci e Steger sono stati richiamati, applauditi e coperti di fiori. Nasce la Galli ha ottenuto dei fiori dopo la romanza del primo atto, e gli applausi si sono rinnovati nel duetto tra le due donne al quinto atto.
 
 
300Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Società del Quartetto
in , 26 marzo 1866 p. 2
Il 25 mar. 1866 ha avuto luogo il primo esperimento della Società del Quartetto. Carolina Ferni ha trionfato nel quartetto di Mendelsohn e nella fantasia di Vieuxtemps. Anche Luca Fumagalli ha confermato la sua fama di artista con la difficile sonata di Beethoven, e i due pezzi vocali eseguiti dalle allieve della scuola collettiva di canto e da altri coristi sono stati applauditi. I signori Rampazzini, Santelli e Truffi, compagni della Ferni nel quartetto, sono stati zelanti e valenti, soprattutto nell'ultimo movimento. Il secondo esperimento avrà luogo l'8 apr. 1866.
 
 
301Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 26 marzo 1866 p. 2
Il 27 mar. 1866 ci sarà un concerto al Ridotto della Scala. Vi prenderanno parte i professori Cavallini, Truffi, Negri, Santelli, Ferrari e Litta. Litta, Antonelli, Gariboldi e Zanetti-Riva presteranno i pianoforti «Erard». Si presteranno, senza compenso, l'editore Canti, gli impresati Brunello e Zamperoni e il signor Guerra per l'addobbo. Tra gli altri brani, si eseguiranno il «Trio (Inno a Santa Cecilia)» per violino, harmonium e pianoforte obbligati, la «Fantasia di concerto per piano ed harmonium sulla Favorita», l'«Adagio e Rondò del primo concerto per piano di Mendelssohn con accompagnamento di quartetto duplicato».
 
 
302Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 26 marzo 1866 p. 2
Si legge sul «Corriere Mercantile» che Giuseppe Verdi ha lasciato Genova per recarsi a Sant'Agata: è noto che sta scrivendo una nuova opera, il «Don Carlos», per l'Opéra di Parigi.
 
 
303ItaliaMostra articolo
in , 26 marzo 1866 p. 2
Si legge sul «Corriere siciliano» che la festa datasi a Palermo il 19 mar. 1866 per l'onomastico di Garibaldi si è svolta nel pieno ordine. Alcuni giovani hanno coronato il busto di Garibaldi al giardino inglese, accompagnati dalla fanfara reale e dall'inno di Garibaldi.
 
 
304Municipio di MilanoMostra articolo
in , 27 marzo 1866 p. 4
I primi di aprile ci saranno gli esami un posto di primo flicorno obbligato, prima tromba obbligata, primo basso-flicorno obbligato, primo clarino in mi bemolle di spalla, primo corno, secondo bombardino e primo clarino basso presso il Corpo di Musica della Guardia Nazionale di Milano. Gli aspiranti devono inoltrare domanda alla Direzione presso il Comando Superiore della Guardia Nazionale (piazza Mercanti, 4), corredata dai documenti comprovanti età, buona condotta, capacità e servigi prestati.
 
 
305Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Cose artistiche
in , 27 marzo 1866 p. 2
La «Lombardia» pubblica le statistiche degli spettacoli d'opera alla Scala nella stagione chiusasi il 25 mar. 1866. Le recite sono state 59 (19 de «L'Ebrea», 1 de «Il Trovatore», 13 de «La Norma», 6 de «Il Templario», 11 de «L'Africana» e 9 de «La Favorita»), 43 con la Fricci e 41 con lo Steger. Gli introiti dell'«Africana» (in totale 66.338 lire esclusi abbonamenti e palchi) ne dimostrano il crescente successo, che ha sopperito ai fischi del «Trovatore», del «Templario» e dell'«Emma», e alla fredda accoglienza della «Cleopatra» e della «Favorita». Il trionfo è stato notevole anche per la «Norma», in cui la Fricci è stata chiamata dieci volte dopo il terzetto e altrettante dopo la fine dell'opera, soprattutto dalle spettatrici donne.
 
 
306Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 27 marzo 1866 p. 2
L'introito lordo della rappresentazione del 26 mar. 1866 alla Scala, a beneficio del Pio Istituto dei ciechi, è stata di 3079 lire (vengono poi elencati i benefattori).
 
 
307Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 27 marzo 1866 p. 3
Teatro Fossati, commedia «Stenterello e sua figlia comici ambulanti» e vaudeville «L'Elisir d'amore».
 
 
308Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 29 marzo 1866 p. 3
Il concerto al Ridotto della Scala, organizzato da Carlo Castoldi, a beneficio dell'Opera Pia del Baliatico è stato brillantissimo, e pieno di persone. La sinfonia per quattro pianoforti a sedici mani della «Semiramide», eseguito dalla Angeleri, dalla Ridoni, dalla Loria, dalla Troubetzkoi e da Dall'Acqua, Rovere, Era e Mengozzi, è stata applauditissima, così come il canto evangelico (Castoldi, Menozzi e Aresi) e l'inno a santa Cecilia (Castoldi, Rampazzini e Menozzi). La Stefanini ha cantato con grazia l'aria della «Vestale» di Spontini e una «serenata valacca», mentre la Angeleri si è rivelata artista di cuore nel primo concerto per pianoforte di Mendelssohn. La «Fantasia militare» di Adolfo Fumagalli (Carlo Rovere, Erba, Menozzi e Dall'Acqua) è stupenda. La serata si è chiusa con la «meditazione» di Lafebure-Vely (Rampazzini, Quarenghi, Castoldi e Menozzi), un vero gioiello musicale.
 
 
309Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Spettacoli
in , 29 marzo 1866 p. 3
Il programma della prossima stagione di primavera alla Canobbiana prevede tre opere: «L'Ajo nell'imbarazzo» di Donizetti, «Claudia» di Cagnoni e un'opera da destinarsi; vi canteranno Adele Gianetti, Maria Bouchè, Matilde Milani, tre allieve della Scuola collettiva di canto, il Montanaro, il Brignole, il Fioravanti e il Moretti. Sono previsti due balli: «L'isola degli amori» di Monplaisir e un ballo da destinarsi; i ballerini saranno Eleonora Durant-Taglioni e Giovanni Oro.
 
 
310Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Concerto
in , 30 marzo 1866 p. 2
Il 2 apr. 1866 ci sarà un concerto nella sala del Conservatorio con C. Andreoli. Il programma prevede: «Trio in do minore, Op. 66, per piano, violino e violoncello» di Mendelssohn, «Marcia Tannhäuser di Wagner, Trascrizione» di Liszt, «La Guitare, Impromptu» di Hiller, «Le Réveil des Feées» di Prudent, «Pièces caractéristiques, n. 1 Ricordanze» di Andreoli e «Illustrazioni dell'Africana (Marcia indiana e Settimino)» di Liszt. Oltre al pianista, suoneranno Nicola Bassi e Isidoro Truffi.
 
 
311Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Arte italiana
in , 30 marzo 1866 p. 2
Si legge sul «Nord» che l'opera «Celinda» di Petrella è stata ben accolta al Teatro Regio di Torino; dopo i successi dell'«Ebrea», del «Poliuto» e della «Matilde di Chambran», Petrella si garantisce un buon successo.
 
 
312Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 31 marzo 1866 p. 2
Il 31 mar. 1866, al Teatro Santa Radegonda, ci sarà la prima rappresentazione del «Don Giovanni» con Elena Lanari, Emma Brunacci, Maria Garnier, Marini (Leporello), Bolton (Don Giovanni), Fabrizj (il Commendatore), Piazza (Don Ottavio) e Correggioli (Masetto).
 
 
313Cronaca cittadina e Notizie varieMostra articolo
in , 31 marzo 1866 p. 2
Il 1 apr. 1866 il corpo di musica del 4° reggimento granatieri, diretto da Zavertal, darà un concerto in piazza della Scala. Il programma prevede: marcia dedicata a Rossari, di Zevertal; introduzione, romanza e terzetto dell'«Africana»; mazurca di Stasnij; polka di Zavertal; finale III della «Favorita»; Grand Potpourri sul «Faust», di Zavertal; galoppo di Rossari; pezzo concertato e finale I dell'«Africana».
 
 
314Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 2 aprile 1866 p. 2
Programma degli spettacoli del 2 aprile 1866 a Milano, tra cui: al Teatro di Santa Radegonda, «Don Giovanni», opera di Wolfgang Amadeus Mozart; al Teatro della Stadera il ballo «L'insurrezione polacca».
 
 
315Cronaca cittadinaMostra articolo
L'impresa
in , 2 aprile 1866 p. 2
Comunicazione che al Teatro di Santa Radegonda, mentre sono in corso le prove della «Zuleika» di Prospero Cisotti, si darà per due sere «La traviata» con Caterina Massini per permettere agli interpreti del «Don Giovanni» di riposarsi.
 
 
316Cronaca cittadinaMostra articolo
Comunicato
in , 2 aprile 1866 p. 2
Notizia di un ballo alla Corte reale da tenersi il 5 aprile 1866 per celebrare l'arrivo del Re.
 
 
317Cronaca cittadinaMostra articolo
Arte italiana
in , 3 aprile 1866 p. 3
Al Teatro San Carlo di Napoli è stata fatta la prova generale della «Virginia» di Saverio Mercadante. È fatta una brevissima recensione dell'opera, che andrà in scena il lunedì successivo (7 aprile 1866) con interpreti Marcella Lotti, Giorgio Stigelli, Francesco Pandolfini e Raffaele Mirate.
 
 
318Cronaca cittadinaMostra articolo
Disgrazie
in , 3 aprile 1866 p. 2
Riportata la notizia, durante l'anteprova generale del ballo «L'isola degli amori» al Teatro della Canobbiana, della caduta di un macchinario scenico, su cui erano disposte alcune delle ballerine. È rimasta ferita solo Luraschi, sorella di una ballerina, ed è presa la decisione di eliminare l'ultimo quadro dalla rappresentazione, in cui compariva il macchinario.
 
 
319Cronaca cittadinaMostra articolo
Esequie
in , 3 aprile 1866 p. 3
Funerale del capitano Zaffanelli, il corpo di musica di un reggimento di granatieri accompagna il feretro.
 
 
320Cronaca cittadinaMostra articolo
Concerto
in , 3 aprile 1866 p. 3
Resoconto del concerto al Conservatorio del 2 aprile 1866, con breve recensione. Sono citati gli interpreti (Carlo Andreoli, pianoforte, Nicola Bassi, violino, Isidoro Truffi, violoncello) e fatto cenno al repertorio: un trio di Mendelssohn, pezzi per pianoforte solo tra cui la marcia del «Tannhäuser» di Wagner secondo la riduzione di Liszt e composizioni di Andreoli. È comunicato che Andreoli suonerà anche la domenica successiva (8 aprile 1866) alla Società del Quartetto.
 
 
321Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 4 aprile 1866 p. 3
Spettacoli del 4 aprile 1866, tra cui: al Teatro della Canobbiana l'opera «L'ajo nell'imbarazzo» e il ballo «L'isola degli amori», al Teatro della Stadera il ballo «L'insurrezione polacca».
 
 
322Cronaca cittadinaMostra articolo
L'arrivo
in , 4 aprile 1866 p. 3
Notizia dell'arrivo del Re e resoconto della cerimonia di accoglienza, accompagnata in piazza Duomo da due bande musicali.
 
 
323Spettacoli d'oggiMostra articolo
Cronaca cittadina
in , 5 aprile 1866 p. 2
Recensione negativa dello spettacolo al Teatro della Canobbiana del 4 aprile 1866, andavano in scena l'opera «L'ajo nell'imbarazzo di Donizetti e «L'isola degli amori» di Pinto con coreografia di Monplaisir. È criticata la scelta dell'opera, l'esecuzione dei cantanti e dei ballerini, le scelte dell'apparato scenico.
 
 
324Cronaca cittadinaMostra articolo
La festa
in , 6 aprile 1866 p. 2
Resoconto del ballo alla corte reale del 5 aprile 1866; tra le danze è menzionata l'esecuzione di un cotillon.
 
 
325Cronaca cittadinaMostra articolo
Domenica
in , 6 aprile 1866 p. 3
Notizia del prossimo concerto domenica 8 aprile 1866 al Conservatorio, in cui il pianista Carlo Andreoli eseguirà il «Settimino» di Beethoven.
 
 
326Cronaca cittadinaMostra articolo
Pubblicazione
in , 7 aprile 1866 p. 2
È ripartita il 1 aprile 1866 la pubblicazione della «Gazzetta musicale», dopo sei anni di pausa. Il direttore è Giulio Ricordi e il primo numero ospita scritti di Antonio Ghislanzoni e Filippo Filippi. L'articolo risponde, difendendo l'opera italiana, anche al giornale francese «Siècle» che criticava la scelta del «Don Carlos» di Giuseppe Verdi per il Teatro della Grand Opéra.
 
 
327Cronaca cittadinaMostra articolo
La Società del Quartetto
in , 7 aprile 1866 p. 3
L'8 aprile 1866 la Società del Quartetto terrà un concerto al Conservatorio di Milano. È allegato il programma.
 
 
328Cronaca cittadinaMostra articolo
Al teatro di S. Radegonda
in , 7 aprile 1866 p. 2
Avviso dell'ultima rappresentazione l'8 aprile 1866 dell'opera «Don Giovanni» di Mozart al Teatro di Santa Radegonda. Il 9 aprile è annunciato un concerto di beneficienza del tenore Piazza.
 
 
329Cronaca cittadinaMostra articolo
L'impresa
in , 7 aprile 1866 p. 3
Il Teatro della Scala ha cambiato prima donna, basso e prima ballerina. Sono in corso le prove per l'opera «Claudia» di Antonio Cagnoni e intanto verrà allestita la «Sonnambula» di Vincenzo Bellini con interpreti Benedettina Grosso, il tenore Vincenzo Montanaro ed il baritono Luigi Brignole. Sarà anche rappresentato un ballo di Monplaisir.
 
 
330Cronaca cittadinaMostra articolo
Arte italiana
in , 8 aprile 1866 p. 3
Successo della prima dell'opera «Virginia» di Saverio Mercadante, data il 7 aprile 1866 al Teatro San Carlo di Napoli. Il compositore non ha assistito alla rappresentazione per motivi di salute.
 
 
331Cronaca cittadinaMostra articolo
Domani
in , 9 aprile 1866 p. 3
Il 10 aprile 1866 avverrà al Teatro di Santa Radegonda una rappresentazione straordinaria dell'opera «La sonnambula» di Bellini, con interpreti Caterina Massini ed il tenore Piazza.
 
 
332Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 9 aprile 1866 p. 3
Programma degli spettacoli del 9 aprile 1866 a Milano, tra cui: al Teatro di Santa Radegonda, «Don Giovanni», opera di Wolfgang Amadeus Mozart, con il tenore Giacomo Piazza; al Teatro della Stadera il ballo «L'insurrezione polacca».
 
 
333Cronaca cittadinaMostra articolo
Società del Quartetto
in , 9 aprile 1866 p. 2
Resoconto del concerto dell'8 aprile 1866 al Conservatorio di Milano. Il pianista Carlo Andreoli ha suonato un «Tema variato» di Händel ed uno «Scherzo» di Mendelssohn, ripetendo come bis quest'ultimo. L'ensemble diretto da Nicola Bassi ha poi eseguito un «Quartetto» di Schumann e il «Settimino» di Beethoven: l'articolo giudica manierista il primo ma molto apprezzato il secondo.
 
 
334Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 10 aprile 1866 p. 3
Al Teatro di Santa Radegonda l'opera «La sonnambula» di Bellini (prima rappresentazione); al Teatro della Stadera il ballo «L'insurrezione polacca».
 
 
335Cose artisticheMostra articolo
in , 10 aprile 1866 p. 3
Corrispondenza dell'8 aprile 1866 da Napoli dove, al Teatro San Carlo, è stata rappresentata il 7 aprile la prima dell'opera «Virginia» di Saverio Mercadante. L'opera è elogiata e ne è fatta una breve sinossi.
 
 
336Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 11 aprile 1866 p. 3
Al Teatro della Canobbiana l'opera «La sonnambula» di Bellini e il ballo «L'isola degli amori»; al Teatro della Stadera il ballo «L'insurrezione polacca».
 
 
337Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli
in , 12 aprile 1866 p. 3
Recensione della rappresentazione della «Sonnambula» di Bellini, con ballo a seguire, dell'11 aprile 1866 al Teatro della Canobbiana. È giudicata mediocre l'esecuzione dell'opera, ma di successo il ballo. È anche criticata la scelta da parte del teatro di tenere il buio in sala.
 
 
338Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 12 aprile 1866 p. 3
Al Teatro della Canobbiana l'opera «La sonnambula» di Bellini e il ballo «L'isola degli amori»; al Teatro della Stadera il ballo «L'insurrezione polacca».
 
 
339Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 13 aprile 1866 p. 3
Programma degli spettacoli del 13 aprile 1866 a Milano, tra cui, al Teatro di Santa Radegonda, «Don Giovanni», opera di Wolfgang Amadeus Mozart.
 
 
340Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 15 aprile 1866 p. 3
Al Teatro della Canobbiana l'opera «La sonnambula» di Bellini e il ballo «L'isola degli amori»; al Teatro di Santa Radegonda «Don Giovanni» di Mozart; al Teatro Re opera buffa «Monsieur Choufleuri restera chez lui le...» di Offenbach.
 
 
341Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 16 aprile 1866 p. 3
Programma degli spettacoli del 16 aprile 1866 a Milano, tra cui, al Teatro di Santa Radegonda, «Don Giovanni», opera di Wolfgang Amadeus Mozart.
 
 
342Cronaca cittadinaMostra articolo
Teatri
in , 17 aprile 1866 p. 2
Alla Canobbiana andrà in scena l'opera, nuova per Milano, «Esmeralda» di Vincenzo Battista, mentre viene allestita l'opera «Claudia» di Antonio Cagnoni; al Santa Radegonda si darà il 18 aprile 1866 la «Zuleika» di Prospero Cisotti.
 
 
343Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 18 aprile 1866 p. 2
Spettacoli del giorno, tra cui al Teatro di Santa Radegonda l'opera «Zuleika» di Prospero Cisotti.
 
 
344Cronaca cittadinaMostra articolo
Teatro Santa Radegonda
in , 19 aprile 1866 p. 2
È andata in scena la «Zuleika» di Prospero Cisotti al Teatro di Santa Ragedonda. L'autore scrive che l'opera è stata apprezzata dal pubblico ma la giudica manierista e prevedibile. L'esecuzione da parte di Caterina Masini e del baritono Bertolini è giudicata nel complesso buona. È annunciata la seconda rappresentazione la sera del 19 aprile 1866.
 
 
345Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 20 aprile 1866 p. 2
Spettacoli del giorno tra cui al Teatro della Stadera il ballo «L'insurrezione polacca».
 
 
346Cronaca cittadinaMostra articolo
Società del Quartetto
in , 21 aprile 1866 p. 2
Il 22 aprile 1866 si terrà al Conservatorio un concerto della Società del Quartetto. È allegato il programma.
 
 
347Cronaca cittadinaMostra articolo
È annunziata
in , 21 aprile 1866 p. 2
Annunciata l'ultima rappresentazione al Teatro di Santa Radegonda l'opera «Zuleika» di Prospero Cisotti.
 
 
348Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 22 aprile 1866 p. 2
Al Teatro della Canobbiana l'opera «La sonnambula» di Vincenzo Bellini e il ballo «L'isola degli amori»; al Teatro di Santa Radegonda «Zuleika» di Prospero Cisotti; al Teatro della Stadera «L’Africaine» di Giacomo Meyerbeer.
 
 
349Cronaca cittadinaMostra articolo
Domani
in , 22 aprile 1866 p. 2
Annunciata per il 23 aprile 1866 al teatro di Santa Radegonda una serata a beneficio del cantante Marini. Saranno eseguiti il terzo atto dell’opera «Don Pasquale» di Donizetti e i primi atti del «Barbiere di Siviglia» di Rossini.
 
 
350Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 24 aprile 1866 p. 2
Al Teatro della Canobbiana l'opera «La sonnambula» di Bellini e il ballo «L'isola degli amori»; al Teatro della Stadera il ballo «L'insurrezione polacca».
 
 
351Cronaca cittadinaMostra articolo
Per domani
in , 24 aprile 1866 p. 2
Annunciata per il 25 aprile 1866 al Teatro di Santa Radegonda la ripresa della «Sonnambula» di Bellini con la cantante Lanari ed un nuovo tenore.
 
 
352Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 25 aprile 1866 p. 2
Al Teatro della Canobbiana l'opera «La sonnambula» di Bellini e il ballo «L'isola degli amori»; al Teatro della Stadera il ballo «L'insurrezione polacca».
 
 
353Da vendersiMostra articolo
in , 27 aprile 1866 p. 4
Annuncio di vendita di un pianoforte a coda a Milano, via Bottonuto.
 
 
354Cronaca cittadinaMostra articolo
Concerto
in , 28 aprile 1866 p. 2
Avviso di un concerto vocale e strumentale al Conservatorio di Milano dato dal pianista e compositore Tito Ernesti e con i cantanti Federici e Bolton. L’orchestra di musicisti della Scala sarà diretta da Cavallini.
 
 
355Cronaca cittadinaMostra articolo
Teatri
in , 28 aprile 1866 p. 2
Commento positivo sulla rappresentazione del 24 aprile 1866 al Teatro della Canobbiana, a beneficio del Pio Istituto teatrale. I comici fratelli Fioravanti eseguirono il duetto nell’«Ajo nell’imbarazzo» e Valentino Fioravanti l’aria buffa nel «Maestro di musica». Odoardo Tamborini eseguì una fantasia per flauto su motivi della «Figlia del reggimento» e Luigi Bassi, sul clarinetto basso, una fantasia su motivi dal «Ballo in maschera». Quest’ultima esecuzione è particolarmente elogiata dall’autore.
 
 
356Pubblicazioni musicaliMostra articolo
in , 29 aprile 1866 p. 4
L’editore musicale Giovanni Canti vende degli spartiti di musica sacra.
 
 
357Cronaca cittadinaMostra articolo
Per domani sera
in , 29 aprile 1866 p. 2
Annunciata la rappresentazione straordinaria a beneficio della cantante Elena Lanari il 30 aprile 1866 al Teatro di Santa Radegonda. Saranno eseguiti due atti della «Sonnambula» di Bellini e il terzo atto del «Don Pasquale» di Donizetti. Negli intermezzi dell’opera esercizi degli acrobati fratelli Howard.
 
 
358Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 29 aprile 1866 p. 2
Al Teatro della Canobbiana l'opera «Esmeralda» di Vincenzo Battista e il ballo «L'isola degli amori».
 
 
359Avviso di concorsoMostra articolo
in , 2 maggio 1866 p. 4
È aperto un concorso per i posti di maestro primario e maestro aggiunto per la Scuola popolare e magistrale di canto corale, di nuova attivazione, situata in piazza Mercanti 4, presso la Direzione del Corpo di musica.
 
 
360Jeri seraMostra articolo
in , 3 maggio 1866 p. 6
La gioventù di Milano scende in strada cantando inni patriottici e inneggiando alla guerra, recandosi davanti al palazzo della Prefettura, quindi in Corso Garibaldi e altre vie. Fra gli inni cantati è riportato l’«inno di Garibaldi», del poeta Luigi Mercantini.
 
 
361Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 3 maggio 1866 p. 2
Al Teatro della Canobbiana l'opera «Esmeralda» di Vincenzo Battista e il ballo «L'isola degli amori»; al Nuovo Re l’opera «Il barbiere di Siviglia» con ballo.
 
 
362Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli
in , 4 maggio 1866 p. 3
Previsto per il 5 maggio 1866 sera al Padiglione Cattaneo un evento di musica e danza a beneficio dell’orchestra.
 
 
363Cronaca cittadinaMostra articolo
Dicesi
in , 5 maggio 1866 p. 3
Al Teatro alla Scala c’è intenzione di dare una rappresentazione di musica e danza a beneficio delle famiglie povere dei combattenti.
 
 
364Cronaca cittadinaMostra articolo
Dimostrazioni
in , 5 maggio 1866 p. 2
Notizia di una manifestazione popolare del giorno precedente (4 maggio 1866) a favore della guerra, placata dalla polizia. I manifestanti, partiti dalla caserma di San Filippo, percorrevano via Francesco Sforza e corso di Porta Romana, con musica militare e canti.
 
 
365Cronaca cittadinaMostra articolo
Domani
in , 5 maggio 1866 p. 3
Notizia dell’apertura, il 6 maggio 1866 alle 19.30, di un nuovo teatro chiamato «Serate parigine» ai Giardini Pubblici.
 
 
366Cronaca cittadinaMostra articolo
Domani
in , 7 maggio 1866 p. 2
Annunciata per l’8 maggio 1866, al Teatro della Canobbiana, una serata a beneficio del Pio Istituto teatrale. Saranno eseguiti il primo atto della «Sonnambula», un’aria dal «Maestro di musica», il ballo «L’isola degli amori» e il secondo atto dell’opera «L’elisir d’amore». Il vestiario è messo a disposizione da Zamperoni.
 
 
367Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 7 maggio 1866 p. 2
Al teatro Nuovo Re, l’opera «Il barbiere di Siviglia», con un divertimento danzante.
 
 
368Cronaca cittadinaMostra articolo
Ieri sera
in , 8 maggio 1866 p. 3
Alla rappresentazione del 7 maggio 1866 al teatro Re ha assistito il principe Umberto, il cui arrivo è stato festeggiato da applausi e dalla «Fanfara Reale» suonata dall’orchestra.
 
 
369Cronaca cittadinaMostra articolo
Il Teatro Carcano
in , 8 maggio 1866 p. 3
Riapertura del Teatro Carcano per il 9 maggio 1866. Sarà rappresentata l’opera «Guillaume Tell» di Rossini con il nuovo finale e numeri corali e di ballo. Gli interpreti saranno Francesco Ferenczk (nuovo per Milano), il baritono Coliva, le cantanti Locatelli e Wolman.
 
 
370Cronaca cittadinaMostra articolo
Come preannunciammo
in , 8 maggio 1866 p. 2
Il 29 aprile è avvenuta una partita tra tiratori operai al Bersaglio municipale. La distribuzione di premi è stata accompagnata dalla banda musicale dell’Orfanotrofio maschile.
 
 
371Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 9 maggio 1866 p. 3
Al Teatro Carcano, l’opera «Guillaume Tell»; al Re, operetta «Jeanne qui pleure et Jeanne qui rit».
 
 
372Avviso di concorsoMostra articolo
in , 10 maggio 1866 p. 4
È aperto un concorso per i posti di maestro primario e maestro aggiunto per la Scuola popolare e magistrale di canto corale, di nuova attivazione, situata in piazza Mercanti 4, presso la Direzione del Corpo di musica.
 
 
373DomaniMostra articolo
in , 11 maggio 1866 p. 4
Apertura della Birraria Cattorini il giorno 12 maggio 1866, nelle ore pomeridiane, in via Principe Umberto (via Filippo Turati). Ci sarà una banda musicale.
 
 
374Cronaca cittadinaMostra articolo
Teatri
in , 12 maggio 1866 p. 3
Terza rappresentazione, il 13 maggio 1866, al Teatro Carcano di «Guillaume Tell» di Rossini. L’autore si augura che l’esecuzione strumentale riesca perfetta e che i numeri corali e orchestrali siano all’altezza dei solisti, molto apprezzati dal pubblico.
 
 
375Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 16 maggio 1866 p. 3
Al Teatro della Canobbiana, opera «La sonnambula» e il ballo «Estella».
 
 
376Cronaca cittadinaMostra articolo
Divertimento estivo serale
in , 17 maggio 1866 p. 3
Si annuncia per l’inizio di giugno 1866 una serie di «concerti invisibili» e divertimenti musicali nel giardino del caffè Rinascimento, a ingresso gratuito.
 
 
377Da vendersiMostra articolo
in , 18 maggio 1866 p. 4
Annuncio di vendita di un pianoforte a coda a Milano, via Bottonuto.
 
 
378Cronaca cittadinaMostra articolo
Questa mattina
in , 19 maggio 1866 p. 3
Partenza di 19 giovani volontari dalla Stazione Centrale, arruolatisi nel reggimento Aosta-cavalleria. Al fischio del treno per la partenza hanno intonato, seguiti da altri militari che partivano, il canto «Addio, mia bella, addio».
 
 
379Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 20 maggio 1866 p. 4
Al Teatro della Canobbiana, prima rappresentazione dell’opera «Claudia», seguita dal ballo «Estella».
 
 
380Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 21 maggio 1866 p. 3
Al Teatro della Canobbiana, seconda rappresentazione dell’opera «Claudia», seguita dal ballo «Estella».
 
 
381Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 23 maggio 1866 p. 3
Al Teatro della Canobbiana, terza rappresentazione dell’opera «Claudia», seguita dal ballo «Estella».
 
 
382Cronaca cittadinaMostra articolo
Reazione
in , 23 maggio 1866 p. 2
A Precotto c’è stato un tentativo di disarmare la Guardia Nazionale da parte di alcuni contadini che cantavano «inni reazionari» e inneggiavano a Gesù e al Papa.
 
 
383Cronaca cittadinaMostra articolo
Ieri
in , 23 maggio 1866 p. 2
La partenza il 22 maggio 1866 da Stazione Centrale del Principe Umberto è stata salutata da acclamazioni e da un concerto del Corpo di musica della Guardia Nazionale di Milano e da quello della Guardia Nazionale dei Corpi Santi.
 
 
384Cronaca cittadinaMostra articolo
Jeri sera
in , 26 maggio 1866 p. 3
Arrivo di trecento volontari da Genova a Milano. Questi hanno fatto un giro della città cantando inni patriottici e acclamando l’Italia, il Re e Garibaldi.
 
 
385Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 26 maggio 1866 p. 3
Al Teatro della Canobbiana, quarta rappresentazione dell’opera «Claudia», seguita dal ballo «Estella».
 
 
386Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacolo
in , 26 maggio 1866 p. 3
Notizia della rappresentazione della prima parte dell’operetta «La belle Hélène» di Offenbach ai teatro delle «Serate parigine» ai Giardini Pubblici. Non è specificata la data.
 
 
387Cronaca cittadinaMostra articolo
Teatri
in , 26 maggio 1866 p. 3
Nota sulle rappresentazioni dell’opera «Claudia» che continuano con successo al Teatro della Canobbiana. L’opera è giudicata poco ispirata ma elegante, nonostante le poche risorse offerte dal libretto. Ne sono lodati gli interpreti Grosso, Montanaro e Brignole, i coristi e l’orchestra e le decorazioni. È apprezzato anche il ballo «Estella».
 
 
388Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 27 maggio 1866 p. 3
Al Teatro della Canobbiana, quinta rappresentazione dell’opera «Claudia», seguita dal ballo «Estella»; al Teatro delle «Serate parigine» ai Giardini Pubblici «La belle Hélène» di Offenbach.
 
 
389Cronaca cittadinaMostra articolo
Ieri
in , 27 maggio 1866 p. 2
Una comitiva di volontari da Novara è arrivata a Milano e ha percorso la città cantando inni patriottici e acclamando all’Italia, al Re e a Garibaldi. La folla è poi stata sciolta dalle forze dell’ordine.
 
 
390Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 28 maggio 1866 p. 3
Al Teatro delle «Serate parigine» ai Giardini Pubblici «La belle Hélène» di Offenbach.
 
 
391Cronaca cittadinaMostra articolo
Anniversario
in , 28 maggio 1866 p. 2
Milano celebra il 29 maggio 1866 l’anniversario della vittoria di Legnano del 1176. Ci saranno addobbi in città e una rappresentazione alla Scala a beneficio delle famiglie povere dei contingenti. Saranno eseguiti due inni di guerra di Carlo Della Rovere e di Rossari, direttore della Banda nazionale.
 
 
392Cronaca cittadinaMostra articolo
Questa notte
in , 29 maggio 1866 p. 2
Arrivo di volontari palermitani a Milano che hanno percorso la città preceduti da una piccola banda, acclamando all’Italia, al Re e a Garibaldi.
 
 
393Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 29 maggio 1866 p. 3
Al Teatro alla Scala, rappresentazione dell’opera «Claudia» e del ballo «Estella» a beneficio delle famiglie dei contingenti; al Teatro delle «Serate parigine» ai Giardini Pubblici «La belle Hélène» di Offenbach.
 
 
394Cronaca cittadinaMostra articolo
L’introito
in , 30 maggio 1866 p. 2
Resoconto dell’ammontare della somma raccolta nella rappresentazione di beneficienza al Teatro alla Scala del 29 maggio 1866, per vendita di palchi. È riportato anche che gli inni militari eseguiti furono applauditissimi.
 
 
395Cronaca cittadinaMostra articolo
Benissimo
in , 30 maggio 1866 p. 2
Comunicazione che a partire dal 1866 la processione religiosa del «Corpus Domini» avrà luogo all’interno del Duomo e non nella pubblica via.
 
 
396Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacolo
in , 30 maggio 1866 p. 3
Notizia della rappresentazione il 31 maggio 1866 della seconda parte dell’operetta «La belle Hélène» di Offenbach, in francese, ai teatro delle «Serate parigine» ai Giardini Pubblici.
 
 
397Cronaca cittadinaMostra articolo
Domenica
in , 31 maggio 1866 p. 2
Domenica 3 giugno 1866, giorno della Festa Nazionale, ci sarà uno spettacolo alla Scala in cui saranno di nuovo eseguiti gli inni di guerra di Carlo Della Rovere e di Rossari. L’autore elogia i testi degli inni e la musica, rammaricandosi però che fossero nella precedente rappresentazione eseguiti dall’orchestra e non da una banda, che ne avrebbe esaltato il carattere guerresco.
 
 
398Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 31 maggio 1866 p. 3
Al Teatro delle «Serate parigine» ai Giardini Pubblici prima e seconda parte di «La belle Hélène» di Offenbach.
 
 
399Cronaca cittadinaMostra articolo
Festa Nazionale
in , 1 giugno 1866 p. 2
Programma delle celebrazioni per la Festa Nazionale Del 3 giugno 1866, che avverranno senza fasto per destinare i fondi alle famiglie bisognose. Ci saranno spettacoli di ginnastica e a sera concerto di bande musicali nei punti principali della città.
 
 
400Cronaca cittadinaMostra articolo
Società del Quartetto di Milano
in , 1 giugno 1866 p. 3
Aperto dalla Società del Quartetto un concorso, con scadenza 15 novembre 1866, per la composizione di sei romanze senza parole e di un concerto per pianoforte in tre tempi con accompagnamento di archi. Per ciascuno il primo premio è di trecento lire e il secondo centocinquanta.
 
 
401Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 1 giugno 1866 p. 3
Al Teatro delle «Serate parigine» ai Giardini Pubblici prima e seconda parte di «La belle Hélène» di Offenbach.
 
 
402Cronaca cittadinaMostra articolo
Domani
in , 2 giugno 1866 p. 2
Programma del saggio di ginnastica all’Arena civica per la Festa Nazionale (3 giugno 1866).
 
 
403Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 2 giugno 1866 p. 3
Al Teatro delle «Serate parigine» ai Giardini Pubblici prima e seconda parte di «La belle Hélène» di Offenbach.
 
 
404Cronaca cittadinaMostra articolo
La Festa dello Statuto
in , 3 giugno 1866 p. 2
Cronaca del saggio ginnico degli allievi delle scuole elementari per festeggiare la Festa Nazionale. L’autore loda in particolare il maestro Torriani autore di un solfeggio eseguito dagli alunni, e scrive che fu molto applaudito l’inno di Rovere con cui si chiuse la manifestazione.
 
 
405Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 4 giugno 1866 p. 3
Al Teatro delle «Serate parigine» ai Giardini Pubblici prima e seconda parte di «La belle Hélène» di Offenbach.
 
 
406Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 5 giugno 1866 p. 3
Al Teatro delle «Serate parigine» ai Giardini Pubblici prima e seconda parte di «La belle Hélène» di Offenbach.
 
 
407Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 6 giugno 1866 p. 3
Al Teatro alla Scala, opera «Claudia» e ballo «Estella»; al Teatro delle «Serate parigine» ai Giardini Pubblici «La belle Hélène» di Offenbach.
 
 
408Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 7 giugno 1866 p. 3
Al Teatro alla Scala, opera «Claudia» e ballo «Estella»; al Teatro delle «Serate parigine» ai Giardini Pubblici «La belle Hélène» di Offenbach.
 
 
409Cronaca cittadinaMostra articolo
L’altro ieri
in , 8 giugno 1866 p. 3
Hanno avuto luogo i funerali di Massimo Brianzi, figlio del professore Luigi Brianzi. Il corteo, di ragazzi amici del defunto e del corpo insegnante dell’Istituto Pietrasanta, era preceduto dalla banda Garibaldi.
 
 
410Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 8 giugno 1866 p. 3
Al Teatro delle «Serate parigine» ai Giardini Pubblici prima e seconda parte di «La belle Hélène» di Offenbach.
 
 
411Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 10 giugno 1866 p. 3
Al Teatro alla Scala, opera «Claudia» e ballo «Estella»; al Teatro delle «Serate parigine» ai Giardini Pubblici «La belle Hélène» di Offenbach.
 
 
412Cronaca cittadinaMostra articolo
Il passaggio di Garibaldi
in , 11 giugno 1866 p. 3
Passaggio di Garibaldi in stazione a Milano l’11 giugno 1866, salutato con entusiasmo dalla folla. Il Corpo di musica dei Corpi Santi eseguì l’inno di Garibaldi come saluto in una delle sale della stazione.
 
 
413Inni di guerraMostra articolo
in , 11 giugno 1866 p. 6
L’autore nota con soddisfazione l’aumentata produzione di inni guerreschi, in particolare lodando «L’inno di guerra garibaldino» di Picozzi e citando anche «All’armi, all’armi» di Ambrogio Alberti.
 
 
414Giardino del RinascimentoMostra articolo
in , 13 giugno 1866 p. 4
Concerto al Giardino del Rinascimento il 14 giugno 1866 alle 20.00 con il Corpo di musica Vittorio Emanuele e Porta Garibaldi. In altre sere di bel tempo è offerto un «passatempo musicale».
 
 
415Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 14 giugno 1866 p. 2
Al Teatro alla Scala, opera «Claudia» e ballo «Estella»; al Teatro delle «Serate parigine» ai Giardini Pubblici «La belle Hélène» di Offenbach, in tre parti.
 
 
416Grande PadiglioneMostra articolo
in , 16 giugno 1866 p. 4
Serata danzante del 17 giugno 1866 al Grande Padiglione in Corso Vittorio Emanuele 15, dalle 20.30 alle 00.00. Nei giorni festivi inoltre si daranno intrattenimenti con orchestra.
 
 
417Nel giardino del Caffè CovaMostra articolo
in , 16 giugno 1866 p. 4
Tutte le domeniche dalle 20 alle 23 intrattenimento musicale del Corpo di Musica della Guardia Nazionale al Caffè Cova.
 
 
418Cronaca cittadinaMostra articolo
Patriottismo
in , 19 giugno 1866 p. 2
Il tenore Pietro Mongini offre dei premi economici a chi, dei soldati partiti dalla sua tenuta a Barga, si distinguerà nelle battaglie.
 
 
419Giardino del RinascimentoMostra articolo
in , 20 giugno 1866 p. 4
Concerto al Giardino del Rinascimento il 21 giugno 1866 alle 20.00 con il Corpo di musica Vittorio Emanuele e Porta Garibaldi. In altre sere di bel tempo è offerto un «passatempo musicale».
 
 
420Cronaca cittadinaMostra articolo
Offerte per le camicie rosse
in , 21 giugno 1866 p. 2
Serata di raccolta fondi per la causa bellica indetta dalla Società dei Dilettanti Filodrammatici per domenica 24 giugno 1866. Alla rappresentazione drammatica segue un'esibizione musicale con la cantante Erminia Baroffo accompagnata dal pianista Francesco Pollini, e quindi giochi di prestigio.
 
 
421Cronaca cittadinaMostra articolo
Spettacoli d’oggi
in , 22 giugno 1866 p. 2
Al Circo Ciniselli, tragedia «Faust» con cori e danze, compagnia drammatica di A. Majeroni.
 
 
422Nel giardino del Caffè CovaMostra articolo
in , 23 giugno 1866 p. 4
Tutte le domeniche dalle 20 alle 23 intrattenimento musicale del Corpo di Musica della Guardia Nazionale al Caffè Cova.
 
 
423Cronaca cittadinaMostra articolo
Dimostrazione
in , 24 giugno 1866 p. 2
Manifestazione di entusiasmo allo spettacolo al Circo Ciniselli la sera del 23 giugno 1866, in seguito alla lettura da parte di uno spettatore della notizia del passaggio del Mincio da parte del Re e di parte dell’esercito. Su richiesta del pubblico suonati l’inno di Garibaldi e la marcia reale.
 
 
424Istituto Privato StocchiMostra articolo
in , 26 giugno 1866 p. 4
Il collegio privato Stocchi per l’educazione maschile, a Saronno, offre, oltre ad altri corsi, insegnamenti di musica vocale, strumentale e ballo.
 
 
425Nel giardino del Caffè CovaMostra articolo
in , 30 giugno 1866 p. 4
Tutte le domeniche dalle 20 alle 23 intrattenimento musicale del Corpo di Musica della Guardia Nazionale al Caffè Cova.
 
 
426Birreria CattoriniMostra articolo
in , 1 luglio 1866 p. 4
Annuncio di intrattenimenti musicali della Banda Principe Amedeo presso la Birreria Cattorini, dalle 19 alle 22 tutti i lunedì e mercoledì di ogni settimana.
 
 
427Da vendersiMostra articolo
in , 5 luglio 1866 p. 4
Annuncio di vendita di un pianoforte a coda intera Tomaschek in via dei Meravigli, 6
 
 
428Grande padiglioneMostra articolo
in , 7 luglio 1866 p. 4
Annuncio di intrattenimenti di danza tutte le sere (20.30-24.00). Nei giorni festivi anche ricreazioni con orchestra. Possibilità di abbonamenti. Maestro di ballo Francesco Ponzoni.
 
 
429Nel giardino del Caffè CovaMostra articolo
in , 21 luglio 1866 p. 4
Annuncio di intrattenimenti musicali eseguiti dal Corpo di musica della Guardia Nazionale per gli avventori del Caffè Cova (tutte le domeniche, 20-23).
 
 
430Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Le campane
in , 2 agosto 1866 p. 2
I frati minori osservanti della chiesa di S. Angelo (Santa Maria degli Angeli) hanno suonato all'alba (per circa 30 minuti) un «rimbombante concerto» di campane in «Nostra Donna degli Angeli», disturbando gli ammalati dei vicini ospedali.
 
 
431Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Serata di beneficenza
in , 4 agosto 1866 p. 3
Nuovo Teatro Re, serata di beneficenza a favore dei feriti di guerra sostenuta da A. Tettamanzi e E. Mingoni. Parte drammatica interpretata dal dilettante S. Simone e giochi di prestigio di G. Biraghi. Il teatro, «così pure l'orchestra» e gli inservienti vengono messi a disposizione gratuitamente.
 
 
432Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
La Società dei dilettanti
in , 7 agosto 1866 p. 3
Lo spettacolo di beneficenza presso il Nuovo Teatro Re di domenica 5 agosto, in favore dei feriti di guerra, ha incassato lire 212,32, ritirate dal Comitato di soccorso. La Società dei dilettanti ha messo a disposizione teatro e orchestra gratuitamente.
 
 
433TrattenimentiMostra articolo
in , 14 agosto 1866 p. 3
Annuncio di intrattenimento musicale del corpo di musica della Guardia Nazionale il 15 agosto alle 14.30 (consueto appuntamento nei giorni festivi) presso i giardini pubblici.
 
 
434Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
La musica dei baccelli
in , 16 agosto 1866 p. 2
Cronaca degli spostamenti di «un pazzo amabilissimo» che, girando per le vie di Milano, allieta gli astanti facendo risuonare «una sua scatola di latta contenente una manata di baccelli». L'individuo avvicina la scatola agli ascoltatori e ne convengono che la musica sia «deliziosa» e ineguagliata. Particolarmente colpiti dal «nuovissimo strumento musicale» gli avventori del Caffè dell'accademia e i passanti da piazza della Scala (ore 22) a cui ripete: «udite che musica divina, che musica deliziosa!».
 
 
435Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatri regi
in , 17 agosto 1866 p. 2
L'impresa Brunello e Zamperoni, appaltatrice dei regi teatri di Milano, ottiene la proroga dell'appalto in scadenza fino alla primavera del 1867.
 
 
436Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 19 agosto 1866 p. 3
Avviso da parte dell'impresa del Teatro Carcano dell'avvio «tra giorni» della stagione di opere musicali, il cui primo titolo è «Crispino e la comare» di Luigi Ricci. Ancora ignoti i nomi degli artisti coinvolti.
 
 
437R. Stabilimento Ricordi Milano - Napoli - FirenzeMostra articolo
in , 20 agosto 1866 p. 4
Tito Ricordi, in adempimento alla nuova legge del 25 giugno 1865 per la conservazione ed esercizio dei diritti d'autore sulle opere d'ingegno, dichiara di valersi dei diritti riconosciuti e diffida altre imprese e direzioni a rappresentare nei teatri d'Italia le seguenti opere senza suo consenso: Vincenzo Bellini, «I Capuleti e i Montecchi», «La sonnambula», «Beatrice di Tenda», «I puritani»; Gaetano Donizetti, «Lucrezia Borgia», «Anna Bolena», «Lucia di Lammermoor»(*), «Roberto Devereux»(*), «L'assedio di Calais»(*); Saverio Mercadante, «Il bravo», «La vestale»(*); Luigi Ricci, «Chiara di Rosenberg», «I due sergenti», «Un'avventura di Scaramuccia», «Chi dura vince»; Federico Ricci, «Le prigioni di Edimburgo» [sic]; Giuseppe Verdi, «Oberto conte di San Bonifacio». Stesso dicasi per le seguenti opere di Gioachino Rossini: «L'assedio di Corinto», «Il barbiere di Siviglia», «La Cenerentola», «Guglielmo Tell», «La gazza ladra», «L'italiana in Algeri», «Matilde di Shabran», «Mosè», «Otello», «Semiramide», «Il turco in Italia». Le opere indicate con asterisco hanno proprietà limitata alle province settentrionali del regno d'Italia.
 
 
438Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 23 agosto 1866 p. 2
Sabato 25 agosto si aprirà la stagione del Teatro Carcano con «Crispino e la comare». Interpreti: Adele Giannetti, Enrichetta dillo, Aristide Fiorini, Federico Piana e Alessandro Torelli.
 
 
439Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 24 agosto 1866 p. 3
I preannunciati spettacoli di opera e ballo al Teatro Carcano («Crispino e la comare» e ballo ignoto) sono a favore delle famiglie povere dei contingenti. Partecipano la sig.ra Angelini Slamoiraghi (allieva della Regia Scuol di ballo di Milano) e Giovanni Garbagnati.
 
 
440Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 26 agosto 1866 p. 2
Apertura del Teatro Carcano e del Teatro Santa Radegonda con opere «Crispino e la comare» e «Le precauzioni». buona esecuzione del primo, pubblico in vena di applausi. Fra atto II e III del «Crispino e la comare» eseguito un ballabile a due (sig.ra Salmoiraghi, allieva della Regia scuola, e sig. Garbagnati). «Le precauzioni» al Santa Radegonda ebbero buon esito, con pubblico numeroso (in particolare primadonna Lazzari, ma anche Pretti; Muzio raccomandato di essere meno ampolloso; ottima orchestra diretta da De Bernardi). Si annuncia inoltre l'imminente (a giorni) apertura del Circo Ciniselli con opera e ballo, forse «Barbiere di Siviglia».
 
 
441Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 27 agosto 1866 p. 2
Santa Radegonda, «Le precauzioni», con passo a tre.
 
 
442Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatro della Scala
in , 27 agosto 1866 p. 2
Direzione e impresa del Teatro alla Scala sembrano d'accordo nel commissionare una nuova opera per l'inaugurazione della stagione d'autunno (inizio metà settembre) al compositore e violinista Antonio Bazzini.
 
 
443Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 28 agosto 1866 p. 3
Teatro Carcano, «Crispino e la comare», con passo a due.
 
 
444Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 28 agosto 1866 p. 3
Avviso della quarta rappresentazione de «Il carnevale di Venezia» al Teatro di Santa Radegonda il 29 agosto, data in cui si aprono gli abbonamenti per le rimanenti 5 recite (lire 2,50), il cui 25% di introito è a favore delle famiglie di contingenti e feriti di guerra.
 
 
445Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Proprietà intellettuale
in , 29 agosto 1866 p. 2
L'editore Ricordi, in adempimento alla nuova legge del 25 giugno 1865 per la conservazione ed esercizio dei diritti d'autore sulle opere d'ingegno, ha piena ed esclusiva proprietà delle seguenti opere: Vincenzo Bellini, «La sonnambula», «Beatrice di Tenda»; Gaetano Donizetti, «Lucrezia Borgia», «Anna Bolena». Inoltre, è investito da Gioachino Rossini degli stessi diritti per le opere: «L'assedio di Corinto», «Il barbiere di Siviglia», «La Cenerentola», «Guglielmo Tell», «La gazza ladra», «L'italiana in Algeri», «Matilde di Shabran», «Mosè», «Otello», «Semiramide», «Il turco in Italia». L'articolista si rallegra nel vedere tali opere sottratte «alla speculazione ingorda, invereconda, ladra, e finora scandalosamente impunita».
 
 
446Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 29 agosto 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, rappresentazione del 27 agosto de «Il carnevale di Venezia» a favore delle famiglie dei contingenti e feriti di guerra. Veniva invitata l'imperatrice del Messico, di transito da Milano, ma sua maestà fa rispondere tramite lettera che, causa ritardo nell'invito, non ha potuto partecipare ma dispone somma di lire 200 (firmato il gran ciambellano, conte Del Valle). Il 30 agosto, al Teatro Carcano, serata a beneficio del primo basso comico Aristide Fiorini, con esecuzione dell'«aria nel Campanello» di Donizetti e cavatina e duetto dal «Barbiere di Siviglia»; si sta inoltre apprestando il «Don Giovanni» di Mozart per recite della settimana ventura. Il maestro Bazzini non ha potuto portare a termine la composizione dell'opera commissionata dal Teatro alla Scala, che dunque aprirà la stagione con «I figli di Borgia» del maestro Strigelli; il ballo associato è composto dal coreografo Penso, basato sulla «Marta» di Flotow (musica di Sala e Ricordi).
 
 
447Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 29 agosto 1866 p. 3
Teatro Santa Radegonda, opera «Le precauzioni» con passo a tre
 
 
448Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 30 agosto 1866 p. 3
Teatro Carcano, «Crispino e la comare», con passo a due. Teatro di Santa Radegonda, «Il carnevale di Venezia», con passo a tre.
 
 
449Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 1 settembre 1866 p. 2
Teatro Carcano, «Crispino e la comare», con passo a due. Circo Ciniselli, «Pipelè», con ballo «Il proscritto scozzese».
 
 
450Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 2 settembre 1866 p. 3
Teatro Carcano, «Crispino e la comare». Teatro di Santa Radegonda, «Le precauzioni». Circo Ciniselli, «Pipelè», con ballo «Il proscritto scozzese».
 
 
451Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 2 settembre 1866 p. 3
Teatro Ciniselli, resoconto del successo della prima del «Pipelè», diretta dal maestro De Bernardi, con le stesse maestranze del Teatro di Santa Radegonda che pure la esegue in questo periodo. Menzionata la bravura dei cantanti Lazzari, Bolis, Pretti, Scolari (unica nota negativa per il non nominato tenore). Nel ballo applaudita la Luvoni.
 
 
452Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 3 settembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda e Circo Ciniselli, «Pipelè», con ballo «Il proscritto scozzese».
 
 
453Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 4 settembre 1866 p. 3
Circo Ciniselli, «Le precauzioni», poi ballo «Il proscritto scozzese».
 
 
454Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatro Carcano
in , 5 settembre 1866 p. 3
Teatro Carcano, prima rappresentazione del «Don Giovanni» di Mozart il 6 settembre con gli stessi artisti che lo hanno messo in scena a Firenze (baritono Steller, cantante donna De-Baillou).
 
 
455Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 5 settembre 1866 p. 3
Circo Ciniselli, «Le precauzioni», poi ballo «Il proscritto scozzese».
 
 
456Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Notizia d'arte
in , 5 settembre 1866 p. 3
Adelina Patti e altri artisti si esibiranno al Teatro la Fenice di Venezia per l'ingresso del re.
 
 
457Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Esami
in , 6 settembre 1866 p. 2
Reportage sugli esami finali presso l'istituto educativo delle Marcelline in via Quadronno, tenutesi il 4 settembre. Fra le diverse materie esaminate, alle allieve è richiesto di eseguire diversi brani musicali sia per pianoforte che cantati. Presenti il prefetto di Milano, marchese Pes-Villamarina, e moglie, il generale Durando e il regio ispettore delle scuole primarie.
 
 
458Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 6 settembre 1866 p. 3
Teatro Carcano, opera «Don Giovanni». Circo Ciniselli, opera buffa «Pipelè», poi ballo «Il proscritto scozzese».
 
 
459Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 7 settembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera buffa «Pipelè».
 
 
460Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Trattenimenti
in , 7 settembre 1866 p. 3
Dall'8 settembre e nei giorni festivi riprendono i concerti del corpo di musica della Guardia nazionale ai giardini pubblici alle ore 14.
 
 
461Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 8 settembre 1866 p. 3
Teatro Carcano, opera «Don Giovanni». Teatro di Santa Radegonda, opera «Il barbiere di Siviglia». Circo Ciniselli, opera buffa «Le precauzioni», poi ballo «Il proscritto scozzese».
 
 
462Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 9 settembre 1866 p. 3
Circo Ciniselli, opera «Il barbiere di Siviglia», poi ballo «Il proscritto scozzese».
 
 
463Avviso ai musicantiMostra articolo
in , 11 settembre 1866 p. 4
Il corpo di musica del 72° reggimento fanteria (XX divisione), cerca due prime parti: 1 flicorno, 1 basso pelittone. Informazioni presso Giuseppe Pelitti (via Pescheria vecchia).
 
 
464Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 11 settembre 1866 p. 3
Teatro Carcano, opera «Don Giovanni». Circo Ciniselli, opera «Il barbiere di Siviglia», poi ballo «Il proscritto scozzese».
 
 
465Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Fragilità umana
in , 12 settembre 1866 p. 2
Lettera di una cittadina in cui si lamenta della creazione di fori nel tavole in fondo alla galleria destra del Circo Ciniselli, dove ogni sera si accalcano spettatori per sbirciare le ballerine che a fine rappresentazione si spogliano per cambiarsi.
 
 
466Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 12 settembre 1866 p. 2
Teatro di Santa Radegonda, opera buffa «Le precauzioni».
 
 
467Avviso ai musicantiMostra articolo
in , 13 settembre 1866 p. 4
Il corpo di musica del 72° reggimento fanteria (XX divisione), cerca due prime parti: 1 flicorno, 1 basso pelittone. Informazioni presso Giuseppe Pelitti (via Pescheria vecchia).
 
 
468Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatro Carcano
in , 13 settembre 1866 p. 3
Cronaca delle prime quattro rappresentazioni del «Don Giovanni» di Mozart. Lodi per l'appaltatore Luciano Marzi, per il baritono Steller, per la Zerlina di De Baillou, per il Leporello di Borella, per l'orchestra diretta da Fumi. L'opera è definita più volte «capolavoro» e considerato evento da non perdere, tanto che il Teatro Carcano apre la quarta fila di palchi ad uso galleria al prezzo di lire 1.
 
 
469Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 13 settembre 1866 p. 3
Circo Ciniselli, opera «Il barbiere di Siviglia», poi ballo «Il proscritto scozzese».
 
 
470Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 14 settembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «Il barbiere di Siviglia».
 
 
471Avviso ai musicantiMostra articolo
in , 15 settembre 1866 p. 4
Il corpo di musica del 72° reggimento fanteria (XX divisione), cerca due prime parti: 1 flicorno, 1 basso pelittone. Informazioni presso Giuseppe Pelitti (via Pescheria vecchia).
 
 
472Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 15 settembre 1866 p. 3
Teatro Carcano, opera «Don Giovanni». Circo Ciniselli, opera «Le precauzioni», poi ballo «Il proscritto scozzese».
 
 
473Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 16 settembre 1866 p. 3
Circo Ciniselli, opera «Il barbiere di Siviglia», poi ballo «Il proscritto scozzese».
 
 
474Avviso ai musicantiMostra articolo
in , 17 settembre 1866 p. 4
Il corpo di musica del 72° reggimento fanteria (XX divisione), cerca due prime parti: 1 flicorno, 1 basso pelittone. Informazioni presso Giuseppe Pelitti (via Pescheria vecchia).
 
 
475Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 17 settembre 1866 p. 3
Circo Ciniselli, opera buffa «Pipelè», poi nuovo ballo «M.r Mamolet».
 
 
476Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 18 settembre 1866 p. 2
Teatro Carcano, opera «Don Giovanni». Teatro di Santa Radegonda, opera «Pipelè». Circo Ciniselli, opera buffa «Il carnevale di Venezia», poi nuovo ballo «M.r Mamolet».
 
 
477Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 19 settembre 1866 p. 3
Circo Ciniselli, opera buffa «Pipelè», poi nuovo ballo «M.r Mamolet».
 
 
478Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 20 settembre 1866 p. 3
Teatro Carcano, opera «Don Giovanni». Circo Ciniselli, opera «Le precauzioni», poi nuovo ballo «M.r Mamolet».
 
 
479Avviso ai musicantiMostra articolo
in , 20 settembre 1866 p. 4
Il corpo di musica del 72° reggimento fanteria (XX divisione), cerca due prime parti: 1 flicorno, 1 basso pelittone. Informazioni presso Giuseppe Pelitti (via Pescheria vecchia).
 
 
480Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 21 settembre 1866 p. 2
Circo Ciniselli, opera «Il barbiere di Siviglia», poi nuovo ballo «M.r Mamolet».
 
 
481Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli
in , 21 settembre 1866 p. 2
Annuncio di uno spettacolo/mostra al Teatro Nuovo Re. I sig. Eric, Blaye e comp. espongono spettri, gruppi plastici viventi e giochi d'acqua alternati a pantomime e danze.
 
 
482Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 22 settembre 1866 p. 3
Circo Ciniselli, opera buffa «Columella», poi nuovo ballo «M.r Mamolet».
 
 
483Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Concerto
in , 23 settembre 1866 p. 2
Bernard Ullman avvisa che la cantante Carlotta Patti sarà in Italia nei mesi di febbraio e marzo 1867 in tournée con, tra gli altri, il violinista Enrico Wieuxtemps (Henri Vieuxtemps) e il pianista Alfredo Jaëll (Alfred Jaëll).
 
 
484Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatro Carcano
in , 23 settembre 1866 p. 3
Avviso per l'indomani della prima rappresentazione de «I due Foscari» di Verdi aò Teatro Carcano: baritono Parboni, tenore Caserini, prima donna Merea e basso Cesoni.
 
 
485Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 23 settembre 1866 p. 3
Circo Ciniselli, opera buffa «Columella», poi nuovo ballo «M.r Mamolet».
 
 
486Avviso ai musicantiMostra articolo
in , 24 settembre 1866 p. 4
Il corpo di musica del 72° reggimento fanteria (XX divisione), cerca due prime parti: 1 flicorno, 1 basso pelittone. Informazioni presso Giuseppe Pelitti (via Pescheria vecchia).
 
 
487Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 24 settembre 1866 p. 2
La prima de «I due Foscari» al Teatro Carcano, prevista per il 24 settembre, è rimandata di qualche giorno per indisposizione del tenore. Circo Ciniselli, beneficiata per il tenore Caroselli (spettacolo variato [rispetto al tamburino]).
 
 
488Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 24 settembre 1866 p. 2
Circo Ciniselli, opera buffa «Il barbiere di Siviglia», poi nuovo ballo «M.r Mamolet».
 
 
489Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 25 settembre 1866 p. 3
Teatro Carcano, opera «I due Foscari». Circo Ciniselli, opera «Il carnevale di Venezia», poi ballo «M.r Mamolet».
 
 
490Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 26 settembre 1866 p. 2
Teatro Carcano, opera «I due Foscari». Teatro di Santa Radegonda, opera «Il carnevale di Venezia», poi ballo «M.r Moillot».
 
 
491Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 27 settembre 1866 p. 2
Teatro di Santa Radegonda, opera «Il carnevale di Venezia», poi ballo «M.r Moillot».
 
 
492Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 28 settembre 1866 p. 2
Teatro Carcano, opera «I due Foscari». Teatro di Santa Radegonda, opera «Il carnevale di Venezia», poi ballo «M.r Moillot».
 
 
493Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 29 settembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «I figli di Borgia» e ballo «Un capriccio».
 
 
494Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Circo Ciniselli
in , 29 settembre 1866 p. 3
Il 30 settembre riprendono le recite al Circo Ciniselli con la «Columella» di Ricci [sic, scil. Fioravanti] e due nuove prime donne.
 
 
495Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatro alla Scala
in , 29 settembre 1866 p. 3
Annuncio dell'apertura della stagione autunnale con l'opera nuova «I figli di Borgia» e ballo «Un capriccio». Si fa notare come «gli accorciamenti e le variazioni» all'opera indicate con virgolette e corsivo nel libretto non sono dell'autore, Filippo Barattani d'Ancona, bensì dovute agli aggiustamenti della musica del maestro Strigelli.
 
 
496Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 30 settembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «I figli di Borgia» e ballo «Un capriccio». Teatro Carcano, opera «I due Foscari». Circo Ciniselli, opera «Columella», poi ballo «M.r Moillot».
 
 
497Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 30 settembre 1866 p. 3
Cronaca succinta del successo de «I figli di Borgia» e del fiasco del ballo «Un capriccio» al Teatro alla Scala, anche se sottolinea come la musica del primo fosse «volgare» e quella del secondo «monotona, svenevole, azzimata, cascante».
 
 
498Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatro Ciniselli
in , 1 ottobre 1866 p. 3
Resoconto celebratori degli ultimi spettacoli al Teatro Ciniselli, di cui si loda la versatilità di repertorio e pubblico. Note di merito per i cantanti Scotti e Scolari e i coristi nel «Columella», per la prima donna Cocteliber e per il ballo «Moillot» con la signora Colzoni.
 
 
499Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 1 ottobre 1866 p. 3
Circo Ciniselli, opera «Columella», poi ballo «M.r Moillot».
 
 
500Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 2 ottobre 1866 p. 2
Teatro alla Scala, opera «I figli di Borgia» e ballo «Un capriccio». Circo Ciniselli, opera «Columella» e divertimento danzante «Diana e Endimione».
 
 
501Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 3 ottobre 1866 p. 3
Circo Ciniselli, opera «Il ritorno di Columella dagli studi di Padova», poi ballo «M.r Moillot».
 
 
502Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 4 ottobre 1866 p. 2
Teatro alla Scala, opera «I figli di Borgia» e ballo «Un capriccio». Circo Ciniselli, opera «Columella» e divertimento danzante «Diana e Endimione».
 
 
503Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli
in , 5 ottobre 1866 p. 2
Avviso per l'indomani (6 ottobre) dell'ultima rappresentazione al Circo Ciniselli destinata a beneficio della danzatrice Fiordalice Corioni. Al Teatro Santa Radegonda oggi (5 ottobre) ultima rappresentazione in abbonamento, «Barbiere di Siviglia» con la cantante Frangini e il tenore Caroselli.
 
 
504Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 5 ottobre 1866 p. 2
Teatro di Santa Radegonda, opera «Il barbiere di Siviglia» e divertimento danzante «Diana e Endimione».
 
 
505Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Questa sera
in , 6 ottobre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, prima de «L'assedio di Leida» di Petrella con la direzione dell'autore.
 
 
506Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 6 ottobre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'assedio di Leida» e ballo «Un capriccio». Circo Ciniselli, opera «Columella», poi ballo «M.r Moillot». Teatro Carcano, prima delle «Soirees Parisienne» con pantomime mimo-danzanti.
 
 
507Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 7 ottobre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'assedio di Leida» e ballo «Un capriccio». Circo Ciniselli, opera «Columella», poi ballo «M.r Moillot». Teatro Carcano, seconda rappresentazione delle «Soirées parisiennes» con pantomime mimo-danzanti.
 
 
508Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatro alla Scala
in , 7 ottobre 1866 p. 3
Cronaca della prima de «L'assedio di Leida»: elogio della musica (già sentita in precedenza al Teatro della Canobbiana e alla Scala), ma esecuzione scarsa. Lodi comunque per coro e orchestra, con bis del «Rataplan» e ovazione a Petrella.
 
 
509Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 8 ottobre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «Il barbiere di Siviglia», poi ballo «M.r Moillot» con nuovo passo a due. Teatro Carcano, seconda [sic., scil. terza] delle «Soirees Parisienne» con pantomime mimo-danzanti.
 
 
510Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli
in , 9 ottobre 1866 p. 3
11 ottobre rappresentazione a beneficio dell'artista Luigi Bonuzzi: la drammatica Compagnia Nazionale diretta da Caironi recita il dramma «Le prigioni di Boston», mentre il Corpo di Musica di Porta Garibaldi eseguirà diversi brani musicali.
 
 
511Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 9 ottobre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «Il barbiere di Siviglia», poi ballo «M.r Moillot» con nuovo passo a due.
 
 
512Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 10 ottobre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'assedio di Leida» e ballo «Un capriccio». Teatro di Santa Radegonda, opera «Le precauzioni», poi ballo «M.r Moillot».
 
 
513Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 11 ottobre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'assedio di Leida» e ballo «Un capriccio». Circo Ciniselli, opera «Le precauzioni», poi ballo «M.r Moillot».
 
 
514Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 12 ottobre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «Columella», poi ballo «M.r Moillot» con nuovo passo a due.
 
 
515Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Beneficiata
in , 13 ottobre 1866 p. 3
15 ottobre, Teatro alla Scala, opera di Petrella «L'assedio di Leida» e ballo «Un capriccio» a beneficio del Pio Istituto filarmonico. Verranno eseguiti anche due concerti per violino da un'allieva del conservatorio, Palmira Ortori,
 
 
516Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 13 ottobre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «I figli di Borgia» e ballo «Un capriccio». Teatro di Santa Radegonda, opera «Il barbiere di Siviglia», poi ballo «M.r Moillot» con nuovo passo a due.
 
 
517Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 14 ottobre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'assedio di Leida» e ballo «Un capriccio». Teatro di Santa Radegonda, opera «Columella», poi ballo «M.r Moillot» con nuovo passo a due. Teatro di San Simone, marionette «Il ritorno dal campo di Basilovitz» col balletto «Ferdinando II re di Castiglia».
 
 
518Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 15 ottobre 1866 p. 4
Teatro alla Scala, opera «L'assedio di Leida» e ballo «Un capriccio». Teatro di Santa Radegonda, opera «Le precauzioni», poi ballo «M.r Moillot» con nuovo passo a due. Teatro di San Simone, marionette «Gianni di Calais» col balletto «Ferdinando II re di Castiglia».
 
 
519Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 16 ottobre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «I figli di Borgia» e ballo «Un capriccio». Teatro di San Simone, marionette «Il corsaro» col balletto «Ferdinando II re di Castiglia».
 
 
520Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Ieri
in , 16 ottobre 1866 p. 3
Resoconto del successo della beneficiata per il Pio istituto filarmonico al Teatro alla Scala il 15 ottobre. Negli intermezzi dell'opera e del ballo, la violinista Palmira Ortori ha eseguito la fantasia-capriccio di Vieuxtemps e una fantasia di Alard sui motivi de «La figlia del reggimento» con accompagnamento d'orchestra.
 
 
521Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 17 ottobre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'assedio di Leida» e ballo «Un capriccio». Teatro di Santa Radegonda, opera «L'elisir d'amore», poi ballo «M.r Moillot» con nuovo passo a due. Teatro di San Simone, marionette «I due nomi» col balletto «Ferdinando II re di Castiglia».
 
 
522Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 18 ottobre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'assedio di Leida» e ballo «Un capriccio». Teatro di Santa Radegonda, opera «L'elisir d'amore», poi ballo «M.r Moillot» con nuovo passo a due. Teatro di San Simone, marionette «Umiltà e superbia» col balletto «Ferdinando II re di Castiglia».
 
 
523Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 19 ottobre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «Columella», poi ballo «M.r Moillot» con nuovo passo a due. Teatro di San Simone, marionette «Mutoski» e balletto «Ferdinando II re di Castiglia».
 
 
524Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatro S. Radegonda
in , 19 ottobre 1866 p. 3
Cronaca dell'«Elisir d'amore» di Donizetti al Teatro di Santa Radegonda il 17 ottobre. Gran folla, esecuzione discreta, cantanti non intonati (esclusi il basso Prette e il tenore Caroselli). Particolari lodi per Caroselli, «una di quelle voci baritonali da tenore serio». «Stornature orribili» del coro femminile. Bis della romanza di Nemorino. Pare che recita 18 ottobre fosse migliore.
 
 
525Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Arrivo
in , 19 ottobre 1866 p. 2
Alle 9 del mattino arrivo a Milano del XLIX reggimento. Folla in Corso di Porta Romana, dove il Corpo di musica della Guardia Nazionale accompagna il reggimento al castello.
 
 
526Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Concorsi musicali
in , 20 ottobre 1866 p. 2
La Società del quartetto di Milano ricorda che il 15 novembre scadono i termini per presentare i brani per il concorso di composizione: sei romanze senza parole per pianoforte e un concerto per pianoforte in tre tempi con accompagnamento di orchestra d'archi. Primo premio: 300 lire; secondo premio: 150 lire, elargiti dai soci Ricordi e Erba.
 
 
527Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatro S. Radegonda
in , 20 ottobre 1866 p. 3
Domenica 21 ottobre, «L'elisir d'amore» al Teatro di Santa Radegonda con l'ultima rappresentazione del balletto comico «Monsieur Moillot». Fra gli atti, la «popolarissima» aria con cori dei pazzi dal «Columella».
 
 
528Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 20 ottobre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'assedio di Leida» e ballo «Un capriccio» a beneficio del Pio Istituto filarmonico.
 
 
529Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Società del Quartetto
in , 20 ottobre 1866 p. 2
Ripresa in novembre dei concerti pubblici della Società del quartetto di Milano, interrotti a causa degli avvenimenti politici.
 
 
530Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 21 ottobre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'assedio di Leida» e ballo «Un capriccio». Teatro di Santa Radegonda, opera «L'elisir d'amore», poi ballo «M.r Moillot» con nuovo passo a due. Teatro di San Simone, marionette «Francesco Sforza» col balletto «Ferdinando II re di Castiglia».
 
 
531Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Un triste
in , 21 ottobre 1866 p. 3
Cronaca dell'attentato a un suonatore girovago da parte di tre carabinieri (poi datisi alla fuga) i quali, durante una giornata «fra le danze e i canti» presso una bettola a Corsico sul Naviglio Grande, si offesero per un'espressione del suonatore.
 
 
532Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Un nonagenario
in , 21 ottobre 1866 p. 3
Alla rappresentazione al Teatro alla Scala del 20 ottobre partecipa un signore di 97 anni: Gaspare Rossari, il quale fu ballerino e mimo presso il teatro e che ricorda di aver partecipato per la prim volta nel 1785 nel ballo «Il popolo babilonese che rende omaggio a Nino» del compositore Gallet. Egli non veniva alla Scala da circa quarant'anni.
 
 
533Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Campane
in , 21 ottobre 1866 p. 2
La giunta municipale di Varese inizia le pratiche per la diminuzione del suono delle campane nelle parrocchie del comune. Ci si chiede quando lo stesso avverrà a Milano.
 
 
534Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
La rappresentazione
in , 21 ottobre 1866 p. 2
Teatro alla Scala, ricavi della beneficiata per il Pio istituto teatrale del 20 ottobre: lire 1191. Fra i benefattori: il prefetto Villamarina (lire 50), il sindaco Beretta (lire 30), il questore Cossa (lire 10), L. Visconti (lire 80), Antonio Besana (lire 20), Gerolamo Ponti (lire 20), Eugenio Cantoni (lire 20), generale Caccia (lire 5).
 
 
535Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 22 ottobre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «Il barbiere di Siviglia», poi ballo «Lo sposo burlato», a beneficio della prima ballerina Adele Luvoni. Teatro di San Simone, marionette «Francesco Sforza» col balletto «Ferdinando II re di Castiglia».
 
 
536Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
L'africana a Firenze
in , 22 ottobre 1866 p. 3
Cronaca del successo de «L'africana» di Meyerbeer al Teatro della Pergola di Firenze.
 
 
537Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 23 ottobre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «I figli di Borgia» e ballo «Un capriccio». Teatro di Santa Radegonda, opera «L'elisir d'amore», poi ballo «M.r Moillot» con un passo a due. Teatro di San Simone, marionette «Francesco Sforza» col balletto «Ferdinando II re di Castiglia».
 
 
538Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 24 ottobre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «Columella», poi ballo «M.r Moillot» con nuovo passo a due. Teatro di San Simone, commedia di marionette «Il re di Prussia» e balletto «Ferdinando II re di Castiglia».
 
 
539Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 25 ottobre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'assedio di Leida» e ballo «Un capriccio». Teatro di Santa Radegonda, opera «L'elisir d'amore», poi ballo «M.r Moillot» con un passo a due. Ippodromo, vaudeville «La mascherata» a beneficio del capocomico Edoardo Miniati. Teatro di San Simone, commedia marionette «Attila flagellum Dei» col balletto «Ferdinando II re di Castiglia».
 
 
540Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 26 ottobre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «Columella», poi ballo «M.r Moillot» con nuovo passo a due. Teatro di San Simone, dramma di marionette «Attila flagellum Dei» e balletto «Ferdinando II re di Castiglia».
 
 
541Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 27 ottobre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'assedio di Leida» e ballo «La devâdâcy». Teatro di San Simone, marionette «Attila flagellum Dei» col balletto «Ferdinando II re di Castiglia».
 
 
542Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatro alla Scala
in , 28 ottobre 1866 p. 3
Recensione del ballo «La devâdâcy» del coreografo Monplaisir al Teatro alla Scala il 27 ottobre 1866. Grande successo di pubblico e critica. Particolari lodi per ballerina Lamare. Musica di Dall'Argine.
 
 
543Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatro Santa Radegonda
in , 28 ottobre 1866 p. 3
Avviso della partecipazione del cieco Picco [sic, scil. Picchi] al Teatro di Santa Radegonda il 29 ottobre (invece dell'annunciato 27), con esecuzione fra gli atti dell'opera di arie con accompagnamento dell'orchestra: cavatina da «La traviata» e dal «Carnevale di Venezia».
 
 
544Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 28 ottobre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «I figli di Borgia» e ballo «La devâdâcy». Teatro di Santa Radegonda, opera «Columella», poi ballo «M.r Moillot» con nuovo passo a due. Teatro di San Simone, marionette «Maria Stuarda» col balletto «Ferdinando II re di Castiglia».
 
 
545Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 29 ottobre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda,«L'elisir d'amore», con ballo «Mr. Moillot» con passo a due. Il suonatore di zufolo, detto cieco da Bobbio, esegue fra gli atti dell'opera arie con accompagnamento dell'orchestra: cavatina da «La traviata» e dal «Carnevale di Venezia».
 
 
546Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Il municipio
in , 29 ottobre 1866 p. 2
Avviso di festa per il 4 novembre per festeggiare la proclamazione del plebiscito di Venezia. Corso di Porta Venezia sarà illuminato a fuoco di bengala, con rappresentazione del ponte di Rialto. Concerti delle bande militari e cittadine nelle principali piazze.
 
 
547Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 30 ottobre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «I figli di Borgia» e ballo «La Devâdâcy». Teatro di San Simone, dramma (marionette) «Maria Stuarda» con balletto «Ferdinando II re di Castiglia».
 
 
548Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Il cieco da Bobbio
in , 30 ottobre 1866 p. 3
Resoconto entusiastico dell'intervento musicale del suonatore di zufolo Picco durante la recita dell'«Elisir d'amore» al Teatro di Santa Radegonda il 29 ottobre.
 
 
549Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Il tenore
in , 31 ottobre 1866 p. 2
Necrologio per la morte a Palermo del tenore Vincenzo Sarti, già conosciuto al Teatro alla Scala, per colera (21 ottobre 1866).
 
 
550Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli
in , 31 ottobre 1866 p. 3
Avviso che dal 1 novembre viene riaperto il corso di Ricreazioni danzanti (ore 20) nel Gran Padiglione di Corso Vittorio Emanuele 15. Direzione del maestro Giovanni Poletti. Inaugurazione con mattinata danzante con banda il 1 novembre (12:30-15:30).
 
 
551Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 31 ottobre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «Columella», poi ballo «M.r Moillot» con secondo concerto del cieco Picco [sic, scia. Picchi]. Teatro di San Simone, marionette «Ernesto Aldy» col balletto «Ferdinando II re di Castiglia».
 
 
552Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Domani
in , 1 novembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, il 2 novembre terzo e ultimo concerto del cieco da Bobbio: fra gli atti dell'opera, con accompagnamento dell'orchestra, la cavatina per soprano nel «Nabucco» e il rondò finale con variazioni nell'opera «Pietro il grande» di Vaccaj. Sabato 3 novembre. stesso teatro, operetta in musica «I falsi monetari» di Lauro Rossi.
 
 
553Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
La Giunta Municipale
in , 2 novembre 1866 p. 2
Anuncio del Comune di Milano per le celebrazioni inodore del plebiscito veneto per l'unificazione d'Italia. Domenica 4 novembre concerti musicali nelle principali piazze di Milano.
 
 
554Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 2 novembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «Le precauzioni», poi ballo «Moillot» con terzo concerto del cieco Picco [sic, scia. Picchi].
 
 
555Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 3 novembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'assedio di Leida» e ballo «La devâdâcy». Teatro di Santa Radegonda, opera «I falsi monetari», poi ballo «Moillot» con quarto concerto del cieco Picco [sic, scil. Picchi].
 
 
556Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Domani
in , 5 novembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, 6 novembre, prima rappresentazione del nuovo ballo in 4 atti del coreografo D'Amore «La scommessa», insieme a «Il carnevale di Venezia» di Petrella con la prima donna Lucia Lazzari.
 
 
557Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 5 novembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «I falsi monetari», poi ballo «Moillot» con quinto concerto del cieco Picco [sic, scil. Picchi].
 
 
558Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 6 novembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «Le precauzioni», con ballo «La scommessa».
 
 
559Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Unicuique suum
in , 7 novembre 1866 p. 3
Il maestro Prina, autore dell'applaudito inno «Il lavoro» su parole di Ventura, eseguito dagli operai allievi della scuola corale, è maestro presso tale scuola assieme al maestro Leoni.
 
 
560Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 7 novembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera-ballo «L'affricana» [sic]. Teatro di Santa Radegonda, opera «I falsi monetari», con ballo «La scommessa».
 
 
561Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 8 novembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera-ballo «L'affricana» [sic]. Teatro di Santa Radegonda, opera «I falsi monetari», con ballo «La scommessa».
 
 
562Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Dietro
in , 8 novembre 1866 p. 3
Su proposta del municipio, l'Accademia di Belle Arti ha aperto il concorso per lascito Cittadino con soggetto «Riforma della parte anteriore del Teatro alla Scala» (sistemazione ingressi, atrii, sale, buffet, etc.) e riforma della facciata verso via San Giuseppe.
 
 
563Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatro alla Scala
in , 8 novembre 1866 p. 2
Cronaca dell'«Africana» di Meyerbeer al Teatro alla Scala del 7 novembre. Minuziosa descrizione dei pezzi bissati e dei cantanti particolarmente applauditi (Destin e Fancelli) diretti da Mazzuccato. Si sottolinea la tradizionale freddezza del pubblico scaligero.
 
 
564Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatro S. Radegonda
in , 10 novembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, 11 novembre, annuncio di serata con opera, ballo e concerto del cieco da Bobbio, con arie dal «Macbeth» di Verdi e dalla «Fiorina» di Pedrotti. Prezzi ribassati dei palchi e ingressi, nuovo abbonamento per altri concerti del Picco [sic] in partenza per l'estero.
 
 
565Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
L'africana alla Scala
in , 12 novembre 1866 p. 2
Cronaca dell'«Africana» di Meyerbeer al Teatro alla Scala dell'8 novembre (seconda rappresentazione). Successo crescente, in particolare dei cantanti Destin e Fancelli. Si sottolinea la tradizionale freddezza del pubblico scaligero. Menzionati anche i cantanti Colombo (allieva del Conservatorio di musica), Bagagiolo e Brignole. Paragone con le precedenti con protagonista la Fricci.
 
 
566Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 12 novembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera-ballo «L'africana». Teatro di Santa Radegonda, opera «I falsi monetari», con ballo «La scommessa».
 
 
567Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Domani sera
in , 13 novembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, annunciato ultimo concerto del cieco Picco a suo beneficio il 14 novembre (il quale lascia Milano il 15 novembre per una tournée nelle principali città italiane)
 
 
568Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 13 novembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera-ballo «L'africana». Teatro di Santa Radegonda, opera «Il carnevale di Venezia», con ballo «Moillot».
 
 
569Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Arte italiana
in , 13 novembre 1866 p. 2
Avviso, riportato dalla «Gazzetta musicale», dell'inizio delle prove d'assieme del «Don Carlos» di Verdi l'8 novembre presso l'Opéra di Parigi.
 
 
570Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Feste a Firenze
in , 14 novembre 1866 p. 3
Annuncio dei festeggiamenti a Firenze previsti per il ritorno del re. Diverse bande musicali saranno collocate sul percorso e suoneranno sinfonie patriottiche.
 
 
571Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Domani
in , 14 novembre 1866 p. 3
Teatro Carcano, annuncio delle ultime rappresentazioni de «La vestale» (esecuzione migliorata). Settimana successiva «Lucia di Lammermoor».
 
 
572Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 14 novembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'assedio di Leida» e ballo «La devâdâcy». Teatro di Santa Radegonda, opera «Il barbiere di Siviglia», poi ballo «Moillot» con concerto del cieco Picco [sic, scil. Picchi].
 
 
573Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 15 novembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera-ballo «L'africana». Teatro di Santa Radegonda, opera «Columella», con ballo «La scommessa». Teatro Carcano, opera «La vestale».
 
 
574Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Arte italiana
in , 15 novembre 1866 p. 3
Notizia della riapertura del Teatro San Carlo di Napoli l'11 novembre con «La fidanzata corsa» di Pacini (successi «di stima»).
 
 
575Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Venne deciso
in , 15 novembre 1866 p. 2
Decisione di formare presso il Conservatorio di musica una biblioteca musicale, il cui materiale sarà composto da spartiti e altre opere musicali provienienti dalla biblioteca Braidense.
 
 
576Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 16 novembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «Le precauzioni», con ballo «La scommessa» e ultimo concerto del cieco Picco. Teatro Carcano, opera «La vestale».
 
 
577Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 17 novembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'assedio di Leida» e ballo «La devâdâcy». Teatro di Santa Radegonda, opera «L'elisir d'amore», poi ballo «Moillot». Teatro Carcano, opera seria in 3 atti «La vestale».
 
 
578Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Ieri
in , 18 novembre 1866 p. 2
Varie personalità politiche (il generale Bixio, il colonnello Cairoli e il commendatore Rattazzi) hanno assistito alla recita presso il Teatro alla Scala del 17 novembre.
 
 
579Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli
in , 19 novembre 1866 p. 3
Nuovo Teatro Re, 20 novembre, beneficiata per l'attore Aristodemo Mancini, con commedia «Columella» e intermezzi di canto e musica strumentale; la signora Landini eseguirà una «fantasia» al pianoforte e lo spettacolo si chiuderà con la farsa «Il comicomane».
 
 
580Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Domani
in , 19 novembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, 20 novembre, beneficiata per la signora Luigia Bernardi. Fra gli atti dell'opera, un nuovo concertista cieco, Ernesto Rera, che esegue al flauto una fantasia sui motivi dei «Puritani» di Bricciardi [sic, scil. Briccialdi] e una fantasia sui motivi della «Traviata» composta da Rera. Il 21 novembre annunciata nuova prima donna, Drusilla Garbato, reduce da tournée in America, per «Il barbiere di Siviglia».
 
 
581Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Società del Quartetto
in , 20 novembre 1866 p. 2
Si avvisano i soci della Società del Quartetto di Milano che il 25 novembre riprendono gli «esperimenti pubblici» (esami finali) fino al 23 dicembre. Sono inoltre pervenute a Tito Ricordi sei romanze senza parole (con epigrafe «Vagliami il lungo studio») per il concorso di composizione, ma esse sono prive della scheda col nome dell'autore (invitato a spedirla entro la fine del mese).
 
 
582Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 20 novembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera-ballo «L'africana». Teatro di Santa Radegonda, opera «I falsi monetari» con ballo «Le fidanzate» e concerto del cieco Ernesto Rera. Teatro di San Simone, marionette «Il padre assassino del figlio» con ballo «Arminio al campo romano».
 
 
583TrastulliMostra articolo
in , 20 novembre 1866 p. 4
Vendita per corrispondenza (da I. H. Heller di Berna) di «trastulli» musicali con suoni di campane, tamburi, armonie celesti, mandolini, espressione. ecc. Inoltre scatole musicali con 2 fino a 12 sonate.
 
 
584Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Edilizia
in , 21 novembre 1866 p. 2
21 o 22 novembre, apertura della nuova Via Silvio Pellico da cui si accederà al Teatro Re. Il sig. Francesco Pagnoni, proprietario di un largo caseggiato in Via Solferino, intende erigere ivi un teatro d'opera e commedia con tre ordini di gallerie e un certo numero di palchi (più grande del Teatro Fossati).
 
 
585Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 21 novembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «Poliuto» e ballo «La devâdâcy». Teatro di Santa Radegonda, opera «Il barbiere di Siviglia».
 
 
586Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Domani
in , 21 novembre 1866 p. 3
Teatro Carcano, 22 novembre, prima rappresentazione della «Lucia di Lammermoor» di Donizetti: prima donna Corinna Simoni, e signori Petrovich, Carboni, ecc.
 
 
587Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Monumento a Guido d'Arezzo
in , 22 novembre 1866 p. 2
L'imperatore d'Austria invia la somma di 100 ducati alla Commissione italiana per il monumento da innalzarsi ad Arezzo per Guido d'Arezzo «inventore dei caratteri musicali»
 
 
588Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
È annunziata
in , 22 novembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, 23 novembre, seconda e ultima rappresentazione del «Barbiere di Siviglia», con Drusilla Garbato. Nell'atto della lezione verrà eseguito il «Bacio» di Arditi. 24 novembre, «Nina pazza per amore» di Coppola, con esordiente prima donna Augusta Guadagnini e nuovo baritono Antonio Cantelli.
 
 
589Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 22 novembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera seria in 3 atti «Poliuto» e ballo «La Devâdâcy». Teatro di Santa Radegonda, opera «Il carnevale di Venezia» con ballo «Le fidanzate». Teatro Carcano, opera «Lucia di Lammermoor». Teatro Nuovo Re, commedia «Il matrimonio di un colonnello» con vaudeville «La pianella perduta nella neve, con Stenterello». Teatro di San Simone, «Il marito di due mogli» con ballo «Arminio».
 
 
590Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 23 novembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «Il barbiere di Siviglia» con ballo «Moillot». Teatro Carcano, opera «Lucia di Lammermoor». Teatro Nuovo Re, commedia «Stenterello bisticcio» con vaudeville «La pianella perduta nella neve, con Stenterello». Teatro di San Simone, «Il marito di due mogli» con ballo «Arminio».
 
 
591Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 24 novembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera-ballo «L'africana». Teatro di San Simone, marionette «Tito Speri» con ballo «Arminio».
 
 
592Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Al Carcano
in , 24 novembre 1866 p. 3
Esito brillante della «Lucia di Lammermoor» al Teatro Carcano (23 novembre). Applauditi l'esordiente Simoni e il tenore Petrovich.
 
 
593Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Ci si annunzia
in , 24 novembre 1866 p. 3
Avviso che la recita della «Nina pazza per amore» di Coppola, prevista per la sera stessa al Teatro di Santa Radegonda, è rinviata al giorno successivo.
 
 
594Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Matrimoni
in , 24 novembre 1866 p. 3
Notizia dell'avvenuto matrimonio del concertista di «piffero», il cieco Picco [sic., scil. Picchi] con una ragazza di 18 anni presso Crescenzago (dove pure si è svolto il matrimonio). Il parroco cantò messa solenne, durante l'offertorio Picchi eseguì le variazioni sul «Carnevale di Venezia», mentre alla fine seguì la Marcia reale.
 
 
595Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 25 novembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera-ballo «L'africana». Teatro di Santa Radegonda, opera «La pazza per amore» con ballo «Moillot». Teatro Carcano, opera «Lucia di Lammermoor». Teatro Nuovo Re, commedia «Stenterello bisticcio» con vaudeville «La pianella perduta nella neve, con Stenterello». Teatro di San Simone, «Tito Speri» con ballo «Arminio».
 
 
596Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Ieri sera
in , 26 novembre 1866 p. 3
Resoconto della serata inaugurale della felice «resurrezione artistica» della «Nina pazza per amore» di Coppola al Teatro di Santa Radegonda (25 novembre). Encomio all'esordiente Guadagnini, al tenore Caroselli e al basso Prete. Orchestra scarsa.
 
 
597Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 26 novembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «La Nina pazza per amore» con ballo «Moillot». Teatro Carcano, opera «Lucia di Lammermoor». Teatro di San Simone, «Tito Speri, ovvero La rivoluzione di Brescia» con ballo «Arminio».
 
 
598Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 27 novembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'assedio di Leida» e ballo «La Devâdâcy». Teatro di Santa Radegonda, opera «I falsi monetari» con ballo «Moillot». Teatro di San Simone, «Tito Speri, ovvero La rivoluzione di Brescia » con ballo «Arminio».
 
 
599Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 28 novembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «L'assedio di Leida» e ballo «La Devâdâcy». Teatro di Santa Radegonda, opera «La pazza per amore» con ballo «Moillot». Teatro di San Simone, «Tito Speri, ovvero La rivoluzione di Brescia » con ballo «Arminio».
 
 
600Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 29 novembre 1866 p. 4
Teatro alla Scala, opera-ballo «L'africana». Teatro Carcano, opera «La vestale». Teatro di Santa Radegonda, trattenimento musicale a beneficio della prima donna Luigia Bernardi. Teatro di San Simone, «Tito Speri, ovvero La rivoluzione di Brescia» con ballo «Arminio».
 
 
601Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Il Teatro di San Simone
in , 30 novembre 1866 p. 3
Elogio dell'attività di teatro di marionette (fratelli Prandi) al Teatro di San Simone, nonostante la demolizione del Teatro Girolamo. Avviso per il 1 dicembre di un ballo storico in sette quadri «La sepolta viva» e la commedia «La vittima dell'inganno».
 
 
602Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Stasera
in , 30 novembre 1866 p. 3
Annuncio del ritorno della prima donna Corinna Simoni nella «Lucia di Lammermoor» al Teatro Carcano (30 novembre).
 
 
603Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Domani
in , 30 novembre 1866 p. 3
Avviso della prima rappresentazione di «Norma» al Teatro di Santa Radegonda il 1 dicembre (esordio nella parte di Pollione del tenore Antinori).
 
 
604Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 1 dicembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera seria in 3 atti «Poliuto» e ballo «La Devâdâcy». Teatro di Santa Radegonda, prima rappresentazione dell'opera «Norma» con ballo «Moillot». Teatro di San Simone, «La vittima dell'inganno» con ballo «La sepolta viva».
 
 
605Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli
in , 1 dicembre 1866 p. 3
Avviso delle ultime due rappresentazioni de «L'africana» al Teatro alla Scala, il 2 e 4 dicembre.
 
 
606Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 2 dicembre 1866 p. 4
Teatro alla Scala, opera-ballo «L'africana». Teatro Carcano, opera in tre atti [sic] «Lucia di Lammermoor». Teatro di Santa Radegonda, prima [sic, scil. seconda] rappresentazione dell'opera «Norma» con ballo «Moillot». Teatro Nuovo Re, commedia «Crispino e la comare, con Stenterello». Teatro di San Simone, «La vittima dell'inganno» con ballo «La sepolta viva».
 
 
607Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
La corona ferrea
in , 3 dicembre 1866 p. 2
Il 6 dicembre verrà riconsegnata al Capitolo della Basilica di Monza la corona ferrea, dal 1859 nelle mani croate per sicurezza. La cerimonia, alle ore 11, prevede l'intervento della banda musicale in piazza del duomo (Monza) per la stesura ufficiale dell'atto notarile che rinominerà il diadema «Corona d'Italia».
 
 
608Cronaca cittadina e notizie varierMostra articolo
Teatro Santa Radegonda
in , 3 dicembre 1866 p. 3
Resoconto della rappresentazione della «Norma» al Teatro di Santa Radegonda del 2 dicembre, durante la quale l'articolista sottolinea con durezza l'intervento inopportuno della claque.
 
 
609Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Un grave
in , 3 dicembre 1866 p. 3
Cronaca dello scampato pericolo per il Teatro alla Scala il 2 dicembre, a causa di un incendio divampato per il malfunzionamento di una stufa poco prima delle 16 nel gabinetto della prima donna e estesosi all'archivio della direzione. L'intervento del portiere Lavagna previene il disastro.
 
 
610Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 3 dicembre 1866 p. 3
Teatro Carcano, opera in tre atti [sic] «Lucia di Lammermoor». Teatro di Santa Radegonda, seconda [sic, scil. terza] rappresentazione dell'opera «Norma» con ballo «Le fidanzate». Teatro Nuovo Re, commedia «Stenterello birraio di Preston» con vaudeville «La mascherata». Teatro di San Simone, commedia «Margherita Pusterla» con ballo «La sepolta viva».
 
 
611Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 4 dicembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera-ballo «L'africana». Teatro di Santa Radegonda, opera «I falsi monetari» con ballo «Le fidanzate». Teatro Nuovo Re, commedia «La perla di Savoia» con vaudeville «Una mascherata». Teatro di San Simone, commedia «Margherita Pusterla» con ballo «La sepolta viva».
 
 
612TrastulliMostra articolo
in , 4 dicembre 1866 p. 4
Vendita per corrispondenza (da I. H. Heller di Berna) di «trastulli» musicali con suoni di campane, tamburi, armonie celesti, mandolini, espressione. ecc. Inoltre scatole musicali con 2 fino a 12 sonate.
 
 
613Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Concerti
in , 5 dicembre 1866 p. 3
Il 22 dicembre ci sarà un concerto di Adelina Peri, allieva del Conservatorio di Milano, presso il Teatro Re, completato da uno spettacolo della Compagnia drammatica Zoppetti.
 
 
614Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 5 dicembre 1866 p. 3
Teatro Carcano, opera in tre atti [sic] «Lucia di Lammermoor». Teatro di Santa Radegonda, a beneficio della prima ballerina Adelaide Corioni, opera in tre atti [sic] «Il barbiere di Siviglia» con ballo «Moillot» (a fine serata, coro dei matti nel secondo atto dell'opera «Columella»). Teatro Nuovo Re, a beneficio della prima attrice A. Mancini, commedia «Stenterello giocatore di bastone e di bussolotti» con vaudeville «La mascherata» (scelti pezzi di musica fra gli atti). Teatro di San Simone, commedia «Margherita Pusterla» con ballo «La sepolta viva».
 
 
615Tortelli alla cucinieraMostra articolo
Caffè del Rinascimento
in , 6 dicembre 1866 p. 4
Il Caffè del Rinascimento avvisa di aver riattivato il servizio di cucina nel locale superiore per coloro che volessero dare ricreazioni o feste da ballo.
 
 
616Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 6 dicembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «I falsi monetari» con ballo «Monsieur Moillot». Teatro Nuovo Re, dramma «Il terribile assassino delle Maremme» con vaudeville «La mascherata di 30 pagliacci con Stenterello». Teatro di San Simone, commedia «Margherita Pusterla» con ballo «La sepolta viva».
 
 
617Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Domani
in , 6 dicembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, 7 dicembre, ultima rappresentazione della «Norma»; 8 dicembre, ultima rappresentazione dell'opera «Nina pazza» di Coppola («senza il concorso della solita claque»); 9 dicembre, spettacolo straordinario compreso nell'abbonamento.
 
 
618Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Concerto
in , 6 dicembre 1866 p. 3
9 dicembre, concerto vocale e strumentale nella sala del ridotto del Teatro alla Scala con la giovane Palmira Ortori, allieva del Conservatorio di Milano e violinista.
 
 
619Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli
in , 6 dicembre 1866 p. 3
Con l'inizio del Carnevale si chiude la stagione autunnale del Teatro Carcano; durante le feste si alterneranno le opere «Lucia di Lammermoor» e «La vestale». Durante gli intervalli della recita dell'8 dicembre, l'esordiente Gina Cucchi e il contralto Giuseppa Gavetti eseguono a richiesta l'aria di Arsace dalla'opera «Semiramide».
 
 
620Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 8 dicembre 1866 p. 3
Teatro Carcano, opera seria in 3 atti «La vestale», dopo il primo atto un'aria dall'opera «Tutti in maschera». Teatro di Santa Radegonda, opera «Nina pazza per amore» con ballo «Moillot». Teatro Nuovo Re, commedia «Stenterello servitore a Firenze e polkista a Parigi» con vaudeville «La pianella perduta nella neve». Teatro di San Simone, dramma «Edoardo e Malvina» con ballo «La sepolta viva». Teatro Seifardi, marionette «Armida e Rinaldo» con ballo «Medea».
 
 
621Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Per domani
in , 8 dicembre 1866 p. 3
Teatro Carcano, 9 dicembre, ultima rappresentazione della stagione autunnale con l'opera «Lucia di Lammermoor» di Donizetti (prima donna esordiente Corinna Simoni, tenore Petrovich, baritono Parboni); inoltre, scena e aria con cori «Casta diva» dall'opera «Norma» eseguita dalla nuova prima donna Veronica Graziella.
 
 
622Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Oggi
in , 8 dicembre 1866 p. 3
Ridotto del Teatro alla Scala, cronaca del saggio delle allieve delle scuole collettive di canto dei regi teatri. Eseguito un inno a conclusione, su poesia della signora Felicita Morandi e musica di Zarini.
 
 
623Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Domani
in , 8 dicembre 1866 p. 3
Sala maggiore del Conservatorio, 9 dicembre, sesto «esperimento» della Società del Quartetto, con musiche di Bazzini, Tartini e Spohr.
 
 
624Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Onorificenza
in , 9 dicembre 1866 p. 3
Giovanni Battista Croff, professore di armonia e contrappunto al Conservatorio di Milano, insignito della croce di cavaliere di San Maurizio e Lazzaro.
 
 
625Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Per domani
in , 9 dicembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, 10 dicembre, beneficiata per la giovane Lucia Lazzari, che esegue la parte di Adalgisa nella «Norma». Negli intermezzi, assieme al baritono Parolini, esegue il duetto nel secondo atto de «La traviata» e la ballata di Oscar con cori nell'opera «Un ballo in maschera».
 
 
626Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 9 dicembre 1866 p. 3
Teatro Carcano, opera in 3 atti «Lucia di Lammermoor», dopo il primo atto la preghiera «Casta diva» dall'opera «Norma». Teatro di Santa Radegonda, opera «Norma» con balli «Moillot» e «Le due fidanzate». Teatro Fossati, commedia «Una fortuna in prigione», con nuova produzione in un atto «Se sa minga». Teatro Nuovo Re, commedia «Stenterello servitore di un giornalista» con vaudeville «Funerali e danze». Teatro di San Simone, dramma storico «I masnadieri» con ballo «La sepolta viva». Teatro Seifardi, marionette «La caduta del mago Scialendir» con ballo «Medea».
 
 
627Grande Stabilimento ErbaMostra articolo
in , 9 dicembre 1866 p. 4
Pubblicità di vendita e noleggio pianoforti dello stabilimento Erba.
 
 
628Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 10 dicembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «Norma» con ballo «Moillot». Teatro Fossati, commedia «La figlia del re Renato», con replica della nuova produzione in un prologo e due quadri «Se sa minga». Teatro Nuovo Re, commedia «Stenterello padre per combinazione» con vaudeville «La mascherata di 30 pagliacci». Teatro di San Simone, dramma storico «I masnadieri» con ballo «La sepolta viva». Teatro Seifardi, marionette «La caduta del mago Scialendir» con ballo «Medea».
 
 
629Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Rossini
in , 11 dicembre 1866 p. 3
Un dispaccio da Parigi smentisce il peggioramento delle condizioni di salute di Gioachino Rossini.
 
 
630Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Domani
in , 11 dicembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, 12 dicembre, beneficiata per la giovane Guadagnini: oltre all'opera «La pazza per amore» di Coppola (annunciata ultima rappresentazione), la cantante interpreterà la grande aria con cori nell'opera «Beatrice di Tenda» di Donizetti [sic, scil. Bellini].
 
 
631Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Sulla malattia
in , 12 dicembre 1866 p. 3
Ulteriori informazioni da Parigi sulla salute di Gioachino Rossini
 
 
632Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Edilizia
in , 12 dicembre 1866 p. 2
Entro la fine del mese, l'apertura del prolungamento di via Romagnosi agevolerà la circolazione dei cocchi in occasione di spettacoli al Teatro alla Scala.
 
 
633Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 12 dicembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «La pazza per amore». Teatro Fossati, commedia «Chi ha rotto paga», con replica della produzione fantastica «Se sa minga». Teatro di San Simone, marionette «Il terribile Cloff» con ballo «La sepolta viva». Teatro Seifardi, marionette «La caduta del mago Scialendir» con ballo «Medea».
 
 
634Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 13 dicembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «Il barbiere di Siviglia». Teatro Fossati, commedia «Il domino nero», con la produzione fantastica «Se sa minga». Teatro di San Simone, marionette «La terribile foresta in potere degli assassini» con ballo «La sepolta viva». Teatro Seifardi, marionette «La caduta del mago Scialendir» con ballo «Medea».
 
 
635Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Cerimonia funebre
in , 13 dicembre 1866 p. 2
L'11 dicembre sono stati portati da Custoza a Milano i resti di Ludovico Carcano, morto il 24 giugno. Durante la cerimonia funebre a Valleggio, la Guardia Nazionale ha suonato «meste armonie».
 
 
636Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Sullo stato
in , 13 dicembre 1866 p. 3
L'editore di musica Ricordi ha ricebvuto un dispaccio da Parigi, firmato da Eugenio Lecomte, in cui Rossini ringrazia e rassicura sulla pronta guarigione.
 
 
637Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Trattenimenti
in , 14 dicembre 1866 p. 3
La direzione del Corpo di musica della Guardia Nazionale del comune dei Corpi Santi invita gli azionisti allo spettacolo del 15 dicembre presso il Teatro Carcano: saranno eseguiti «Il canto del soldato» di Rovere e «il canto dell'operaio» di Prina su parole di Ventura.
 
 
638Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
La Società del Quartetto
in , 15 dicembre 1866 p. 3
Settimo «esperimento» della Società del Quartetto, 16 dicembre, con musiche di Onslow, Mendelssohn e Beethoven.
 
 
639Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 15 dicembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «La pazza per amore». Teatro Fossati, commedia «Una famiglia clandestina», con la produzione fantastico-satirica «Se sa minga».
 
 
640Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Arte italiana
in , 15 dicembre 1866 p. 3
Cronaca e breve critica musicale del successo (14 dicembre) della rivista politica drammatico-musicale «Se sa minga» di Scalvini al Teatro Fossati (settima replica annunciata per il 15 dicembre). Segnalati in particolare la cavatina e il «rondò del fucile ad ago», oltre ad una scena politica particolarmente commovente.
 
 
641Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Rossini
in , 16 dicembre 1866 p. 3
La salute di Gioachino Rossini è completamente ristabilita.
 
 
642Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 16 dicembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «Il barbiere di Siviglia». Teatro Fossati, dramma «Veronica Cibo», con ottava replica della produzione fantastico-satirica «Se sa minga». Teatro Nuovo Re, dramma «Il galeotto e la dama», con vaudeville «La cena infernale».
 
 
643Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 17 dicembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «La pazza per amore». Teatro Fossati, commedia «Le mosche bianche», con nona replica della produzione fantastico-satirica «Se sa minga». Teatro Nuovo Re, commedia «I genitori dell'orfano», con vaudeville «La mascherata».
 
 
644Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
La stagione
in , 17 dicembre 1866 p. 3
Indiscrezioni sulla incombente stagione di carnevale del Teatro alla Scala, che si aprirà col «Don Sebastiano» (interpreti: Carrion, Tosi) e col ballo «La devâdâcy». Dopo il 10 gennaio, ballo «Sardanapalo» di Taglioni. Segue ricordo di un vecchio «sardanapalo» di Galzerani del 1834. Probabile inoltre nuova opera «Turanda» di Bazzini con la cantante Destin e forse «Vittoria» di Bona. Annuncio della morte della cantante Sofia Loewe il 23 novembre 1866 a Perth.
 
 
645Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 18 dicembre 1866 p. 3
Teatro Fossati, commedia «Troppo felice», con la decima replica della produzione fantastico-satirica «Se sa minga». Teatro di San Simone, marionette «L'arcivescovo Fénélon» con balletto.
 
 
646Palco N. 10Mostra articolo
in , 18 dicembre 1866 p. 4
Avviso di affitto del palco n. 10, fila seconda a sinistra, del Teatro alla Scala per il carnevale 1866-67. Recapito, via del conservatorio, 26.
 
 
647Tortelli alla cucinieraMostra articolo
Caffè del Rinascimento
in , 19 dicembre 1866 p. 4
Il Caffè del Rinascimento avvisa di aver riattivato il servizio di cucina nel locale superiore per coloro che volessero dare ricreazioni o feste da ballo.
 
 
648Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Domani sera
in , 19 dicembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, 20 dicembre, beneficiata per il giovane tenore Caroselli con l'opera «I falsi monetari» di Lauro Rossi. Maddalena Pirola interpreta la parte di Sinforosa.
 
 
649Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 19 dicembre 1866 p. 3
Teatro Fossati, commedia «Giovanna che piange, Giovanna che ride», con la undicesima replica della produzione fantastico-satirica in un prologo e due quadri «Se sa minga». Teatro di San Simone, marionette «L'orfanella della Svizzera» con balletto.
 
 
650Grande Stabilimento ErbaMostra articolo
in , 19 dicembre 1866 p. 4
Pubblicità di vendita e noleggio pianoforti dello stabilimento Erba.
 
 
651Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatri di Milano – Stagione di Carnevale
in , 20 dicembre 1866 p. 2
Lunga disanima dell'imminente stagione teatrale milanese con dettaglio di titoli e compagnie per ogni teatro. Teatro alla Scala: «Don Sebastiano» di Donizetti, «Turanda» di Bazzini, «Vittoria» di Pasquale Bona (e altra da destinarsi); balli «Sardanapalo» di Taglioni (musica di Hertel) e altro da destinarsi; compagnia: Tosi-Travelli, Destin, Ruggero-Antonioli, Colbrand, Carrion, Fancelli, Abrugnedo, Giraldoni, Sterbini, Quintili-Leone, Guglielmini, Rossi-Galli, ecc (allieve di canto per parti secondarie); maestri concertatori: Mazzuccato e Pollini; maestro sostituto: Brida; coreografo: Taglioni; ballerini: Laurati, Mendez; allieva emerita della scuola di ballo: Boni; mimi: Gaja, Operti, Finetti, Banderali, Gasperini, Danesi, Baratti; 28 primi ballerini, 24 prime ballerine, 16 coppie di corifei, 24 statiste, 120 figuranti; primo violino e direttore per balli: Melchiori; orchestra di 90 professori e corpo di musica della Guardia Nazionale; abbonamento: 120 lire (5 rappresentazioni per settimana, 4 feste da ballo dopo lo spettacolo); agevolazioni per impiegati pubblici e militari; abbonamento a sedia comune 90 lire, sedia con braccioli 150 lire; nelle prime sere il ballo sarà «La Devâdâcy» (protagonista Boni). Teatro della Canobbiana: compagnia Arcelli, e due balli del coreografo Danesi («Beatrice Cenci», l'altro da destinarsi); prima ballerina Balsami, primo ballerino De-Martin; prezzo abbonamento (comprese 8 feste) 18 lire. Teatro Carcano: opere «Un ballo in maschera», «Il giuramento», «Otello» e «Lalla Rouk» (opera nuova di Feliciano David su sua messinscena); concerti di Patti e veglioni privati; compagnia di canto: Saurel, Boema, Marzi, Simoni, Baroffio, Mengheroni, Gavotti, Kempton, Giannini, Miraglia, Bianchini, Bertolini, Pellico, Ciceri, Wagner, Tonini; direzione delle opere: Gelli. Per dilettanti di danza, oltre al Padiglione Cattaneo, il signor Marchetti fa costruire su corso Garibaldi un recinto coperto di cristalli per medesimo uso.
 
 
652Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 20 dicembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, «I falsi monetari» a beneficio del tenore E. caroselli, dopo il primo atto cantata la romanza nell'opera «L'elisir d'amore». Teatro Fossati, a beneficio della madre nobile A. Paladine, commedia «Il chiasso di carnevale», con la dodicesima replica della produzione fantastico-satirico-politica in un prologo e due quadri «Se sa minga». Teatro di San Simone, marionette «L'orfanella della Svizzera» con balletto.
 
 
653Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Se sa minga
in , 21 dicembre 1866 p. 3
Cronaca della dodicesima replica del «Se sa minga» al Teatro Fossati, che si replica ancora per una settimana prima di chiudere la stagione. Grande successo di pubblico e critica, con menzione per la qualità delle musiche di Gomez e di brani come il «coro dei Se sa minga», il «coro dei biglietti di banca» e «l'aria del fucile ad ago».
 
 
654Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Sappiamo
in , 21 dicembre 1866 p. 3
Teatro Fossati, 23 dicembre, due rappresentazioni della rivista «Se sa minga» (ore 16.30 e 20.00.)
 
 
655Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatri
in , 21 dicembre 1866 p. 3
Teatro Re, 22 dicembre, concerto al pianoforte della giovane concertista Adelina Peri, allieva del conservatorio di Milano.
 
 
656Palco N. 10Mostra articolo
in , 21 dicembre 1866 p. 4
Avviso di affitto del palco n. 10, fila seconda a sinistra, del Teatro alla Scala per il carnevale 1866-67. Recapito, via del conservatorio, 26.
 
 
657Palco N. 10Mostra articolo
in , 22 dicembre 1866 p. 4
Avviso di affitto del palco n. 10, fila prima a sinistra, del Teatro alla Scala per il carnevale 1866-67. Recapito, via San Damiano, 44.
 
 
658Palco N. 10Mostra articolo
in , 22 dicembre 1866 p. 4
Avviso di affitto del palco n. 10, fila seconda a sinistra, del Teatro alla Scala per il carnevale 1866-67. Recapito, via del conservatorio, 26.
 
 
659Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 22 dicembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «I falsi monetari». Teatro Re, commedia «Sapete chi comanda? – La guantaia di Parigi» con concerto al pianoforte di Adelina Peri. Teatro Fossati, commedia «Il marchese ciabattino», con la quattordicesima replica della produzione fantastico-satirico-politica in un prologo e due quadri «Se sa minga» (ore 19.30).
 
 
660Palco N. 10Mostra articolo
in , 23 dicembre 1866 p. 4
Avviso di affitto del palco n. 10, fila prima a sinistra, del Teatro alla Scala per il carnevale 1866-67. Recapito, via San Damiano, 44.
 
 
661Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 23 dicembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «I falsi monetari». Teatro Fossati, commedia «Una gloria del 1808», con la quindicesima replica della produzione fantastico-satirico-politica in un prologo e due quadri «Se sa minga» (ore 19.30). Teatro di San Simone, marionette commedia «Il disinganno» con ballo «Roberto il diavolo».
 
 
662Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Ieri
in , 23 dicembre 1866 p. 3
22 dicembre, funerali di Giuseppe Bocci, ballerino del Teatro alla Scala, di cui fu anche maestro di mimica presso la scuola di ballo.
 
 
663Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
In appendice
in , 23 dicembre 1866 p. 3
Appendice all'elenco degli spettacoli di carnevale a Milano. Teatro di Santa Radegonda: impresa Tovaglia, opere «Il birraio di Preston» di Ricci, il «Belisario» di Donizetti, «Cieco e Cola» di Buonomo (nuova per Milano), «Agnese» di Paër, «Norma» e «Sonnambula» (oltre a due ancora da destinarsi); compagnia: signore Benigno, Biagini Grilli, Guadagnini, Santagano e Bernardi; tenori Caroselli, Antinori, Zanardi-Landi; baritoni Bencich, Parolini e Cantelli; buffi Polonini e Baldelli; basso Bernasconi; orchestra diretta da Zocchi (30 professori).
 
 
664Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Ladri
in , 24 dicembre 1866 p. 3
Cronaca dell'arresto di un ragazzo di 15 anni (Giuseppe B.), colto in flagrante il 23 dicembre mentre rubava un portamonete dalle tasche di uno degli spettatori tra la folla accorsa a vedere «Se sa minga» al Teatro Fossati.
 
 
665Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 24 dicembre 1866 p. 3
Teatro Fossati, commedia «Lo czar Cornelio», con la sedicesima replica della produzione fantastico-satirico-politica in un prologo e due quadri «Se sa minga».
 
 
666Si previeneMostra articolo
in , 24 dicembre 1866 p. 4
Pubblicità per il Padiglione Cattaneo, corso Vittorio Emanuele 15, il quale durante il carnevale sarà aperto tutti i giorni dalle ore 20.30 alla 1.00 di notte con ricreazioni danzanti e orchestra diretta dal maestro Gavazzeni. Possibilità di abbonamenti e feste private. Nei giorni festivi mattinate danzanti tra le 14 e le 16, con orchestra.
 
 
667Palco N. 13Mostra articolo
in , 26 dicembre 1866 p. 4
Avviso di affitto del palco n. 13, fila terza a sinistra, del Teatro alla Scala per il carnevale 1866-67. Recapito presso Studio Gaspare Donati e C. alias Marocco, piazza Fontana 12.
 
 
668Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 26 dicembre 1866 p. 3
Teatro alla Scala, opera «Don Sebastiano» e ballo «La Devâdâcy». Teatro della Canobbiana, commedia La colpa vendica la colpa», con ballo «Beatrice Cenci». Teatro Carcano, opera «Il giuramento». Teatro di Santa Radegonda, opera «Il birraio di Preston». Teatro di San Simone, marionette «La capanna di Betlemme» con ballo «Roberto il diavolo».
 
 
669TeatriMostra articolo
Rassegna musicale
di D.r Verità [Leone Fortis]
in , 27 dicembre 1866 p. 1
Cronaca dell'inaugurazione della stagione di carnevale 1866-1867 al Teatro alla Scala, 26 dicembre, in cui si sottolinea come il rituale di Santo Stefano sia sostanzialmente invecchiato e di poco interesse, con conseguente scarsa partecipazione di pubblico. Clima generale molto freddo, complice la «pessima idea» di aprire col «Don Sebastiano», opera giudicata melanconica e monotona. Interpreti Tosi e Carino giudicati fuori parte (soprattutto fisicamente), con conseguenti proteste del pubblico. Insuccesso anche del ballo «La Devâdâcy».
 
 
670Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatro alla Scala
in , 27 dicembre 1866 p. 3
Il Teatro alla Scala, il mattino successivo al fiasco del «Don Sebastiano», prima annuncia l'intenzione di proseguire con le recite, poi fa marcia indietro e annuncia una chiusura di diversi giorni per preparare nuovi allestimenti. Il giornalista si chiede quali, visto che le prove dell'opera di Bazzini sono appena cominciate e il ballo «Sardanapalo» di Taglioni non sarà pronto fino al 10 gennaio.
 
 
671Palco N. 13Mostra articolo
in , 28 dicembre 1866 p. 4
Avviso di affitto del palco n. 13, fila terza a sinistra, del Teatro alla Scala per il carnevale 1866-67. Recapito presso Studio Gaspare Donati e C. alias Marocco, piazza Fontana 12.
 
 
672Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 28 dicembre 1866 p. 3
Teatro di Santa Radegonda, opera «I falsi monetari».
 
 
673Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Questione teatrale
in , 28 dicembre 1866 p. 3
Dettaglaito commento sulla decisione del Teatro alla Scala di rimanere chiuso fino al 12 gennaio onde rimediare al fiasco del «Don Sebastiano». La seconda apertura dovrebbe prevedere l'opera «Turanda» di Bazzini e il nuovo ballo «Sardanapalo» di Taglioni.
 
 
674Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 29 dicembre 1866 p. 3
Teatro della Canobbiana, commedia «La statua di carne», con ballo «Beatrice Cenci».
 
 
675Concerti di Carlotta PattiMostra articolo
in , 29 dicembre 1866 p. 3
L'impresario Bernard Ullman annuncia la possibilità di organizzare concerti di Carlotta Patti nei teatri italiani, con descrizioni dei costi e degli artisti coinvolti (Mary Krebs, Alexandre Batta, Aptomas [Thomas Thomas] e Henri Vieuxtemps).
 
 
676Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Questione teatrale
in , 29 dicembre 1866 p. 2
Il «Pungolo» riceve una lettera dell'impresa del Teatro alla Scala con chiarimenti in merito al fiasco del «Don Sebastiano».
 
 
677Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Teatro Carcano
in , 29 dicembre 1866 p. 3
Cronaca della serata inaugurale della stagione di carnevale 1866-67 presso il Teatro Carcano con «Il giuramento» di Mercadante (replica il 30 dicembre). Successo di pubblico e critica, in particolare i cantanti Gabriell Boema e il tenore Miraglia. Annunciato per il 31 dicembre «Un ballo in maschera» di Verdi con Saurel, Marizo, Gavotti, Giannini, Pellico, Vagner.
 
 
678Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Domani
in , 30 dicembre 1866 p. 3
Teatro Carcano, 31 dicembre, opera «Un ballo in maschera».
 
 
679Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 30 dicembre 1866 p. 3
Teatro della Canobbiana, commedia «La figlia di Domenico – La pazza di Tolone» con farsa «Il campanello dello speziale» e ballo grande «Beatrice Cenci». Teatro Carcano, opera seria in tre atti «Il giuramento». Teatro di Santa Radegonda, opera «La pazza per amore» colla prima [sic] rappresentazione della rivista politica fantastico-satirica in un prologo e due quadri «Se sa minga». Teatro di San Simone, marionette «La caverna degli Strozzi» con ballo «Roberto il diavolo».
 
 
680Cronaca cittadina e notizie varieMostra articolo
Spettacoli d'oggi
in , 31 dicembre 1866 p. 3
Teatro della Canobbiana, commedia «La morte di Zampieri» con ballo «Beatrice Cenci». Teatro Carcano, opera seria in quattro atti «Un ballo in maschera». Teatro di Santa Radegonda, opera «Il birraio di Preston» colla seconda rappresentazione della rivista politica fantastico-satirica del 1866, in un prologo e due quadri «Se sa minga». Teatro di San Simone, marionette «La caverna degli Strozzi» con ballo «Roberto il diavolo».
 
 

Università
degli Studi
di Cagliari

Università
degli Studi
di Firenze

Università
degli Studi
di Torino

Università
Ca’ Foscari
Venezia

PRIN 2009 — PRIN 2012

ISSN (semestrale)

 Contatti
[email protected]

Cookie policy

Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2016

Browser consigliati:

Firefox Chrome Safari Opera IExplorer 8

3.6

11.1

4.0

4.0

8.0